27 settembre 2007


Crisi di coscienza

Nell’ultimo mese il mio sforzo si è concentrato molto per cercare di fornire una visione quanto più veritiera della realtà. A volte ho giocato con il futuro, azzardando profezie e teorie non condivisibili, talvolta anche impensabili. La volontà di interpretare la realtà guardando al futuro, mi ha trasportato verso una serie di articoli incentrati sul pessimismo. In questo momento lo scoramento sembra prendere il sopravvento. Vorrei tornare a parlare di buone notizie, con ottimismo e speranza, parlare di temi cari a noi tutti,senza dimenticare che siamo spinti da un motore inesauribile, l’Amore. Sto valutando seriamente di cambiare gli argomenti del blog e trattare solo informazioni che siano d’aiuto o quantomeno stuzzichino la mente dei lettori. Spesso invece si cade in vortici oscuri, brutte notizie che attirano altre brutte notizie. La cronaca e la politica sembra essere inghiottita dal male e sembra non esserci più un rimedio a tanto dolore. Ogni giorno assistiamo a catastrofi, repressioni e limitazioni della libertà.

Volevo esternare un sentimento che sta accrescendo dentro di me, rendere noto a voi tutti che sto valutando un cambio di rotta. Chiaramente non è mia intenzione abbandonare la nave, ne dimenticare di denunciare quello che succede ogni giorno, la necessità è di modificare l’atteggiamento nei confronti del pensiero. Una mente proiettata al pensiero positivo genera effetti positivi a catena. Il cervello è in grado di costruire la nostra vita in base agli input che ogni giorno inviamo per essere elaborati. Continuare a lamentare situazioni e malessere, forse contribuisce ad alimentare lo stesso malessere. Da anni ormai credo che il sistema in cui viviamo non possa cambiare, tuttavia credo che se ne possa creare uno nuovo, parallelo, diverso, basato su nuovi principi condivisi da uomini nuovi. Uomini in grado di interagire col cosmo con il potere della mente, il grado di influenzare positivamente gli eventi semplicemente visualizzando situazioni positive. Un mondo che ragiona in positivo crea un ambiente migliore. Questo mio sfogo vuole rappresentare la volontà di trovare soluzioni che possano essere in contrapposizione a tutto quello che ogni giorno devasta il nostro potere mentale, un antidoto che ci salva dalla distruzione finale.

26 settembre 2007


UNA GRANDE TRIBOLAZIONE


“Perché quelli saranno giorni di tale tribolazione, che non ce n'è stata una uguale dal principio del mondo che Dio ha creato, fino ad ora, né mai più vi sarà.
Se il Signore non avesse abbreviato quei giorni, nessuno scamperebbe; ma, a causa degli eletti, egli ha abbreviato quei giorni”. (Ma 13:19-20)

Mentre tutto sembra continuare come sempre, nubi terribili si addensano sulle teste dell'umanità tutta. Gli eventi veri e importanti passano in secondo piano nel 'Brainstorming' di notizie e informazioni che a tutto servono, meno che a salvare le vite di coloro che le ascoltano.

Stiamo entrando in un periodo che porterà l'umanità ad un livello di miseria e dolore mai conosciuti nella storia umana per ampiezza e profondità .. affinchè si realizzi un dare e un avere tra i popoli. Per chi conosce la contabilità in partita doppia sa che per far 'quadrare' i conti bisogna avere le stesse indentiche cifre nei due lati della T usata come partita di conteggio, la parte sinistra è il Dare.. mentre la parte destra è l'Avere. Nel conto economico a sinistra si contabilizzano le entrate a destra le uscite e per chiudere il 'conto' in pareggio c'è bisogno che da entrambe le parti ci sia la stessa somma.. se non c'è.. il conto non 'quadra' e si chiude in perdita o in profitto (secondo i casi – ndr).

Cosa c'entra la partita doppia con gli eventi che si profilano all'orizzonte? C'entra eccome!

L'occidente si è arricchito come un 'parassita' sui deboli della terra.. succhiando le loro risorse e le loro ricchezze, facendole impoverire e indebitandone le popolazioni.. senza offrire in cambio lo stesso identico valore economico 'sottratto' e senza dare nessun vero aiuto a coloro che affama. A questo punto il bilancio non 'quadra' e le leggi morali universali di causa ed effetto sono pronte ad entrare in azione per bilanciare la situazione. Benchè usate a proprio favore di chi vuole instaurare un Nuovo Ordine Globale autarchico, [cosa di per sé già negativa], esse in verità servono soprattutto di lezione all'egoismo dell'umanità, all'annullamento della coscienza collettiva e alla mancanza di amore fraterno tra tutti gli uomini.

Pertanto l'opulenta società occidentale verrà privata di tutto quanto ha avuto sino ad oggi per essere portata al livello dei paesi del terzo mondo.. azzerando di fatto il pauroso divario tra occidente e resto del mondo. Ma siccome anche il terzo mondo andrà ancora più giù.. TUTTI si ritroveranno sotto il fondo della padella bucata. E vi assicuro che non c'è nulla da ridere!!

Dimenticate tutti i vostri progetti per il futuro, le ferie diverranno un sogno, il pane, la pasta, la luce, il riscaldamento, l'automobile nuova, i vestiti firmati, le medicine, i super-telefonini, gli i-Pod, i computer, ecc. ecc. saranno un vago ricordo di umanità. Mentre tutto intorno a voi la società per come l'avete conosciuta da quando siete venuti al mondo.. si sbriciolerà.

