24 settembre 2007

Conto alla rovescia

Qualche giorno fa un aereo militare statunitense ha scorrazzato carico di testate nucleari da una base militare all’altra. Questa notizia ignorata dai media di tutto il mondo, è allarmante perché conferma i venti di guerra e il piano americano per la distruzione dell’Iran. Sei degli uomini destinati a questa missione di trasporto delle testate nucleari sono morti “stranamente” nei giorni scorsi. Incidenti stradali, morti accidentali e morti per cause sconosciute, sembrano essere le cause di decesso. Se credete alle coincidenze potete terminare la lettura in questo momento.

Se invece pensate che tutto questo sia strano o poco chiaro, allora converrete con me che la macchina da guerra sia ormai pronta per attaccare. Notizie di oggi confermerebbero che le stesse testate nucleari siano in partenza dalla base Barksdale Air Force , nella Lousiana, dirette verso il Medioriente.

Tuttavia questa volta sembra che molti ufficiali di alto rango, stiano mettendo i bastoni fra le ruote al dittatore Bush. Fermenti contrari al volere del presidente, stanno animando guerre intestine all’interno delle forze armate, tanto da rompere i piani e la data dell’attacco. Non credo che questa guerra si possa evitare, tuttavia l’amministrazione Bush ha stancato e deluso davvero tutti. Alcuni dei passeggeri stanno abbandonando la nave americana che sta per scagliarsi verso l’ultima guerra di distruzione totale.

Israele allo stesso tempo sembra spianare la strada agli alleati, preparando tutto il supporto possibile. Qualche giorno fa ha effettuato una dimostrazione di potenza alla confinante Siria.

Tutto sembra essere pronto. Il petrolio è alle stelle, gli speculatori finanziari hanno scommesso nel crollo delle borse entro fine settembre, le testate nucleari e le forze assegnate in Iraq stanno per prendere posto in Iran, tutto sembra essere pronto. Manca solo un grande “false-flag”, un evento catastrofico che prepari il popolo americano a questa nuova devastante guerra.

Mi chiedo se i soldati uccisi dal governo statunitense saranno di esempio a tanti altri fratelli commilitoni, immolati da un governo che sfrutta le vite umane per scopi meschini, che illude i giovani patrioti americani e li spinge a compiere crimini contro l’umanità.

Ai posteri…

26 commenti:

  1. troppo bello il tuo templatee!!!

    p.s. se ti va potremmo scambiarci i link!

    RispondiElimina
  2. Ciao Arte, grazie! Per lo scambio link, fammi dare un'occhiata al blog... Ciao

    RispondiElimina
  3. secondo me la data dell'attacco è stata già diverse volte posticipata. io ricordo che c'erano venti di guerra contro l'Iran nel 2005, probabilmente quell'anno inizialmente coincideva con i loro piani e con l'agenda del governo statunitense. poi per qualche motivo si è rinviato l'attacco..

    RispondiElimina
  4. Anonimo00:44

    scusate arte e freenfo ma sto cristiano ha fatto un post meraviglioso, ricco di riflessioni e contenuti..(io non sapevo che i piloti erano tutti morti dopo quel sorvolo dell'america etc etc). Condivido tutto...davvero un bel post..e voi che scrivete???! troppo bello il tuo template...ora capisco perche' i blog che fanno piu utenti so' quelli che sparano cazzate. siete TRISTI.

    RispondiElimina
  5. Magiclakecomo, anche io pensavo si arrivasse all'attacco molto prima, ci sono post su questo blog che lo testimoniano. Penso il ritardo sia dovuto alla pessima figura irachena e afgana. Grazie!

    Marcodesignz, il "cristiano" in questione sarebbe il proprietario del blog (aka freenfo). Detto questo, per puntualizzare (senza polemica), ti ringrazio per i complimenti. Felice di aver scritto un post che condividi. Ciao e benvenuto sul blog!

    Freenfo

    RispondiElimina
  6. Anonimo09:13

    Spero che questo ritardo causi un altro ritardo e cosi via e che il piano non si svolga mai più!

    RispondiElimina
  7. Acquaemotion, speriamo che sia così! Ciao.

    RispondiElimina
  8. Anonimo09:31

    io mi chiedo questo:ma i cittadini americano accetterranno un'altra false-flag?Io spero di no.

    RispondiElimina
  9. Anonimo10:06

    julian
    la risposta è si se la portata sarà di dimensioni decisamente maggiori rispetto a quella del 2001

    RispondiElimina
  10. Eventi catastrofici di grande risonanza sono in grado di spostare migliaia di consensi nell'opinione pubblica. L'unico deterrente che ancora frena il governo statunitense è il fallimento della politica di Bush e la crisi economica che ha contribuito a creare. L'amministrazione repubblicana ha sperperato tutto quello che Clinton aveva accumulato, la spesa militare ha portato gli americani sul lastrico e questo influirà molto sulle decisioni future. In ogni caso le corporazioni hanno bisogno del petrolio iraniano e della sua vendita in dollari. Staremo a vedere. Grazie mille per i commenti.

    RispondiElimina
  11. gli statunitensi, specialmente quelli delle grandi città, un pò meno bigotti e disonformati, ne hanno abbastanza dei neocon. molti tacciono e tirano dritto perchè non vogliono compromettersi con amici e datori di lavoro e dunque rischiare di restare isolati e di perdere il posto. non credo che a breve il clan cheney possa permettersi una false flag. esiste anche un opposizione interna al governo che cerca di impedire tali misfatti, pur mantenendo l'anonimato e non rivelando segreti che farebbero crollare l'intero apparato con conseguente crisi mondiale. è solo da capire fino a che punto possano agire liberamente questi personaggi protetti dalla sinarchia...saluti a tutti.

