ID Card messa da parte in favore dell'impianto RFID alla nascita

Questo articolo descrive un piano ben preciso per rendere l'uomo simile a una cavia da laboratorio, un essere controllato e manipolato alla nascita. Questa notizia mina la libertà individuale e le basi dei diritti umani, confinando di fatto ogni bambino ad essere marchiato alla nascita.

***

Il governo sta per mettere da parte il proprio controverso sistema volontario della carta d'identità elettronica, a favore dell’impianto alla nascita, di un marcatore d’identità elettronico RFID a radio-frequenza.

Il piano fa parte di un progetto di dieci anni per mettere il Regno Unito in prima linea nella tecnologia dell'informazione post-internet. Esso porterà alla nuova tecnologia di rete “grid-based”, nuove informazioni processate e immagazzinate in sistemi di calcolo estesi, e alle nuove tecniche di programmazione parallela, il governo ha affermato.

I bambini nati dai membri del consiglio dei ministri, dal prossimo anno saranno i primi a ricevere l'impianto. Questo garantirà il loro accesso privilegiato ai servizi e alle strutture riservate ai membri governativi.

Annunciando il programma, un portavoce del governo ha detto che la Gran Bretagna potrebbe tornare al suo giusto posto nel mondo come leader tecnologico, come fu durante la Seconda Guerra Mondiale. Essa aveva scambiato molte delle teorie sulle informazioni e segreti della tecnologia sviluppata dal "code breakers" a Bletchley Park, per burro e armi provenienti dall’America, e questo ha permesso agli Stati Uniti di ottenere il primato, ha detto.

"Il futuro è caratterizzato dalla diffusione del controllo personale, e questo progetto di identità nazionale è la perfetta piattaforma su cui costruire", ha detto.

Articolo originale: ID cards... in favour of RFID implants for infants
Articoli correlati: Rfid

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

13 commenti

Anonimo mod

a quanto pare hanno una dannata fretta questi criminal
grazie per l'informazione che ... si aspettava ormai da tempo purtroppo

corrado

Reply

Queste notizie sono l'esempio pratico di come il programma mondiale avanzi a ritmi sostenuti!

Ciao carissimo

Reply

Fra poco saremo tutti esseri telecomandati a distanza, ci manca poco, prima la card impiantata alla nascita per l'identità, poi il microchip per la valuta virtuale... ecco pronto un esercito di automi senza dignità nè anima.
Al servizio dei potenti, naturalmente.
Mi domando se davvero ancora poca gente se ne rende conto, che speranze abbiamo di scampare a tutto questo? Se nel frattempo li lasciamo fare accettando passivamente tutto, abbiamo davvero un futuro qui?

Reply

Flo, sono domande lecite, che io stesso mi pongo da tanto tempo... in fondo però credo che siamo qui per un motivo, ognuno può migliorare il proprio futuro e quello degli altri se lo vuole...

Ciao e grazie

Reply
angela mod

"ognuno può migliorare il proprio futuro e quello degli altri se lo vuole"...

parole santissime!
da meditare a lungo!
se si vuole,si può,invece di stare a piangere e a compianger-si!
detesto i piagnistei,purtroppo ce ne sono in giro tanti!...
viviamo il nostro tempo con consapevolezza e dignità,come l'hanno vissuto i nostri avi che hanno conosciuto la fame e la guerra...eppure mai sentito lamentarli!mi scuso se mi riferisco alla solita nonna,però è bene che si sappia come si reagiva allora...
ella ha avuto 4 figli in tempi diversi,dal '16 al '40 in "guerra" al fronte! è rimasta vedova prematuramente,eppure mai un lamento è uscito dalla sua bocca!ed erano tutte così le mamme di allora!
c'era il fascismo,nessuna libertà!
personalmente ho conosciuto i campi di concentramento,i bombardamenti,la fame,l'assenza di mio padre,7 anni prigioniero degli inglesi!eppure non ricordo un pianto!nè mio,nè da parte di nessuno!
ogni tempo ha i suoi aspetti,le sue prerogative...che si fa?...
si cerca di vivere il meglio possibile...opponendo uno stato d'animo sereno,speranzoso,ottimista,e anche un po' menefreghista e fatalista!
leggeranno i miei pensieri ribelli?...meglio così!!! almeno non s'illuderanno di avermi schiavizzato totalmente!
e cmq tutto finisce!prima o poi!
o per loro o per noi!meglio sarebbe per tutti!
cordiale saluto a tutti!
angela

Reply

Angela, grazie come sempre per le tue testimonianze di vita vissuta. Bisogna cogliere il buono che la vita ci riserva, anche se tutto ci sembra stia sprofondando. Mantenere alta la guardia per non essere pecore al macello, ma riuscire a cogliere gli aspetti della vita che rendono la nostra esistenza un dono ogni giorno.

Grazie

Reply
Anonimo mod

La paura fa 90, diceva mio nonno che, quando arrivava in città il Re, non si faceva vedere in giro.
Oggi con l'informatica diventa più facile controllare "i nonni", lo fai da seduto.
Ma poi serve davvero?
Puoi controllare così la mente delle persone? Penso di no. Anzi sapendo questo uno si "inquieta" di più contro il potere e le divise. Dobbiamo continuare ad essere liberi di pensare, questa è la libertà vera che nessun chip o database ci potrà togliere. Pensare che i governi sono governi ed essere governato putroppo è inevitabile, per ora, e sperare.... Facciamoli faticare e lavorare per "difenderci".
Pensate tutto questo casino per controllare chi esce ed entra negli USA e GB. Paura eh !!!! fa 90.
Certo le idee vengono solo a loro che vivono anche circondati dal mare: a chi altrimenti.
Riccardo

Reply

Molte persone sono già totalmente controllate senza RFID. Credo sia spesso superfluo...

Ciao!

Reply

Riccardo, la libertà di pensare autonomamente è la cosa che ci rende davvero consapevoli. Troppo spesso però cadiamo in trappole ben orchestrate, pilotato come droni telecomandati! Non ci rendiamo conto che siamo vittime inconsapevoli, pedine in mano ai controllori. Questo certamente non vale per tutti, molti sono liberi pensatori, i ribelli moderni, in senso costruttivo.

Ciao Zret, molti sono automi, come spesso ricordato in tanti post e commenti...

Ciao e grazie a tutti

Reply

purtroppo è una cosa "metodica" non si fermerà finchè non sarà tutto compiuto,
dopo potremo finalmente godere di tutto ciò che sono i nostri sani desideri, il cielo tornerà splendido, le acque chiare e la pace eterna

ciao freenfo, buona serata a tutti


un abbraccio nella luce, Dio è ancora sul Trono
Giona

Reply

Giona, buona serata anche a te...

Ciao

Reply

E' fondamentale informare sulle vere intenzioni nascoste dietro al progetto del RFID... perchè un conto è proporlo a cittadini ignari delle conseguenze (l'impianto potrebbe sembrare solo una soluzione per la loro salvaguardia) ed un conto è tentare di manipolare cittadini ben consapevoli di certi fini meschini. Come si dice "l'unione fa la forza", ma per raggiungere questa unione è necessario che ci sia una volontà comune nel porre un freno a quello che sta accadendo, e questo è possibile solo sulla base di una chiara e veritiera visione degli eventi. L'informazione costante rappresenta una delle soluzioni più importanti...
Grazie, Freenfo.
Un caro abbraccio.

Reply

Alessandra, grazie a te per il supporto e per l'amicizia. L'informazione è la prima cosa, anche se va dosata con sane parole positive, per non formare forme pensiero che alimentino il male...

Un abbraccio

Reply

Posta un commento