13 gennaio 2008

Vietato l'uso di mercurio per uso dentistico

Fonte: http://www.cristianadistefano.com

Vietato l'uso di mercurio per uso dentistico in Norvegia, Svezia e Danimarca, poiché può essere adeguatamente sostituito con altri composti

La Norvegia ha recentemente annunciato un divieto di impiego di mercurio, comprese le amalgame dentali, che è entrato in vigore il 1° gennaio 2008. La Svezia ha annunciato un analogo divieto e ai dentisti in Danimarca non sarà più consentito utilizzare il mercurio nelle otturazioni dopo il 1° aprile 2008.

Questi divieti indicano chiaramente che l'amalgama non è più necessaria. Ci sono validi sostituti del mercurio per le otturazioni che vengono usati ogni giorno negli Stati Uniti, ha detto Michael Bender, direttore del Mercury Policy Project.

Al fine di eliminare l'uso di amalgama, che è costituita per il 50% di mercurio, siamo in grado di ridurre l'inquinamento da mercurio in modo molto più efficace rispetto a soluzioni (end-of-the-pipeline). In un comunicato ufficiale, il ministro norvegese dell'ambiente Erik Solheim ha detto che il motivo del divieto è il rischio di inquinamento che i prodotti contenenti mercurio possono costituire per l'ambiente.

Il mercurio è tra le più pericolose tossine ambientali. Solheim ha detto: ''Attualmente sono disponibili soddisfacenti alternative al mercurio nei vari prodotti, e quindi è opportuno introdurre un divieto''.

Il divieto svedese per le amalgame riguarda sia la questione ambientale che la salute, secondo le autorità. I funzionari Danesi indicano che uno dei motivi per vietare le amalgame è il fatto che oggi i preparati ( i composti) per otturazioni sono migliorati, e possono ora essere utilizzati in molte più situazioni rispetto a pochi anni fa. I denti dovranno essere otturati ad esempio con plastica o ceramica. Eccezioni nell'utilizzo di amalgama potranno essere concesse per un certo periodo di tempo dopo il divieto, se i dentisti saranno d'accordo. Il ministro danese della Salute Axel Jakob Nielsen ha detto alla Tv Avisen: ''I nuovi componenti (composti) per otturazioni sono così resistenti che il Consiglio Nazionale Danese della Salute sostiene che siamo in grado di estendere il divieto anche alle otturazioni in amalgama'' (in pratica significa: dato che oggi esistono nuovi materiali per otturazioni molto resistenti in ceramica e plastica, le amalgame non serviranno più e perciò saranno abolite e vietate )

Le Autorità avvisano che in Danimarca, 4 mesi dopo l'entrata in vigore del divieto, l'attuale sussidio sanitario previsto per le amalgame verrà modificato in modo che servirà a coprire le spese per le otturazioni dentali di materiale composito (plastica e ceramica). In Svezia, dato che l'assicurazione sanitaria dal 1999 ha smesso di coprire le spese per le otturazioni in amalgama, il ricorso a tali amalgame è diminuito notevolmente ed è ora stimato al 2-5% di tutte le otturazioni.

21 commenti:

  1. Io nemmeno lo sapevo si usasse il mercurio per queste cose... chissà cos'ho in bocca e nemmeno lo so... :(

    RispondiElimina
  2. Phoebe, purtroppo si utilizzava molto in passato, forse qualcuno ancora lo usa. Il mercurio era molto utile perché rendeva malleabile l' amalgama in fase di installazione. Peccato che però a poco a poco le esalazioni e il rilascio di mercurio risulti dannosa alla salute. Molto pericolosa anche la rimozione, a causa dei fumi di mercurio e le scorie che si generano con la trapanatura.

    Il mercurio è tossico per l'uomo, alcuni ipotizzano un suo coinvolgimento nell'autismo e nelle malattie causate dai vaccini.