Fame, sete, malattie incurabili, pandemie, guerra, anarchia, terrorismo, e anche qualche attacco atomico saranno il condimento giornaliero del futuro prossimo.
Non ci saranno gli enti locali, la polizia, la protezione civile, gli ospedali, i pompieri, ecc. ad aiutarvi perchè semplicemente 'non funzioneranno'.. non saranno all'altezza di proteggervi – come non lo sono oggi al minimo problema –.

I politici fuggiranno o si nasconderanno nelle basi militari segrete, così come i centri di assistenza medica centrali.. sarete lasciati allo sbando con qualche piccolo aiuto 'spot'... come la pubblicità.

Mancherà spesso e volentieri l'energia elettrica, e senza di essa TUTTO si blocca nel nostro meraviglioso e luccicante mondo.. gli ospedali non avranno macchinari salvavita funzionanti, le pompe della benzina benchè piene non erogheranno nulla, le casse dei supermercati non potranno leggere i codici a barre dei prodotti alimentari [provate oggi ad andare alla cassa senza etichetta su di un prodotto e vedete cosa succede – ndr], non funzioneranno le pompe che portano acqua potabile nelle case, i bacini e le fonti delle acque verranno requisiti e sottoposti a controllo militare, mancheranno i carburanti e con essi terminerà il trasporto di ogni bene da parte dei TIR, i prezzi saliranno alle stelle e i beni primari saranno venduti al mercato nero come oro colato, le monete varranno meno delle vostre vite.. cioè NIENTE!!

La disoccupazione diverrà epidemica.. milioni e milioni di lavoratori lasciati a casa in tutta l'europa, manifestazioni e sommovimenti popolari immani saranno all'oridne del giorno, le frontiere saranno invase dai popoli che premeranno sull'europa [ma anche il continente americano non se la passerà meglio, anzi forse peggio – nda], l'anarchia e la guerra civile si nutriranno delle popolazioni allo sbando, per sopravvivere tutti saranno disposti a tutto, sì.. anche ad uccidere i loro simili per un tozzo di pane o un po' di acqua!!

Incredibile, terribile, inverosimile, pazzie? Allora smettete di leggere e andate a festeggiare!

Bene.. ora che siamo rimasti in pochi.. posso fornirvi alcuni primari consigli da effettuare con URGENZA:

1) acquistate farina, cibi in scatola, gallette secche, e tutti quei cibi a lunghissima conservazione che non abbisognano della catena del freddo per essere conservati;
2) mettete da parte tutta l'acqua potabile che potete;
3) cercate di acquistare un piccolo generatore di corrente (a gasolio) che vi fornisca energia sufficiente per far funzionare le cose basilari;
4) mettete da parte quantità di olio di semi che vi servirà da carburante per il generatore (poiché il gasolio non si troverà e costerà troppo);
5) mettete da parte candele in quantità e acquistate delle torce elettriche che si ricaricano a mano;
6) acquistate un fornelletto da campeggio elettrico da collegare al generatore;
7) mettete da parte bicarbonato di sodio e acido ascorbico in buona quantità;
8) mettete da parte rotoli di alluminio (da cucina) contro le offensive a microonde e acquistate su internet i teli di protezione contro le offensive a raggi.. > QUI' <
9) acquistate e mettete da parte tutti gli attrezzi di sopravvivenza che possano servire in caso non abbiate più una casa... tenda, sacchi a pelo, scaldini, stivali, giubbotti salvagente, roncole per tagliare legna, fiammiferi, canne da pesca, archi da caccia, ecc. ecc.
10) prelevate tutti i fondi che avete da parte (se ne avete) e teneteli in casa.. non serviranno a lungo ma almeno non li avrete lasciati nelle mani di chi vi vuole affamati;

Badate bene che se non fate il prima possibile queste cose, poi non ne avrete il tempo.. perchè gli eventi si susseguiranno in maniera veloce e i media per non allarmarvi non vi avvertiranno.. così una mattina vi sveglierete e vi troverete in un'altro mondo.
Non fate caso ai tempi che possono sembrarvi ancora buoni... non ha importanza “quando” avverrà, ma.. fatelo ora!!

Questo è solo un 'primo' passo che serve a darvi un piccolo aiuto per affrontare quanto accadrà.. non è questo che vi salverà sicuramente la vita, ma la fiducia che riponete nel Padre Universale e nel vostro sincero cambiamento interiore che irraggia Amore verso il prossimo.. come se foste voi stessi!

Per chi ha sincero desiderio di proseguire la via della Verità che conduce alla vita e conoscere come fare per affrontare con pace interiore tutti i prossimi eventi globali non deve fare altro che seguire le prossime informazioni che saranno divulgate.

Ma cosa fondamentale e più importante è 'credere' che il Cristo inviato sulla terra e agente del Padre del Tutto, ci vuole davvero aiutare a sopravvivere a quanto è destinato ad accadere quaggiù sulla terra.

L'uomo non potrà cambiare questi eventi.. ma solo viverli sulla propria pelle sperando che almeno in quei bui momenti il suo cuore si svegli dal male e si elevi verso le vette sublimi dell'Amore, della pace e della fratellanza Universale nel 'nuovo pianeta terra'.. che attende coloro che avranno vinto la lotta contro il male in sé stessi e negli altri.

Ogni bene sia su di voi che leggete e sulle vostre famiglie.. e che le vostre scelte e i vostri cuori possano essere modificati dalla 'FORZA dell'Amore' sincero che proviene dal più Grande Padre e Fonte di ogni energia positiva che la maggioranza dell'umanità non ha mai conosciuto e voluto conoscere.

B O J S

Liberatoria: il presente materiale non è coperto da nessun copyright e può essere liberamente usato riportando correttamente il contenuto in tutto o in parte e citando l'autore. Il Blog che ospita queste informazioni non è affatto responsabile del loro contenuto.

