Niente multa per l'auto blu

Oggi il governo ha varato un nuovo decreto legge che inasprisce notevolmente le pene legate alle infrazioni del codice della strada. Su repubblica di possono leggere i primi stralci della legge, che considera il cittadino come il peggior criminale possibile. Multe salatissime e carcere per chi viene trovato positivo al test dell'alcool. Peccato che questa legge non venga applicata alle forze dell'ordine, che spesso abusano del proprio potere, o alle auto blu dei diplomatici o dei parlamentari, che sfrecciano a velocità siderali, per di più scortate da polizia pagata dalle nostre tasse. Schifosi usurpatori di soldi dello Stato, cowboy senza il senso del rispetto e del pudore, schifosissimi politici super pagati e super potenti. Questa è la logica italiana, la logica del più forte che prevarica il più debole.

Da mesi su questo blog e su altri che stimo e apprezzo, si parla di limitazione della libertà individuale e di politiche atte a distruggere la dignità umana. Ogni nuovo decreto, ogni nuova restrizione, spinge il cittadino ad avere paura, essere terrorizzato e impaurito fino alla morte. A volte assistiamo alla spettacolarizzazione degli incidenti stradali, ore e ore di speciali televisivi che trasformano questi tragici eventi, in varietà mediatici privi di senso di rispetto per le vittime. Cresce la paura, cresce l'insicurezza, cresce la repressione. Dobbiamo ribellarci, dobbiamo uscire da Matrix prima possibile, ribelliamoci ai nostri oppressori con il volto di candido agnello. Facciamolo ora!

Approfondimenti

Intematrix

6 commenti

Penso che molti incidenti siano dovuti più alle sostanze venefiche e sedative che vengono inalate piuttosto che all'alcool. Sono i soliti pretesti per i loro giri di vite.
Ciao!

Reply

Se consideriamo le nuove patologie e i uovi sintomi, credo tu abbia ragione! Ciao. Freenfo

Reply
B O J S mod

Vero ciò che esprimi Freenfo,

purtroppo per "COLORO" che credono
che si stia "difendendo" la vita in realtà la si stà opprimendo con la scusa di "EVITARE" incidenti che sono aumentati negli ultimi 10 anni per "diverse" cause di cui il
legislatore (il governo) non tiene affatto conto.

Su quello che dice il Buon Zret purtroppo succede in vari casi.. che sarebbero da verificare sul posto.. in altri c'è da mettere sul piatto le tecnologie elettromagnetiche che influenzano le percezioni e il senso di orientamento oltre che "DISTURBARE" o "DISATTIVARE" la centralina elettronica "cervello" delle moderne automobili.

TUTTE queste e molte altre ancora non sono prese in considerazione da NESSUNO... perchè?
Perchè vogliono dimostrare che siamo TUTTI incapaci di intendere e di volere e che abbiamo TUTTI bisogno di essere CONTROLLATI come un "TERMINALE" di una rete globale.

Tra pochi anni lo faranno, ma noi staremo "fuori" dal matrix-network
con tutto quello che potrà comportare.

La VERA LIBERTA' non ha prezzo!!

Un abbraccio sincero Freenfo e Zret amici miei.

Reply

Bojs ha ragione: queste influenze elettromagnetiche sono micidiali. Sono armi invisibili, ma sempre armi.
Ciao!

Reply

Cari amici, avete tutti ragione. Rimaniamo più puliti e candidi possibili, per evitare tutte queste contaminazizoni. Un caro saluto. Freenfo

Reply

Situazione grama se non durissima, la nostra, nella quale il cittadino ha sempre torto e può fare sempre meno contro il Potere che lo schiaccia.
Il mondo orwelliano è fatto di persone in divisa: se non hai una divisa addosso, se non sei cioè uno schiavo che a sua volta ha giurato fedeltà ai suoi controllori, non sei nessuno.
E infatti è proprio quello che si vorrebbe fosse il fascino discreto di indossare una divisa a dominare il feeling di una quantità di serial televisivi spazzatura.
Si vuole cioè che lo spettatore si identifichi cn il Maresciallo Rocca e con gli altri agenti e che fantastichi inconsciamente di lottare contro il male e contro tutti i malfattori di questo mondo.
Più scissione manichea delle coscienze di così non potrebbe esistere.
Già un altro bel campione del Nuovo Ordine Mondiale - Mao Tse Tung - era riuscito a trasformare la società di cui era a capo in una società di persone in divisa.
Temo che una riedizione del Maoismo, questa volta assai più raffinata e psicotronica, sia alle porte.

Reply

Posta un commento