Strane coincidenze

A novembre ci sarà il rinnovo del congresso americano. Le primarie in questi giorni stanno fornendo un chiaro segnale su come la popolazione americana percepisca i candidati e i loro programmi. La tendenza che si sta delineando è quella di dare un forte colpo all'attuale amministrazione Bush e alle sue politiche economiche e di politica estera. Forse anche gli americani sono stanchi delle guerre che Bush porta avanti per garantire gli interessi delle corporazioni che lo hanno portato a diventare presidente degli Stati Uniti. Proprio oggi tuttavia, che strana coincidenza, Scotland Yard comunica di aver sventato forse il più grande attentato aereo degli ultimi tempi, arrivando all'arresto preventivo di molti terroristi islamici collegati all'organizzazione di Al Qaeda (come se in qualche ora si sapesse già a che gruppo appartenessero i terroristi). Ovviamente è una coincidenza che questo attentato sia stato sventato proprio nel momento più difficile per la popolarità di Bush e il suo socio Blair. I due presidenti sono al minimo storico per quanto riguarda l'appoggio dei cittadini inglesi e americani, si ritrovano imbarcati nel pantano dell'Iraq e stanno già armando le avanguardie militari per un conflitto con l'Iran. SI trovano a dover riconquistare popolarità e petrolio, visto la crescente crisi mondiale dell'oro nero. Tutto questo ovviamente è solo frutto di coincidenze, come una coincidenza è il fatto che a ogni nuova minaccia di attentati e terrorismo le azioni dei due anglosassoni risalgono vertiginosamente. Questo gioco al terrore serve appunto per preparare le menti dei più scettici alla nuova guerra in medio oriente, a giustificare in qualche modo proprio questo ulteriore intervento militare. Come stiamo assistendo in questi giorni Israele ha già cominciato a dare una mano agli Stati Uniti sfiancando un popolo al collasso umanitario e garantendosi una zona strategica per futuro attacco dell'Iran, nemico storico di Israele. Tutto questo sotto gli occhi di tutti, ma senza che nessun giornalista o politico degno di essere chiamato tale dica una sola parola. Questo servilismo sfrenato comincia ad essere veramente disgustoso. Quante altre finte armi di distruzione di massa (gli Stati Uniti sono il primo paese al mondo a possederle, ricordo a chi non lo sapesse che il ceppo madre del virus dell'antrace proveniva proprio da un laboratorio americano), o autoattentati dovremmo ancora sopportare? Bisognerebbe chiederlo ai viaggiatori di turno bloccati nel maggiore aeroporto inglese senza poter imbarcare bagaglio a mano, occhiali con custodia, biberon con latte e medicinali senza ricetta. Fra qualche tempo viaggiare in aereo sarà possibile solo a viaggiatori nudisti (senza particolari preferenze sessuali, tipo sadomaso o giochi per nascondere oggetti in zone anatomiche poco visibili). Certo con un biberon rotto e le lenti degli occhiali si potrebbe creare un cannocchiale da utilizzare per accecare il personale di bordo e dirottare l'aereo. Ovviamente se questo non bastasse si potrebbe narcotizzare l'equipaggio con i medicinali salvavita che i passeggeri portano con loro con regolare ricetta. Come mai non mi era venuto in mente prima? Tutto questo gioco è scritto e si sta avverando come il peggiore degli incubi. Il Patrioct Act americano ne era soltanto l'antipasto. Non mi meraviglierei se fra qualche giorno si varassero leggi anche in Italia in materia di sicurezza (impronte digitali ai passeggeri, microchip elettronici e controllo satellitare di ogni individuo). Ma forse mi sbaglio, forse era solo un film!

Posta un commento