Fotografare i nipoti rappresenta una minaccia


Una coppia è stata bandita per tutta la vita da un centro commerciale – perchè stava fotografando i propri adorati nipoti. A Kim and Trevor Sparshott è stato intimato l’ordine di interrompere di fotografare, perchè questo causava una minaccia alla sicurezza. Sono stati buttati fuori dal centro commerciale dopo aver preso la fotocamera per scattare una foto ai giovani nipoti, quando sono stati disturbati inaspettatamente. La coppia stava trascorrendo una vacanza di quattro giorni lontano dalla Spagna e voleva fare una sorpresa alla famiglia arrivando al centro commerciale, nel Fareham, Hants, mentre faceva shopping. Ma quando hanno scattato una foto, un addetto alla sicurezza si è avventato su di loro e li ha cacciati dal centro. La guardia dopo ha confermato che le fotocamere sono proibite a causa del rischio di un attacco terroristico e ha proibito l’accesso al centro alla coppia stupefatta per tutta la vita. Parlando dalla sua casa a Malaga, in Spagna, la signora Sparshott, 51 anni, ha detto: “Non potevo credere a quello che stava avvenendo. È stato così scioccante. Lui ha detto di aver commesso un atto terroristico. All’inizio volevo sprofondare nella terra perché era così imbarazzante – ma poi mi sono molto alterata.” Il signor Sparshott, 52 anni, ha aggiunto: “Invece di essere una simpatica sorpresa per la nostra famiglia si è trasformata in un incubo. Ero furioso. In questo periodo di forte allarmismo capiamo la necessità di maggiori attenzioni, ma sinceramente un calmo avvertimento quando ci hanno visti per la prima volta, avrebbe evitato questa situazione così spiacevole.

La coppia, che era in visita della propria figlia, che vive a Gosport, Hants, con suo marito e i bambini, è tornata in Spagna in stato di shock. Hanno scritto una lettera di protesta al centro commerciale, e hanno ricevuto una risposta da Pam Gillard, responsabile del centro, che ha spiegato che scattare foto era un rischio alla sicurezza. Nella risposta agli Sparshotts, la Gillard ha detto: “Dal tono della lettera il nostro addetto alla sicurezza non ha spiegato molto chiaramente la nostra posizione e per questo mi scuso.” Parlando dopo l’incidente, ha aggiunto:” Fareham Shopping Centre è proprietà privata ed ha una politica di supporto alla sicurezza dei negozi, dove scattare foto richiede un’autorizzazione preventiva. Gli Sparshotts sono i benvenuti a tornare nel centro.

La Gillard ha rifiutato di commentare oltre riguardo alla politica di sicurezza, ma ha aggiunto che la fotocamera bandita non era a causa di un problema legato alla prevenzione di atti terroristici. La situazione ha sbalordito i sostenitori dei diritti civili, che affermano la reazione della sicurezza del centro commerciale sia stata completamente all’apice dell’assurdità. Roger Smith, responsabile del gruppo Justice, ha detto: “La chiave è la proporzionalità – è completamente ragionevole avere restrizioni su ciò che le persone possono fare, ma questo è davvero stupido. È completamente assurdo.

Articolo originale qui.