Conto alla rovescia

Qualche giorno fa un aereo militare statunitense ha scorrazzato carico di testate nucleari da una base militare all’altra. Questa notizia ignorata dai media di tutto il mondo, è allarmante perché conferma i venti di guerra e il piano americano per la distruzione dell’Iran. Sei degli uomini destinati a questa missione di trasporto delle testate nucleari sono morti “stranamente” nei giorni scorsi. Incidenti stradali, morti accidentali e morti per cause sconosciute, sembrano essere le cause di decesso. Se credete alle coincidenze potete terminare la lettura in questo momento.

Se invece pensate che tutto questo sia strano o poco chiaro, allora converrete con me che la macchina da guerra sia ormai pronta per attaccare. Notizie di oggi confermerebbero che le stesse testate nucleari siano in partenza dalla base Barksdale Air Force , nella Lousiana, dirette verso il Medioriente.

Tuttavia questa volta sembra che molti ufficiali di alto rango, stiano mettendo i bastoni fra le ruote al dittatore Bush. Fermenti contrari al volere del presidente, stanno animando guerre intestine all’interno delle forze armate, tanto da rompere i piani e la data dell’attacco. Non credo che questa guerra si possa evitare, tuttavia l’amministrazione Bush ha stancato e deluso davvero tutti. Alcuni dei passeggeri stanno abbandonando la nave americana che sta per scagliarsi verso l’ultima guerra di distruzione totale.

Israele allo stesso tempo sembra spianare la strada agli alleati, preparando tutto il supporto possibile. Qualche giorno fa ha effettuato una dimostrazione di potenza alla confinante Siria.

Tutto sembra essere pronto. Il petrolio è alle stelle, gli speculatori finanziari hanno scommesso nel crollo delle borse entro fine settembre, le testate nucleari e le forze assegnate in Iraq stanno per prendere posto in Iran, tutto sembra essere pronto. Manca solo un grande “false-flag”, un evento catastrofico che prepari il popolo americano a questa nuova devastante guerra.

Mi chiedo se i soldati uccisi dal governo statunitense saranno di esempio a tanti altri fratelli commilitoni, immolati da un governo che sfrutta le vite umane per scopi meschini, che illude i giovani patrioti americani e li spinge a compiere crimini contro l’umanità.

Ai posteri…