    Ciao e grazie

    RispondiElimina
  3. altro che sospetto caro freenfo
    Prima del 1943 la parola autismo non esisteva nemmeno perchè non si erano mai registrati dei casi di una simile sindrome

    Poi iniziarono a vaccinare i bimbi con dei vaccini che contenevano thiomerosal (un composto contenente mercurio).

    "Casualmente fu proprio qualche mese dopo che cominicarono ad essere segnalati i primi casi di una malattia poi denominata autismo.

    Il mercurio distrugge la guaina mielinica intorno ai neuroni (indispensabile alla comunicazione dei messaggi nervosi).

    Immaginatevi un simile effetto su un bambino neonato che il istema cerebrale lo sta formando.

    Ciò vuol dire che il rapporto causa/effetto nel caso di mercurio/autismo è molto più che un'ipotesi

    RispondiElimina
  4. Corrado, grazi per il commento. Effettivamente è molto più che una ipotesi.

    Consiglio inoltre la lettura di Denti Tossici, un ottimo libro relativo a questo problema.

    Ciao, buona serata

    RispondiElimina
  5. Anonimo19:08

    E' grazie alla pubblicazione del DOSSIER AMALGAME DENTALI sul sito della Leva di Archimede, di Lorenzo Acerra, che mi sono salvato la pelle sul filo di lana (già stavo in trattamento cortisonico)...

    RispondiElimina
  6. Anonimo19:25

    Oooohh allora ci risiamo :(
    ma scusate da quante decine di anni si otturano denti con mercurio e non mi pare proprio ci sia stata una - morìa di vacche - (come diceva il buon Totò) o stragi di massa. E nemmeno morti documentate o associate alle otturazioni, ma davvero pensate siano vere queste informazioni?
    Guardatevi intorno e chiedetevi quanti milioni di persone hanno avuto otturazioni con amalgama a base di mercurio sino ad oggi.
    Possibile non vi rendete conto di essere marionette del NWO?

    My Day, My Day, My Day.

    RispondiElimina
  7. Anonimo21:14

    Vai a leggere il DOSSIER AMALGAME DENTALI, sono solo 150 pagine di estratti di letteratura medica ufficiale...
    Sono ben riportati i sintomi e le malattie associati all'esposizione di mercurio tramite amalgama.
    BUONA LETTURA!

    RispondiElimina
  8. Leviathan, vai sul forum di Focus. Lì troverai persone del tuo livello...infimo.

    Disce aut discede!

    RispondiElimina
  9. ogni volta mi dai motivo di approfondimento e di imparare cose nuove.
    del mercurio non sapevo niente,approfondiro' sicuramente.
    ciao freenfo

    RispondiElimina
  10. Anonimo22:18

    Possibile non vi rendete conto di essere marionette del NWO?
    ......................
    NO! noi NON ci rendiamo conto di niente,ma per grazia di Dio arriviamo a capire il ruolo che ti sei dato!.....
    perciò, se tu fossi nel mio blog,a quest'ora ne eri già fuori!
    sai, con certi intrusi io non ho molta pazienza!non tollero la mancanza di rispetto attuata di proposito!
    angela

    RispondiElimina
  11. Ettore, è un piacere!

    Angela, non ti rovinare la serata, non ne vale proprio la pena...

    Ciao Zret

    Ps. Ho risposto al post precedente.

    RispondiElimina
  12. Come dice mia suocera quando cerco di evitare che la mia bimba mangi schifezze (cioccolatini, patatine fritte, carmelle all'aspartame)
    "non è ancora morto nessuno" mangiando quelle cose.

    No, infatti, non si muore mangiando una caramella "senza zucchero" (ovvero con aspartame ed altre schifezze chimiche) o una merendina piena di conservanti, ma l'accumulo di tante piccole schifezze porta alla fine ad effetti negativi che nessuno associa all'alimentazione.