Gates chiede altri 190 miliardi per le guerre del 2008

WASHINGTON - Il segretario della difesa Americano Robert Gates Mercoledì chiederà al congresso l’approvazione di ulteriori 190 Miliardi di dollari per le guerre in Iraq e Afghanistan nel 2008, incrementando le stime di più di un terzo.

Nel testo che presenterà al Senato, Gates afferma che questo nuovo finanziamento è necessario per l’acquisto di veicoli militari in grado di proteggere le truppe lungo la strada, rinnovare l’equipaggiamento da combattimento e consolidare le basi americane in Iraq. Una copia di questo rapporto è stata ottenuta della Associated Press.

Gates ha affermato: "So che l’Iraq e le altre difficili scelte contro la politica del terrore continueranno ad essere un fonte di discussione con il congresso, tra il congresso ed il presidente e nell’opinione pubblica.”

“Considerando questo, vorrei spendere una parola sulla quale confido tutti potrete essere d’accordo – l’onore, il coraggio e il grande senso del dovere che hanno dimostrato le nostre truppe dall’ 11 Settembre in poi”, lo testimoniano.

A febbraio Bush ha richiesto 141 miliardi di dollari per le guerre; i generali in quella occasione dissero che quella cifra era un calcolo approssimativo che poteva aumentare. A luglio, il dipartimento della difesa chiese altri 5.3 miliardi di dollari per l’acquisto di 1500 mine anticarro (MRAP).

Gates afferma che altri 42 miliardi servono a coprire richieste aggiuntive.
Questi fondi includono:

- 11 miliardi per l’acquisto di 7000 MRAP in aggiunta agli 8000 già pianificati
- 9 miliardi per la ricostruzione dell’equipaggiamento e della tecnologia
- 6 miliardi per l’addestramento e l’equipaggiamento delle truppe
- 1 miliardo per migliorare le “facilities” nella regione e consolidare le basi in Iraq
- 1 miliardo per l’addestramento e l’equipaggiamento delle forze di sicurezza irachena.

24 settembre 2007


Conto alla rovescia

Qualche giorno fa un aereo militare statunitense ha scorrazzato carico di testate nucleari da una base militare all’altra. Questa notizia ignorata dai media di tutto il mondo, è allarmante perché conferma i venti di guerra e il piano americano per la distruzione dell’Iran. Sei degli uomini destinati a questa missione di trasporto delle testate nucleari sono morti “stranamente” nei giorni scorsi. Incidenti stradali, morti accidentali e morti per cause sconosciute, sembrano essere le cause di decesso. Se credete alle coincidenze potete terminare la lettura in questo momento.

Se invece pensate che tutto questo sia strano o poco chiaro, allora converrete con me che la macchina da guerra sia ormai pronta per attaccare. Notizie di oggi confermerebbero che le stesse testate nucleari siano in partenza dalla base Barksdale Air Force , nella Lousiana, dirette verso il Medioriente.

Tuttavia questa volta sembra che molti ufficiali di alto rango, stiano mettendo i bastoni fra le ruote al dittatore Bush. Fermenti contrari al volere del presidente, stanno animando guerre intestine all’interno delle forze armate, tanto da rompere i piani e la data dell’attacco. Non credo che questa guerra si possa evitare, tuttavia l’amministrazione Bush ha stancato e deluso davvero tutti. Alcuni dei passeggeri stanno abbandonando la nave americana che sta per scagliarsi verso l’ultima guerra di distruzione totale.

Israele allo stesso tempo sembra spianare la strada agli alleati, preparando tutto il supporto possibile. Qualche giorno fa ha effettuato una dimostrazione di potenza alla confinante Siria.

Tutto sembra essere pronto. Il petrolio è alle stelle, gli speculatori finanziari hanno scommesso nel crollo delle borse entro fine settembre, le testate nucleari e le forze assegnate in Iraq stanno per prendere posto in Iran, tutto sembra essere pronto. Manca solo un grande “false-flag”, un evento catastrofico che prepari il popolo americano a questa nuova devastante guerra.

Mi chiedo se i soldati uccisi dal governo statunitense saranno di esempio a tanti altri fratelli commilitoni, immolati da un governo che sfrutta le vite umane per scopi meschini, che illude i giovani patrioti americani e li spinge a compiere crimini contro l’umanità.

Ai posteri…

22 settembre 2007


Microchip nei malati di Alzheimer

Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Apocalisse 13, 16-17
Circa sei milioni di cittadini americani soffrono de morbo di Alzheimer. I sintomi variano da disturbi del comportamento, perdita di memoria, stato confusionale e atteggiamenti riconducibili alla demenza senile. Negli Stati Uniti ai pazienti colpiti da questa malattia, vengono impiantati dei piccoli microchip della nota casa produttrice VeriChips, per tracciarne tutti i valori relativi allo stato di salute. Questo kit tecnologico ha un costo di 1400 dollari e comprende il microchip, il lettore e 10 siringhe sterili. Ai pazienti l’impianto costa 200 dollari ed è rimborsabile dalle assicurazioni sanitarie. Alcuni pazienti sono entusiasti di aver abbandonato molte delle tradizionali cure mediche e di aver trovato una soluzione al problema dei controlli. Il chip è grande come un chicco di grano e contiene informazioni che possono essere inserite in basi dati per l’analisi, l’identificazione e il controllo del paziente. Alcune associazioni che tutelano la privacy e la salute dei cittadini stanno compiendo una battaglia contro questi sistemi, rei di compromettere la libertà, soprattutto utilizzando persone vulnerabili e in condizioni di salute particolari come i malati di Alzheimer. Un ulteriore avvertimento arriva dalle recenti correlazioni fra cancro e microchips impiantati negli animali. Molte cavie infatti sono decedute in seguito all’impianto di supporti identificativi. C’è il rischio quindi per la salute delle persone, oltre che per quella degli animali indifesi. Tralasciando per un secondo l’aspetto legato alla salute e ai danni provocati da queste apparecchiature nanotecnologiche sofisticate, vorrei ancora una volta stigmatizzare il problema relativo al controllo e all’identificazione dei cittadini. Tutti questi provvedimenti sono un passo indietro della scienza e un passo da gigante dei governi per il controllo e la repressione delle persone. Dobbiamo essere vigili riguardo questo tipo di “progressi” che celano un disegno ben preciso, quello di schiavizzare l’uomo e renderlo indifeso e sotto controllo. Notizie di questi giorni riguardano anche sistemi di rilevazione biometrica in aeroporti londinesi e potenti scanner in grado di spiare le letture dei passeggeri in attesa del volo. Tutto questo conduce ad uno Stato di polizia, alla fine della libertà. Link in Inglese

