Testate nucleari svanite nel nulla

Il 24 Settembre 2007 scrivevo circa un trasporto sospetto di testate atomiche attraverso il territorio statunitense, senza un apparente motivazione da parte del governo americano. Molti soldati impegnati in tale operazione persero la vita in condizioni a dir poco sospette. Incidenti stradali e morti accidentali hanno epurato l’intero staff che partecipò alla missione interna. L’articolo citato suscitò alcune critiche poiché privo di fonti (sic) e molto fazioso. Riguardo alle fonti ho fornito al tempo numerosi link ufficiali su cui verificare la morte dei soldati, ampiamente documentate e catalogate come incidenti.

Ad ogni modo, a parte il doveroso excursus, leggo oggi sul Financial Times (è sufficiente come fonte?), che alcuni missili con testate atomiche e componenti militari sensibili, sono svanite nel nulla. Robert Gates, segretario della difesa statunitense, ha già avviato le formali procedure per risolvere il problema, che risulta essere di entità nazionale. Oltre alla sicurezza interna, si pensa ad un’eventuale problema esterno agli Stati Uniti. I terroristi (attenti ai terroristi!) potrebbero utilizzare tali armi per compiere atti terribili.

Immaginate di essere ai vertici del Pentagono e immaginate di avere sotto controllo la macchina bellica statunitense, secondo voi si possono perdere 1000 componenti militari strategici nel nulla? Certo io potrei perdere le chiavi di casa, il portafoglio, ma se avessi una testata nucleare magari farei un po’ di attenzione…

Questa farsa sta diventando molto simpatica da seguire, molto più divertente del cabaret. Vi risparmio la traduzione dell’articolo originale, che trovate qui.

Ps. L’articolo del Financial Times si riferisce anche all’episodio del trasporto delle testate sul territorio americano di molti mesi fa. Ma ovviamente la fonte non è attendibile!

“La comunicazione è l'ultimo episodio imbarazzante per la forza aerea, che l'anno scorso ha dovuto spiegare come un bombardiere ha erroneamente trasportato sei missili nucleari attraverso gli Stati Uniti.”

In quell’editoriale terminavo con: “Ai posteri…”
Devo dire che i posteri si sono fatti vivi!

Pps. A quanto pare il processo relativo all'esecutore dell'omicidio Calipari non si terrà in tribunali italiani. Chi è il terrorista?

Ti è piaciuto l'articolo? Clicca su OK

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

14 commenti

cose che capitano...

(?)

ci sono dei folli alquanto altolocati, qui basta poco per far scoppiare il disastro...

Blessed be

Reply

credo sia tutto chiaro
che tipo di attentato ci aspetta
con che modalità
e forse persino dove

i piani di emergenza della FEMA ed i campi di concentramento ad essi legati sono già stati costruiti (vedi blog di straker)

mala tempora currunt

Reply
Anonimo mod

Credo sia tutto vero quello che pensiamo sia successo. Quando il cinema americano fa un film con trame molto simili, vuol dire che le cose sono accadute. Ci sono molti esempi.
Riccardo

Reply

Santaruina ci sono troppi folli in giro...

Corrado, tutto può cambiare, lo spero proprio. Oggi il Tar di Vicenza si è opposto all'ampliamento della base di Vicenza. Magari significa poco, però in questo momento ogni poco è davvero molto!

Riccardo, i film sono nient'altro che la pianificazione di eventi futuri...

Ciao e grazie

Reply

E' un pò che seguo questo Blog, ho commentato qualche volta.
Se me lo permetti lo aggiungerei alla lista dei blog interessanti

Reply

Mi permetto anche di dirti una cosa però. PErsonalmente considero alcuni siti tipo EC-Planet non attendibili.

Reply

Ciao Arthur, ti ringrazio.

Vedi su internet ognuno è libero di esprimersi e di dire qualcosa, spesso le nostre idee non sono affini ad altre ed è normale avere preferenze, gusti e visione della vita diversa.
Conosco bene ECPlanet e la sua redazione. Ad oggi ho constatato la loro correttezza e la loro professionalità. Mi spiace che non sia lo stesso per te.

Non conosco le tue motivazioni, quindi mi astengo dal giudicare.

Credo che Edoardo si adoperi per diffondere notizie fuori dal comune, come molti altri fanno con passione e competenza.

Ciao e grazie

Reply

su ec planet ci sono ottime informazioni, alcune possono essere fuorvianti,

magari non condivido l'enfasi data a certe notizie
pero' è un sito molto interessante

ognuno poi personalmente deve sapere discriminare, o tentare di discriminare; tenendo sempre il dubbio di avere discriminato erratamente !

Reply

Che qualcuno sventi i loro piani.

Ciao

Reply
Anonimo mod

Quel B52 fu fermato da militari che non sono in accordo con le politiche di guerra permanente di Bush. Io spero che siano stati ancora loro a nascondere armi così pericolose. C'è una parte delle forze USA che forse farà qualcosa per tutti. Non disperate mai

Reply

Anonimo, credo tu abbia ragione, molti alti ranghi militari sono contrari alla politica del presidente, speriamo in loro... certo che sperare in dei militari... un vero paradosso!

Ciao e grazie

Reply
Anonimo mod

Grazie a te Free, mi scuso per l'anonimato ma.....
Per la "copertura" la chiave è "alleanza atlantica" in nome dell'anti terrorismo (quale terrorismo?), come per le strategie della tensione(stragi) degli anni '70 in nome dell'anticomunismo.

Boeing commerciali 707/320 modificati-gli Stati offrono lo spazio aereo e loro ci "difendono"

Le basi presso gli stati e gli oleodotti sono preziosi...

Buon lavoro

Reply

Preparano un false flag nucleare ed intanto fanno sparire i testimoni scomodi. Chi sono i terroristi?

Reply

Mi pongo la stessa domanda da anni...

Ciao e grazie a tutti

Reply

Posta un commento