    RispondiElimina
  12. Bisogna vedere che cosa deciderà Hans, anche se noi tutti, insieme con altri, dobbiamo tentare di far fallire i loro piani.

    Ciao!

    RispondiElimina
  13. Ciao Stendec, ciao Zret, speriamo che gli uomini di buona volontà facciano fallire tutti i loro piani! Ciao

    RispondiElimina
  14. Io non neanche che cosa sia il Template. Comunque magik ha ragione: molti si occupano di quisquilie, incuranti della spada di Damocle.

    Ciao!

    RispondiElimina
  15. Chi sapeva,questa volta, è stato ucciso... in altre occasioni, chi sapeva è stato fatto andare via dal suolo statunitense deliberatamente, come i sauditi durante il blocco aereo derivante dalla farsa mandata in scena dal Potere Occulto l'11 settembre del 2001. Cambiano le strategie, ma i fini sono sempre gli stessi: quella volta a farne le spese sono state le migliaia di persone intrappolate nelle torri gemelle e nel pentagono, stavolta sono invece i testimoni diretti dell'ennesima pagliacciata andata però in fumo... e si spera per sempre!

    Alla prossima

    RispondiElimina
  16. Anonimo18:47

    Certo che notizie come queste sono davvero inquietanti, quello che invece vorrei chiedere più specificatamente a freenfo è:
    Se mai si arrivasse all'agghiacciante ipotesi di guarra (più che di una ipotesi sembrerebbe una certezza - n.d.a), quale tipologia di armi nucleari verrebbero impiegate nel quadro di questo "ipotetico" conflitto ?
    Mini-bombe a corto raggio per circoscrivere i danni collaterali, fallout radioattivo etc. oppure missili balistici intercontinentali come ICBM e MIRV (Multiple Independently Targetable Reentry Vehicles) ?

    A livello goeografico, l'Italia, con le sue belle basi NATO serebbe proprio il bersaglio ideale; per il resto non sò...ma la vedo molto brutta, speriamo solo che si fermino in tempo.

    Freenfo, in questi giorni avendo avuto più tempo a disposizione, ho potuto leggere con tranquillità diversi post sul tuo blog e quello di Zret...posso solo dire una cosa: G-R-A-N-D-I !!!
    I mezzi "ufficiali" di informazione fossero almeno lo 0,00001% di quello che siete voi...lunga vita e prosperità :-)

    Buona serata a tutti.
    Niko

    RispondiElimina
  17. Freenfo, dove hai preso le informazioni riguardo all' aereo cargo e alla morte dei dissidenti?

    RispondiElimina
  18. SatiraDanzante, purtroppo a rimetterci sono sempre gli innocenti!

    Niko, in caso di attacco nucleare penso l'offensiva riguardi l'utilizzo di bombe o missili da bombardieri, soprattutto per distruggere i principali centri vitali iraniani. Resta il fatto che in una eventuale guerra atomica, i grandi della terra non staranno a guardare e potrebbe diventare qualcosa di anche lontanamente immaginabile, una catastrofe di enormi proporzioni. Ti ringrazio di cuore per i complimenti, le tue parole sono una grande motivazione per cercare di continuare su questa strada, sperando di essere sempre obiettivo e vicino alla verità. :D

    Donnie, alcuni dei links di riferimento non sono più raggiungibili, questi sono quelli ancora attivi. Ciao!

    Link1
    Link2
    Link3
    Link4
    Link5

    RispondiElimina
  19. L'unica fortuna (o sciagura) è che l'Iran ha il più grande apparato contraereo del globo, superiore persino a quello statunitense, russo e cinese. Quindi una potenziale guerra contro l'Iran andrà per forza combattuta utilizzando armi "segrete", rendendole in questo modo pubbliche. Mah, vediamo come evolverà la faccenda, tanto pedine eravamo, e pedine saremo, di sicuro non ci interpelleranno quando prenderanno la decisione critica.
    Negli anni '60 abbiamo avuto semplice fortuna, nello sventare la terza guerra mondiale durante la Crisi Cubana... che succederà la prossima volta?

    RispondiElimina
  20. Anonimo10:59

    Fantastico questo blog.
    In un solo posto posso trovare
    articoli privi di fonti anche solo vagamente attendibili che sembrano scritti da Blondet, link sulla nuova medicina di hamer, le scie chimiche e addirittura i deliri anti-psichiatrici di scientology.

    Vai al volo nei preferiti nella cartella "fuffa & complottismi"

    RispondiElimina
  21. Anonimo sei libero di criticare, di leggere o di non leggere. Internet è bello per questo. Grazie del commento. Ciao!

    RispondiElimina
  22. Anonimo14:55

    Mai lette tante idiozie tutte insieme.

    Non una fonte verificabile, non una prova a sostegno. Un mucchio di cazzate messe insieme alla meno peggio con molta fantasia.

    Ma fatti una vita, và

    RispondiElimina
  23. Anonimo14:56

    P.S. Non sono lo stesso anonimo.

    Anzi, via, ti dà il nome. Giancarlo Scuderi.

    Tanto qui a darti del pirla non si rischia nemmeno la diffamazione.

    RispondiElimina
  24. Anonimo15:30

    uè figa, è proprio lui, lo scuderi! bravo anche tu che hai tempo da perdere come noi!

    altro anonimo.

    RispondiElimina
  25. Anonimi ignoranti, "via costà con li altri cani!!!"

    RispondiElimina
  26. Zret, grazie del sostegno. Un caro abbraccio virtuale. Ciao!

    RispondiElimina