21 settembre 2007


Trentacinque anni da scontare

Migliaia di lavoratori ogni giorno compiono il proprio dovere. Escono di casa e si recano al posto di lavoro, a volte impiegano diversi minuti, qualcuno anche più di un’ora per raggiungere la sede lavorativa. In media lavorano otto ore al giorno, un’ora di pausa pranzo e poi tutti di nuovo imbottigliati nel traffico per il rientro a casa. Mi chiedo quale sia il metro per giudicare una civiltà. Leggo il primo articolo della costituzione italiana e resto qualche istante a pensare.


L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
Analizzando la prima frase aggiornata ai nostri giorni, il significato sembra dire: L’Italia è uno Stato governato dalle banche, le quali in modo non democratico esercitano la loro repressione e controllo sulla popolazione attraverso il lavoro. La sovranità non appartiene al popolo, in quanto i partiti politici decidono chi candidare e chi eleggere, il popolo è chiamato solo a svolgere un compito privo di significato, come l’elezione di un candidato. I partiti politici sono in una scala gerarchica inferiore rispetto alle banche e ai poteri occulti. Questo significa che ogni candidato, se pur con maglia di colore diverso, gioca nella stessa identica squadra, gestita da un sistema elitario di potere.

A questo punto andare a lavorare non ha più il compito di far progredire la società ridistribuendo i beni prodotti, è diventato un modo per reprimere il pensiero e la vita delle persone. Otto ore al giorno con “un’ora d’aria” per il pranzo, assomiglia molto di più alla vita in un carcere, piuttosto che una vita sociale libera. L’uomo nasce libero e parte integrante di un sistema che lo vuole artefice e libero di esercitare le sue abilità nel pieno rispetto dell’ambiente circostante. Viviamo in un sistema che non ci permette di sognare e di realizzare quello che è più adatto a noi stessi. Il dover lavorare per produrre beni senza un reale valore aggiunto, non contribuisce a soddisfare i bisogni dell’uomo. La privazione di affetti, di vita sociale e di spazi aperti, impoverisce lo spirito e la mente umana. Stiamo pian piano diventando cyborg privi di cuore, che svolgono un compito che a ben pochi sembra essere chiaro. Il nostro compito è arricchire un numero ristretto di persone che a loro volte investono i profitti per controllarci e annientarci. La medicina, la tecnologia, l’inquinamento e l’iperproduzione servono per lobotomizzare l’uomo e renderlo innocuo.

Un uomo libero di pensare, di esprimere proprie opinioni, è pericoloso. Pericoloso perché può coinvolgere altre persone, può innescare meccanismi di risveglio in altri uomini che sono “addormentati”. Le onde elettromagnetiche che bombardano le nostre menti attraverso telefonini, televisione e tutto quello che ci circonda, ci rendono deboli e immuni a quello che succede intorno a noi. Aumentano programmi televisivi che riempiono i vuoti generati dalle nostre misere vite, passatempi privi di significato che colmano la mente di colori e suoni adatti a non farci pensare. Questo sistema non può avere futuro, è ora di ritrovare la giusta collocazione dell’uomo sul pianeta, è ora di distruggere le false credenze, i sistemi precostituiti da altri, per far posto a menti aperte al nuovo, all’ Armonia e all’Amore.

19 settembre 2007


Criminali di Stato

Continua l'altalena delle borse e la costante crescita del prezzo del petrolio. Il dollaro sembra ormai una valuta da terzo mondo, ridotto all'osso da un euro che non favorisce l'economia europea, da sempre a traino dell'America. La crisi dei mutui ampiamente prevista e commentata anche su questo blog, sta falcidiando migliaia di famiglie italiane ed europee. La tendenza sembra dimostrare che il peggio debba ancora arrivare. Insolvenze e rate alle stelle contribuiscono a distruggere intere famiglie, che hanno la sola colpa di aver acceso un mutuo nel momento sbagliato. Il governo italiano, schiavo della banca centrale europea e degli alleati, sta svendendo la dignità dei cittadini italiani. Non potrà mai esserci giustificazione per le politiche economiche degli ultimi anni, ne la infame attribuzione delle colpe all'euro. La colpa è del signoraggio e della privatizzazione esasperata delle banche. Banche padrone del mondo, banche in grado di governare Stati e tenere sotto scacco interi governi. Uno scandalo di proporzioni così grandi da non poter essere catalogato in altro modo che crimine contro l'intera umanità. Ridurre gli uomini a schiavi del lavoro, usurpare diritti e indebitare famiglie intere, solo per arricchire lo smodato patrimonio dei banchieri. Tempo fa ho inserito un sondaggio su un eventuale crollo economico, sono sorpreso dei voti, quasi tutti pensano che qualcosa di brutto accadrà nei prossimi giorni (io scommetto entro settembre) o al massimo nel prossimo anno. Resta il fatto che quando questo succederà, ci saranno centinaia di “Genova”, centinaia di persone che dimostreranno la loro rabbia per aver perso tutto, aver perso la dignità di vivere in una casa di settanta metri quadri e non poter pagare nemmeno l'affitto!