    Nel 1600 il diabete e la carie era quasi sconosciuti, poi è arrivato lo zucchero di canna a buon prezzo dalle Americhe, insieme all'uoso dannosissimo di mangiare farina sempre più raffinata (e quindi povera di sostanze nutritive) e ...
    e voilà! E' arrivata la diffusione massiccia di casi di carie e di diabete. Solo una casualità ovviamente, una pura questione di sfiga! :)

    Infatti le malattie per la medicina ufficiale sono "calamità", che sembra arrivino per pura sfortuna, per uno scherzo del destino.

    Una ricerca scientifica pubblicata su una di quelle riviste tipo Lancet o JAMA ha dimostrato che l'80% di persone sofferenti di Sclerosi Laterale Amiotrofica guariscono da tale malattia rimuovendo (con la protezione di una procedura specifica) il mercurio delle loro otturazioni in amalagama.

    L'otturazione non uccide subito, ma avvelena lentamente, qualcuno sopravvive benino, qualcuno se la cava male con qualche dannata forma di allergia indotta dal mercurio, qualcuno si becca la sclerosi e muore lentamente.

    Se qualcuno è interessato posto in seguito tutti i dati della ricerca di cui sopra perchè non usoparlare a vanvera.

    State tranquilli, chi ci critica ha solo paura di leggere un paio di libri sull'argomento come hanno fatto molti di noi. Leggere costa fatica.
    Ancora più faticoso è leggere il pro e il contro su un certo argomento e confrontare posizioni differenti.
    Costa fatica, e nessuno ti aiuta a farlo, meno che mai la scuola (tranne in casi mooolto rari).

    RispondiElimina
  13. pienamente d'accordo con corrado.

    RispondiElimina
  14. Ciao Freenfo
    questo post mi ha colpito molto... appoggio quello che ha detto phoebe, chissà che abbiamo in bocca... :)

    www.diegogarciablog.blogspot.com

    RispondiElimina
  15. Cosa abbiamo in bocca?

    Ad esempio metalli diversi (ponte con dentro un metallo, capsula ancorata col metallo all'osso, metallo nelle otturazioni con amalgama ...

    Vi ricordate la pila di Volta?
    Ce l'abbiamo in bocca, perchè con la saliva (che prende più o meno le funzioni della soluzione elettrolitica) e con quei metalli di specie atomica diversa si creano dei micro potenziali che interferiscono con il normale funzionamento dela nostra biologia.

    Non sono campi alternati come le radiazioni, ma campi quasi costanti, ciò non toglie che influiscano ed interferiscono con le nostre cellule.

    A proposito, consiglio la la lettura del libro di Lipton, biologo che ipotizza che le cellule scambino messaggi con onde elettromagnetiche di frequenza ed energia tale che non le abbiamo ancora studiate come si dovrebbe

    RispondiElimina
  16. Corrado, grazie per l'approfondimento!

    Andrew e Stendec, un caro saluto!

    RispondiElimina
  17. Caro Corrado sei bene informato a quanto vedo e le teorie di Lipton sono oramai siffragate sempre di più da molti ricercatori.

    Avevo scritto in agosto 07 due articoli che capitano proprio a "ciccio" e confermano bene quanto detto da te.. se vuoi leggerli li trovi nel link sottostante e li trovi anche quì sul Blog di Freenfo dove li avevo postati.

    http://intermatrix.blogspot.com/2007/08/le-influenze-elettromagnetiche.html

    http://intermatrix.blogspot.com/2007/08/effetti-di-biofotoni-e-campi-em-sugli.html

    Un caro saluto a tutti.

    #B O J S#

    RispondiElimina
  18. Ciao caro Bojs, grazie per aver riproposto questi importanti approfondimenti.

    Un fraterno abbraccio
    Freenfo

    RispondiElimina
  19. Anonimo19:48

    Grazie a TE Freenfo per quello che sei e che fai..

    Con sincerità.

    #B O J S#

    RispondiElimina
  20. Anonimo00:52

    leggere l'intero blog, pretty good

    RispondiElimina
  21. Anonimo01:01

    Si, probabilmente lo e

    RispondiElimina