Pecoraro a capo del gregge

pecoraro scanio
Il ministro dell'ambiente ha aperto la conferenza nazionale sui cambiamenti climatici a Roma. Le solite chiacchiere fritte e rifritte su come l'uomo debba ridurre i suoi consumi, l'utilizzo di meno risorse idriche e misure più attente di risparmio energetico. Il ministro ha ignorato i cambiamenti climatici dovuti all'innalzamento delle temperature riguardanti l'intero sistema solare e ha ignorato vergognosamente (come al solito) il fenomeno scie chimiche. Le precipitazioni piovose sono ai minimi storici a causa delle frequenti irrorazioni chimiche, sempre più concentrate sul nostro Paese. L'Italia e i paesi Nato, stanno diventando grandi campi di sterminio, in cui i cittadini ignari vengono uccisi a colpi di aerosol. Siamo circondati da ebeti che sposano la causa del “global warming” senza informarsi delle vere cause del problema. Si organizzano manifestazioni, eventi mediatici di portata internazionale, ma nessun meteorologo, nessun uomo di scienza spreca due parole per la concentrazione di bario nell'aria e le tecnologie per il controllo del clima. Le città risultano invase da nanoparticelle, polveri sottili e micro organismi che costantemente inaliamo respirando. AL ministro dell'ambiente va tutto il mio disprezzo più profondo, come del resto al NOE, alle associazioni di tutela dell'ambiente gestite dal governo e anche a tutti quei meteorologi schifosi che occultano il problema per salvare il loro stipendio.

Le mie più sentite maledizioni
Freenfo

11 commenti

Il brutto è che in questo gregge ci sono solo pochissimi pecoroni imbestialiti che danno del filo del torcere al Pecoraro di turno... perchè se ci fossero molti più pecoroni, e quindi molte meno pecorelle smarrite, la situazione potrebbe finalmente cambiare...
... l'unica differenza tra noi e le pecore, però, è che almeno le pecore hanno un bel manto di lana con cui proteggersi dalle quotidiane piogge chimiche :D :S , perciò siamo fregati anche da questo punto di vista :S.
Comunque, a parte gli scherzi, mai il nome di un Ministro dell'Ambiente fu così appropriato.

Beeeeeheeeheeeee beeeheeehe( tradotto dal pecorese all'italiano: alla prossima :D )

Reply

Ciao Satira, purtroppo anche le povere pecore sono indifese! Loro però hanno la consolazione di non essere uomini pensanti, cosa che ben pochi riescono ad essere oggigiorno! Ciao e grazie!

Reply

Ciao! Complimenti per cio’ che scrivi!
“SEGNALA IL TUO BLOG” inizia adesso!
Come molti di voi hanno gia’ fatto, anche io voglio dedicare uno spazio del mio Blog allo Scambio Link… Un’opportunità in piu’ per dare maggior visibilità al vostro Blog e aumentare le visite! Quindi segnala subito se vuoi essere in cima alla lista!
Collegati al seguente link:

http://ilsegnalatore.blogspot.com/2007/09/segnaliamoci-apro-oggi-la-sezione.html

Grazie dell’attenzione, a presto!

Reply
Anonimo mod

Se invece di maledire l'oscurità cominciassimo ad accendere qualche candela? (Confucio docet) Nessuno che sappia qualcosa della macchina del professor Ighina? Dalle parti di Imola c'è qualcuno che possa fare ricerche in loco? C'è qualcuno che contatti i famigliari del professore, ormai deceduto, e spieghi loro la gravità della situazione, così da farsi dare più informazioni possibili sulla "macchina della pioggia" ?
Se ci facciamo i complimenti tra di noi per la bellezza e la bontà degli articoli scritti...qui facciamo notte. Una lunga notte polata da incubi.


Walter

P.S. Animo dunque !!!