Secret Combination Logos



18 settembre 2007


Strani sintomi dopo la caduta di un meteorite in Perù

Abitanti di un villaggio nel Perù del sud sono stati colpiti da misteriosi sintomi, a seguito della caduta di un meteorite nei pressi del villaggio. Domenica alcuni uomini hanno avvertito una esplosione e avvistato alcune sfere infuocate nel cielo, tanto da pensare a un disastro aereo. I residenti hanno accusato mal di testa e vomito, oltre ad uno strano odore nelle vicinanze del cratere. Sette poliziotti che si erano recati nel villaggio per i soccorsi, hanno avvertito gli stessi sintomi. Le squadre di soccorso hanno verificato le dimensioni del cratere lasciato dal meteorite (30 metri di diametro e 6 metri di profondità). Nel cratere era presente acqua e liquidi in ebollizione, oltre a residui di rocce incandescenti.

17 settembre 2007


Avanti il prossimo

Seicento missili iraniani Shihab-3 sono puntati su obiettivi israeliani, saranno lanciati se Iran o Siria verranno attaccati. Dozzine di postazioni in Iraq, usate dalle forze americane sono state segnalate come possibili obiettivi per i missili. Il missile Shihab ha una gittata di 1300 km e può raggiungere ogni obiettivo in Israele. Domenica il ministro degli esteri francese Bernard Kouchner ha affermato che la crisi nucleare iraniana sta portando i governi a prepararsi al peggio, cioè ad una eventuale guerra. In ogni caso il ministro ha precisato che la situazione diplomatica è comunque da preferire. Il governo iraniano ha chiaramente accusato la Francia di fiancheggiare gli Stati Uniti, alludendo alla recente politica filo americana di Sarkozy.

La situazione geopolitica mondiale sembra aver preso una piega poco rassicurante. Il mandato di Bush è alla fine e sicuramente il presidente americano cercherà di portare l'America e gli alleati in una nuova guerra. L'opinione pubblica americana ha modificato notevolmente l'atteggiamento verso il presidente, nonostante tutto ciò un evento catastrofico potrebbe modificare questa tendenza di colpo. Spero non si debba piangere un nuovo 11 Settembre nei prossimi giorni, un evento che catalizzerebbe il colpevole nello stato iraniano. Bush avrebbe il pretesto per attaccare l'ultimo giacimento mediorientale in mani ostili, potrebbe sferrare l'attacco finale e l'innesco di una guerra totale. I democratici inoltre sembrano fiancheggiare in tutto e per tutto la politica estera del presidente Bush e sono pronti a raccogliere il testimone nei prossimi 4 anni.

Intanto in Italia, dopo mille annunci e avvertimenti, qualcuno ha scoperto l'esistenza di testate atomiche sul territorio italiano. Queste bombe sono destinate a colpire l'Iran. Stati Uniti e Israele non esiteranno un minuto per sganciare l'intero arsenale bellico a disposizione.

Poveri noi...

15 settembre 2007


Il delirio di Rutelli

DNALeggo sconcertato l'ennesima notizia riguardante la privazione del diritto della riservatezza dei dati personali, anche nel caso di reati più o meno gravi. Non voglio dilungarmi molto su questo argomento, chi legge questo blog sa perfettamente il mio pensiero e le mie critiche a provvedimenti simili. Tuttavia non riesco a rimanere in silenzio di fronte a così tanta sfacciataggine nei riguardi dei diritti dei cittadini. Rutelli ha parlato con favore riguardo all'istituzione di una banca dati del DNA per l'identificazione dei colpevoli di reati non colposi, ma anche di persone detenute per brevi periodi. Rutelli ha plaudito questi sistemi all'avanguardia, presenti già in altri Paesi, tra i quali l'Inghilterra, come baluardi della democrazia e della legalità. Il futuro partito democratico sembra avere le idee ben chiare riguardo alla sicurezza, la legalità e l'ordine pubblico. La sinistra italiana gioca a fare la destra, schiava e complice della politica nordamericana e anglosassone. Sono anni che vengo considerato paranoico e poco realista, ma a quanto pare il Grande Fratello di Orwell, non è più un semplice libro di fantascienza. I nostri politici sanno benissimo i piani dei governi occulti, ne eseguono alla perfezione gli ordini e contribuiscono a distruggere lo stato di diritto acquisito.

Quando verremo arrestati per aver detto le nostre opinioni, aver manifestato contro il potere, a quel punto tutti si renderanno conto di vivere da anni sotto un regime dittatoriale. Non so ancora per quanto tempo questo blog rimarrà in vita, ma vi garantisco che non sarà mai per mia volontà, io continuerò ad esprimere le mie idee, confrontarle con voi lettori, unici e incontestabili metri di civiltà.

