29 maggio 2008

Inchiesta sulle Scie Chimiche in Molise

Pubblico gli studi effettuati da Gianni, relativi alle condizioni ambientali nella regione Molise, in seguito ad analisi di laboratorio di qualche mese fa e ripetute indagini private a sostegno della campagna contro le Scie Chimiche. Il prezioso contributo del lavoro di ricercatori indipendenti, cittadini preoccupati per la salute dei propri cari e di tutto l'ecosistema, dovrebbe riempire le prime pagine delle testate giornalistiche nazionali. Un lavoro che premia la volontà di comprendere la verità a dispetto di istituzioni complici e corrotte. I ministeri della salute e dell'ambiente utilizzano armi ambientali per ledere la salute dei propri connazionali, inconsapevoli vittime di questi crimini contro l'umanità. Vorrei ringraziare Gianni e Nicola per aver intrapreso questa battaglia locale, sperando che possa suscitare interesse fra voi lettori e fra coloro che vorranno dare risalto alla notizia. Sarebbe bello che questa indagine fosse citata nei maggiori blog relativi al problema, essa rappresenta la partecipazione attiva del cittadino contro uno Stato che ignora i diritti fondamentali dell'uomo.

***

Analisi chimiche dei campioni di neve. 20 Dicembre 2007


Articolo pubblicato sul quotidiano del Molise. Venerdi 8 Febbraio 2008

Intervista ai ricercatori indipendenti nel corso del telegiornale di Telemolise



20 commenti:

  1. quello che mi chiedo è, se lo facessi io chi mi crederebbe? direbbero che ho sciolto silicio ed alluminio in un campione, l'ho portato al laboratorio e ...

    ed immagino che diranno lo stesso di questo dato vero?

    che dovremmo fare per convicere la gente, prelevare la neve o l'acqua al cospetto del notaio?

    RispondiElimina
  2. Corrado, l'importante è cominciare. Queste sono prove che potranno servire in futuro come materiale per dimostrare lo scempio. Purtroppo si combatte contro un gigante!

    Ciao caro.

    RispondiElimina
  3. Anonimo17:19

    sarebbe bello poterselo scaricare il servizio. Io ci ho provato con orbit ma non ci sono riuscito.
    Se qualcuno ci riuscisse a renderlo scaricabile sarebbe bello.

    Se solo venisse messo su un canale di youtube riuscirei a registrarmelo.

    corrado

    RispondiElimina
  4. Fatto.
    Il video si può scaricare da qui.

    Ciao a tutti !

    RispondiElimina
  5. Grazie Niko, hai fatto prima tu... troppo efficiente!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Anonimo04:23

    grazie mille! :)

    corrado

    RispondiElimina
  7. hanno chiuso il canale video di menphis 75
    ottimo canale i cui video ho scoperto attravero il tuo blog

    RispondiElimina
  8. Corrado, non so cosa dirti... vediamo se ci saranno sviluppi.

    Un caro saluto

    RispondiElimina
  9. Anonimo02:13

    Menomale che queste tv locali sono un pò più libere o meglio non imbavagliate...

    RispondiElimina
  10. Anonimo21:57

    Umbria.Campione acqua piovana del 19.05.08 analisi effettuate presso ARPA pg riscontrato BARIO in quantità rilevante:0,041mg/l,dopo 2gg di irrorazioni.Ho richiesto l'interessamento del sindaco,del pres.reg. Umbria e dell' USL!!attendo risposte.
    Alby/66

    RispondiElimina
  11. Ciao Alby, grazie per la testimonianza. Speriamo bene, ma dubito avrai risposte soddisfacenti...

    Ciao, ancora grazie.

    RispondiElimina
  12. Anonimo15:38

    In questo caso sporgerò denuncia contro "ignoti"per disastro ambientale e contro l' amministrazione cittadina per favoreggiamento.qualcosa si dovrà muovere!
    Alby/66

    RispondiElimina
  13. Anonimo16:10

    Dobbiamo svegliarci presto!!!!Dietro alle scie chim.non c'è solo il controllo climatico, ma una vera e propria guerra (invisibile e non tradizionale) di potere e contollo del mondo. (leggete: guerra senza limiti,libreria ed.goriziana; guardate: DVD "scie chimiche e signoraggio" E.Benetazzo, Macroedizioni)
    manu

    RispondiElimina
  14. Svegliarsi! Non tutti sembrano interessati a mettersi in gioco e tentare di capire, possiamo solo augurarci che lentamente ci sia un risveglio delle coscienze.

    Ciao

    RispondiElimina
  15. Anonimo18:42

    Ma alluminio, bario e silice non sono elementi già presenti in natura?? perchè tanto rumore??

    RispondiElimina
  16. Anche torio e uranio sono presenti in natura, non credo però che tu ne voglia un po' da tenere sul comodino.

    A parte gli scherzi, sono elementi dannosi per la salute umana, se presenti in grandi livelli. Il fatto che ci siano alte concentrazioni di tali metalli in aria ed acqua dovrebbe far riflettere. Io cerco solo di capire e cercare le probabili cause del problema.

    Ciao

    RispondiElimina
  17. Anonimo23:44

    alluminio bario e silice sono elementi presenti in natura, ma sotto forma di minerali, e non in forma "pura".

    RispondiElimina
  18. Gianni, grazie per aver risposto.

    Ciao!

    RispondiElimina
  19. Anonimo00:47

    Condivido le indicazioni di Gianni, inoltre ringrazio FREENFO per non aver dubitato sulle NOSTRE analisi chimiche.
    Sono semplicemente "pulite".
    Muovetevi in tanti, più analisi abbiamo più notizia "dovremmo fare"!

    RispondiElimina
  20. Nicola, grazie anche a te!

    RispondiElimina