Reply

Walter, ho letto il libro dedicato ad Ighina da un suo allievo, oltre a varie ricerche su i cloudbusters. Il problema è quasi sempre legato al tempo da dedicare a questo tipo di interventi. Inoltre non essendo così familiare con questi dispositivi, c'è il rischio di non avere il risultato sperato (DOR). A volte giocare con la Natura rischia di essere molto pericoloso. Questi dispositivi, seppur utilizzati a fin di bene sono sempre un qualcosa di artificiale, qualcosa che modifica l'equilibrio climatico. Certo, la mia colpa è di non essere andato fino in fondo, pensa che a casa ho l'occorrente per la costruzione del cloudbuster da due anni, compreso i cristalli biterminati di quarzo. Forse come dici tu è ora di agire, dobbiamo unire le forze e fare qualcosa, per quamto mi riguarda possiamo provare...Ciao e grazie! Freenfo

Reply

Per tutti gli interessati alla costruzione dei Cloudbusters e altri dispositivi contro l'inquinamento elettomagnetico e il riequilibrio ambientale, ci sono vari siti che descrivono perfettamente come e cosa fare.

Il mio modesto parere rimane comunque studiare a fondo queste tecniche al fine di non danneggiare l'ambiente con apparecchiature mal costruite (energie ristagnate, invece che trasmutata).

Link
Link2

Ci sono moltissimi siti, aguzzate la vista e l'ingegno!

Reply
Anonimo mod

@ freenfo:

Ighina parlava dell'atomo magnetico ed il suo "dispositivo" era formato da un'elica azionata da un motore che sviluppava un fascio di particelle sulla verticale della macchina. Se il cielo era completamente sereno dopo una manciata di minuti iniziava a piovere (proprio come la "nuvola da impiegati") se, invece, c'era un tempo da cani con nuvoloni e pioggia, dopo un pò tornava l'azzurro. Sempre sulla verticale del macchinario. Sembra che molti GP di F1 ad Imola siano stati bagnati da Ighina infastidito dal frastuono del circo automobilistico. Addirittura arrivavano delle scolaresche ad ammirare "L'uomo della pioggia" ed Ighina stesso affermava che gli applausi dei bambini, al cadere delle prime gocce di pioggia, erano per lui il compenso più gradito. Penso che quello di Ighina fosse un dispositivo un pò più complesso di un cloudbuster, per quello ci vorrebbe qualcuno che ci lavorasse un pò su.
Ehi...freenfo hai visto sul blog di quel marpione di zret l'esperimento con le foglie e l'orgonite?
Un saluto a tutti, Walter.

P.S. OR = Energia orgonica vivificante (+)

DOR (Deadly orgone)= Energia orgonica mortifera (-)

Reply

Walter, concordo con te per quanto riguarda l'efficacia dei dispositivi del Dott. Ighina. Ho menzionato il CB, solo perché può essere un modo semplice e alla portata di tutti per cominciare a prendere confidenza con "l'energia". Mi piacerebbe sviluppare questi progetti su larga scala, anche se non sono un fisico, ne uno scienziato, sono appassionato di tutte queste ricerche, soprattutto se sono alla base dell'evoluzione e la miglioria della vita di ogni essere vivente. Chi è pratico di bioenergetica sa benissimo come l'orgone (prana, qi, ki, o come si voglia definire) ha un potere infinito. Lo stesso Reich, Tesla e altri grandi, hanno sperimentato molto. La stessa piramide ha un notevole potere. Grazie del contributo e delle tue parole, spero che da questa piccola discussione scaturisca qualcosa di buono! Grazie mille. Freenfo

Reply

Ciao Freenfo, costruisci il cloudbuster e facci sapere: la siccità incombe.
Ottimo articolo che abbiamo rilanciato sul blog dedicato alle Scille volanti.

Ciao!

Reply

Ciao Zret, grazie per la stima che mi dimostri!

Per il CB vi terrò aggiornati, anche se non so come andrà a finire, devo trovare il tempo e i materiali per mettere tutto insieme. Ciao!

Reply
Anonimo mod

molto intiresno, grazie

Reply

Posta un commento