14 settembre 2007


Hollywood 9/11

A pochi giorni dal sesto anniversario dell'11 Settembre, vorrei proporre alcune foto relative a film precedenti ai tragici eventi. Anche se qualcuno potrà disquisire e credere che sia una coincidenza, resta comunque interessante capire il perchè dell'utilizzo morboso della numerologia, anche nel campo cinematografico. Selezionare le immagini con il click per ingrandirle.
GREMLINS (1984)INDIPENDENCE DAY (1996)THE PEACEMAKER (1997)
ENEMY OF THE STATE (1998)TRAFFIC (2000)THE PATRIOT (2000)
Per approfondimenti sulla numerologia potete guardare questo link, dove troverete anche le foto di questo post. Link Foto

12 settembre 2007


Pecoraro a capo del gregge

pecoraro scanio
Il ministro dell'ambiente ha aperto la conferenza nazionale sui cambiamenti climatici a Roma. Le solite chiacchiere fritte e rifritte su come l'uomo debba ridurre i suoi consumi, l'utilizzo di meno risorse idriche e misure più attente di risparmio energetico. Il ministro ha ignorato i cambiamenti climatici dovuti all'innalzamento delle temperature riguardanti l'intero sistema solare e ha ignorato vergognosamente (come al solito) il fenomeno scie chimiche. Le precipitazioni piovose sono ai minimi storici a causa delle frequenti irrorazioni chimiche, sempre più concentrate sul nostro Paese. L'Italia e i paesi Nato, stanno diventando grandi campi di sterminio, in cui i cittadini ignari vengono uccisi a colpi di aerosol. Siamo circondati da ebeti che sposano la causa del “global warming” senza informarsi delle vere cause del problema. Si organizzano manifestazioni, eventi mediatici di portata internazionale, ma nessun meteorologo, nessun uomo di scienza spreca due parole per la concentrazione di bario nell'aria e le tecnologie per il controllo del clima. Le città risultano invase da nanoparticelle, polveri sottili e micro organismi che costantemente inaliamo respirando. AL ministro dell'ambiente va tutto il mio disprezzo più profondo, come del resto al NOE, alle associazioni di tutela dell'ambiente gestite dal governo e anche a tutti quei meteorologi schifosi che occultano il problema per salvare il loro stipendio. Le mie più sentite maledizioni Freenfo

10 settembre 2007


Al popolo americano e agli amanti della pace

Ho tradotto (spero abbastanza fedelmente) questa lettera, per evidenziare la situazione di sicurezza americana in questi giorni. Il trasporto di testate atomiche fra città americane e alcune modifiche ai sistemi di controllo aereo, comprese le procedure di revisione dei cacciabombardieri il prossimo 14 Settembre, lascia presagire un clima poco chiaro.

Estratto e tradotto da questo link (in Inglese)

Prove evidenti giunte alla nostra attenzione, mostrano come sostenitori, collaboratori e alleati del vice presidente Dick Cheney sono determinati ad orchestrare un nuovo attentato simile a quello dell'11 Settembre, e/o un nuovo Golfo del Tonchino nelle prossime settimane o mesi. Alcuni eventi saranno usati dall'amministrazione Bush come un pretesto per lanciare un'aggressiva guerra contro l'Iran, con l'uso probabile di armi nucleari, e per l'imposizione di un regime di legge marziale negli Stati Uniti. Invitiamo la Camera dei Rappresentanti a procedere immediatamente alla procedura di impeachment di Cheney, come misura urgente per scongiurare una guerra catastrofica. Una volta cominciata la procedura di impeachment, sarà più facile per gli ufficiali militari leali e patriottici rifiutare gli ordini provenienti da Cheney. Avvertiamo solennemente le persone di tutto il mondo che ogni attacco terroristico con armi di distruzione di massa negli Stati Uniti o altrove nel prossimo futuro deve essere considerato opera di Cheney. Invitiamo i capi politici responsabili dappertutto a cominciare immediatamente ad avvertire l'opinione pubblica dei loro paesi contro un probabile false-flag.

(Signed) A Group of US Opposition Political Leaders Gathered in Protest at the Bush Compound in Kennebunkport,Maine, August 24-25, 2007

CYNTHIA MCKINNEY, FORMER US CONGRESSWOMAN, GEORGIA
CINDY SHEEHAN, CANDIDATE FOR US CONGRESS, CALIFORNIA
CRAIG HILL, CANDIDATE FOR US CONGRESS, VERMONT GREEN PARTY
BRUCE MARSHALL, CONVENOR, PHILADELPHIA PLATFORM
JAMILLA EL-SHAFEI, KENNEBUNK PEACE DEPARTMENT
WEBSTER G. TARPLEY, AUTHOR
ANN WRIGHT, COLONEL US ARMY RESERVE, FORMER US DIPLOMAT
DR. DAHLIA WASFI, WWW.LIBERATETHIS.COM
GEORGE PAZ MARTIN
JOHN KAMINSKI , PRESIDENT MAINE LAWYERS FOR DEMOCRACY

9 settembre 2007


Impressioni a caldo

Non sono un critico politico, ne ho seguito la vicenda del V-Day a causa di impegni personali, tuttavia vedendo le persone che hanno partecipato all'evento, qualcosa di strano nell'aria ci deve essere. Partendo dal presupposto che non ho nulla in contrario all'operato di Grillo, anche se personalmente lo preferisco come comico e basta, non riesco a collocare questa iniziativa in opposizione alla politica moderna. Grillo ha raccolto il malcontento di una buona parte di cittadini che sono stanchi di essere sbeffeggiati da una classe politica inetta e inadatta. La stessa classe politica che stima Grillo per la sua schiettezza e onestà, la stessa classe che forse commissiona a peso d'oro le tante parole di Grillo. Pensavo a quante persone riesca a mobilitare un comico genovese e a come potrebbe veicolare questa grande massa di voti verso un partito nuovo e fresco come il partito democratico. Se tutto questo fosse una semplice messa in scena elettorale, dovrò fare i miei complimenti a Beppe, perché avrebbe davvero beffato tutti. Questo corretto accanimento contro i parlamentari corrotti e la loro immunità è una battaglia giusta, ma rimane una piccola esigenza in un mare di problemi concreti. Non ho mai visto Grillo scagliarsi contro il signoraggio, le scie chimiche, l'alimentazione a base di veleno, la politica clientelare e molte altre cose con altrettanta efficacia. Togliere dal parlamento i condannati non risolve il problema della classe politica, una classe ormai gestita interamente da poteri occulti, una serie di bambocci tirati da fili invisibili al soldo dei grandi interessi economici. I problemi italiani e del mondo in genere sono molti e molto diversi. Una platea di adepti come quella di oggi, a mio parere raccoglie solo la parte superficiale di tutte queste questioni. Crea un calderone di falsa democrazia. L'illusione che tutti possono scendere in piazza e gridare il loro dissenso, senza che le cose cambino veramente. Non sarei sorpreso se Grillo in futuro desse la personale preferenza di voto ala nuova classe politica democratica che sta nascendo sotto l'astro di Veltroni. Una vecchia frittata che non è buon per l'Italia, qualcosa senza capo ne coda. Tutte le firme raccolte oggi avrebbero educato migliaia di persone a problemi reali, se solo fossero stati elencati e trattati al posto di queste facezie da prima repubblica.

Vorrei ancora precisare di non avercela in nessun modo con Grillo, apprezzo la sua tenacia, anche se credo miri anche lui ai propri interessi, siano essi politici, economici o entrambi. Non sono certo che sia un massone, un rappresentante di una qualche entità segreta, tuttavia non riesco ad intravedere la purezza candida del suo operato. La stessa censura che opera sul Blog spesso mi lascia perplesso. Certo con milioni di visite al giorno diventa difficile gestire tutto, ma non è così bello avere milioni di persone da educare con articoli di vera informazione, invece che parlare di un mucchio di stronzate? Lascio a voi la risposta...

Mi piacerebbe vedere in piazza persone con annesso cerebro che blocchino le città e paralizzino i centri di potere fin quando qualcuno non si degni a spiegare il perché di questa ignobile vita terrena, fatta di veleni, usurpatori e arrampicatori sociali.

In ogni caso questo evento ha creato tanto clamore, da ricevere anche un post che ne parli interamente, forse sono stato conformato anche io...

Ps. La politica non è in grado di sistemare l'Italia, in quanto non rappresenta una forma democratica di gestione dello Stato. Fin quando esisterà un Nuovo Ordine Mondiale l'unica alternativa è astenersi dal voto, lasciar morire questo sistema e tentare di costruirne uno più consono all'uomo dal basso, in orizzontale, senza l'aiuto di nessuno, senza il bisogno di chiedere soldi a nessuno, basandosi solo su fiducia, onestà e Amore.

Pps. Ultimamente vedo simboli e occhi in ogni cosa, ma il logo del V-Day sarà fino in fondo libero da messaggi subliminali?

6 settembre 2007


Salvi i posti di lavoro americani

Un generale americano impegnato nel massacro delle forze di occupazione statunitensi in Iraq, ha rilasciato una dichiarazione riguardante il graduale ritiro delle truppe. Bush aveva ipotizzato un possibile ritiro, senza dare spiegazioni ne tempi di attuazione del provvedimento. Il generale David Petraeus invece ha confermato che dal prossimo Marzo i soldati lasceranno il campo di battaglia. Mi chiedevo come potranno sopravvivere tutti questi poveri disoccupati una volta lasciato il posto di lavoro. Non potranno distruggere, umiliare, torturare e privare della dignità umana nessun civile, non potranno più giocare al gioco “Porta la democrazia con le bombe”. Poi mentre pensavo ad una possibile nuova occupazione ho dato un'occhiata al mappamondo, ho visto che vicino all'Iraq ci sono degli Stati ancora poco democratici, ai quali di certo non farebbe male un po' di sana e occidentale alfabetizzazione a suon di uranio e cluster bombs. Finalmente mi sono tranquillizzato, ho pensato al futuro di questi soldati, ancora una volta garantito e al sicuro. Potranno essere impegnati nelle nuove guerre in Iran e in Siria e potranno anche fare amicizia con i oro amici Israeliani, abili nel combattimento e nelle forme di repressione. Ancora una volta il sogno americano è salvo!

Viva le Poste!

NO COMMENT!

Multilevel consciousness

Oggi è stato uno di quei giorni in cui la mente divaga nell'iperuranio dei pensieri e mescola idee strampalate. L'orgone presente nell'aria avrà attivato le mie sinapsi, il cielo limpido e pulito mi ha donato un senso di tranquillità. Pensavo a quanto sarebbe bello creare un sistema basato sulla consapevolezza condivisa. Nessuna quota associativa, nessun obbligo, nessun capo, nessun subalterno, nessuna specie di controllo e censura, solamente una serie di persone che condividono idee, speranze e ambizioni per la costruzione di un nuovo mondo. Certo il progetto è ambizioso, ma un anno fa non credevo possibile nemmeno avere un blog e alcuni visitatori. Pensavo e divagavo su quanto sarebbe bello incontrarsi e dialogare semplicemente condividendo gli stessi ideali. Immaginate un sistema “multilevel” della conoscenza, varie forme di abilità al servizio di tutti. Questa volta senza vendere prodotti, senza dover per forza sponsorizzare qualcosa in cui non crediamo, semplicemente essere se stessi e camminare mano nella mano. Tutto questo senza denaro, magari utilizzando il baratto e lo scambio di abilità.

Si potrebbero organizzare seminari di cucina naturale, pittura creativa, filosofia, scienza (non scemenza), spiritualità, energia, medicina naturale e tutto quello che di buono ci insegna nostra madre Natura. Sarebbe tornare alle origini con la conoscenza di oggi, uno strumento prezioso in mano a persone che cercano al verità nel rispetto dei propri simili.

Utopia? Forse si...ma a volte divagare per qualche minuto aiuta lo spirito!

4 settembre 2007


Arriva il Patriot Italian Act

Finalmente ci siamo. Anche l'Italia si adegua agli standard statunitensi per la lotta alla criminalità. "Presunta pericolosità e sufficienti indizi", basteranno a incarcerare per reati come furti e rapine violente. Da tempo parliamo di controllo e repressione, ogni mese dobbiamo aggiornare il nostro piccolo diario di bordo e aggiungere note sempre più restrittive della libertà individuale. Ci troviamo a subire misure che limitano il cittadino e lo relegano a scimmia in gabbia. Queste misure sembrano essere buoni provvedimenti, in realtà trasformano la società civile in qualcosa di pericoloso e pauroso. I lavavetri e le prostitute sono l'ultimo gradino di un sistema sociale voluto dai governi e dai padroni. Gli stessi politici utilizzano a loro piacimento le squillo per i loro festini a base di alcool e droga. Questa ipocrisia colpisce le classi inferiori, colpisce chi ancora ha un pensiero libero e indipendente. Poter arrestare chiunque e senza prove, significa ottenere quello che per molti è considerato dittatura. Siamo in uno Stato di regime e pochi ne denunciano le nefandezze. Siamo in uno Stato in cui lo Stato può arrestare individui scomodi, siamo in un film senza lieto fine.

Mi chiedo chi laverà i vetri delle auto blu che sfrecciano a spese nostre ignorando ogni divieto ?
Mi viene da piangere...

Piramidi ovunque

Con questo articolo di sole immagini, concludo la breve panoramica sulla piramide e il simbolismo ad essa associata. Chiaramente questo è uno studio carente di informazioni, vuole solo essere un esempio di come i poteri forti riescano a incidere sulle sfere economiche e sociali di tutto il mondo.

Simboli Norvegesi







Stato del Colorado


Loghi di Corporazioni




3 settembre 2007


La piramide, aspetti energetici

Ieri abbiamo parlato di piramidi e del significato esoterico che gli Illuminati ne hanno conferito. Dai commenti molto preziosi è venuto un quadro completo di come questo simbolo così carico di significato, sia oggi utilizzato per scopi poco nobili. Questa sua carica potentissima associata all'impero del male è proprio la chiave per comprendere il disegno dei controllori del mondo. Del resto i simboli hanno identificato spesso epoche storiche o eventi catastrofici. Sicuramente i simboli possiedono un loro potere intrinseco, tuttavia l'uomo conferisce il potere nel corso del tempo, accrescendo talvolta o modificando il significato originale.
Voglio concentrarmi ora sul significato energetico della piramide. Non sono un archeologo, ne tanto meno uno studioso di monumenti o reperti storici, in ogni caso possiamo analizzare questo solido così perfetto sotto il punto di vista della carica energetica che contiene. Questi esempi si riferiscono a piramidi realizzate sulla base della piramide di Cheope, contenitore infinito di misteri e poteri. La piramide, oltre alla connotazione puramente massonica, sembra avere poteri straordinari. Per quanto verificato empiricamente, ci sono differenze fra materiali e materiali, anche se in linea di principio tutti i materiali sono adatti (anche il cartone per intenderci). Il consiglio è di utilizzare lo stesso materiale per una piramide, eventualmente se ne possono costruire alcune e confrontarne la diversità fra i diversi materiali. Quello che ho constatato empiricamente è che sono più energetiche le piramidi rivestite (con le facce chiuse). Si possono costruire piramidi di diversi colori, il colore ha diversi aspetti energetici a seconda della sua emissione, soprattuto se utilizzato per "curare". (Vedi cromoterapia o cromopuntura ad esempio). Questi modelli di piramide sono in grado di conservare cibi, modificare la normale decomposizione e putrefazione di sostanze organiche e aumentare il potere vitale (può essere anche utilizzata per lenire il dolore o infiammazioni se applicata localmente per alcuni minuti). Eseguendo rilevazioni con biometro di Bovis, si può verificare un aumento dell'energia vitale. L'effetto su piante e semi nella fase di crescita, da ottimi risultati. L'importante per ottenere buoni risultati è di tener conto dell'orientamento geografico della piramide una volta costruita. La piramide infatti ha una declinazione magnetica differente a seconda della zona in cui ci troviamo. Questo perché il campo magnetico terrestre si sta spostando (ma questa è un'altra storia, vedi global warming). Oggi il nord magnetico è quasi sul Canada, molto distante dal Nord geografico. Ci sono siti e strumenti per calcolare il nord geografico a seconda della posizione. La piramide "funziona" esclusivamente se posizionata con il lato sulla linea del nord magnetico (Spostata dei gradi necessari a seconda della posizione o declinazione magnetica). La piramide si carica in venti minuti e la sua scarica, una volta spostata dalla posizione di allineamento, dura circa venti minuti. Ovviamente se posizionata correttamente è sempre in carica. Tutto questo è il frutto di prove e ricerche varie. Le imperfezioni o eventuali imprecisioni sono date della scarsa preparazione in materia. Spero solo sia uno stimolo per interagire con questo infinito mondo di energia nel quale siamo immersi. Sono aperto a commenti e integrazioni da parte di persone molto più preparate, per condividere questo miracolo energetico che qualcuno ci ha donato. Approfondimenti L'energia della Piramide

2 settembre 2007


Foto di famiglia

Pubblico ancora alcune foto relative al significato esoterico della piramide. Come ben visibile la simbologia ad essa collegata è molto comune fra gli uomini di potere, i palazzi del potere e il controllo delle persone. Per chi ancora minimizza queste ipotesi, converrà che forse queste "coincidenze" sono strane.

George Bush


Corte Suprema, Israele


Infine un documento di identità elettronico con un chiarissimo riferimento.