Una strana notte

Scrivo questo post abbastanza inusuale per il blog. Questa notte è stata particolare, la serata è cominciata tranquillamente, una discreta cena e poi un salto a festeggiare il compleanno di un amico. Tra risate e chiacchiere sono tornato a casa all’una di notte. Sarà stato il tiramisù, sarà stata la giornata e la mente in movimento, ma non sono riuscito a chiudere occhio tutta la notte. Esausto di guardare il soffitto della camera da letto ho deciso di alzarmi alle cinque in punto, consapevole che ormai non avrei potuto mai più prendere sonno. Sinceramente ero abbastanza incavolato, stanco e con gli occhi mezzi chiusi. Nonostante questo ho cercato di dare una pennellata di ottimismo alla giornata. Mi sono vestito in fretta e sono salito in macchina. L’idea era quella di andare al mare e starmene un po’ in pace. Mentre guidavo ho cominciato ad apprezzare i colori e i suoni tipici della primissima mattina. Il sole timidamente si affacciava dietro la montagna. Le edicole e i bar erano in fermento. Arrivato al mare ho cercato un posto che potesse avere una buon panorama. Respirando quell’aria pulita e fresca ho cominciato ad apprezzare questi momenti che difficilmente riesco a concedermi. Alla mia sinistra c’era il promontorio del Circeo, il gigante con le braccia incrociate dietro la testa che si godeva il primo sole della mattina. Davanti a me il mare sembrava dipinto con colori ad olio, calmo e silenzioso. Qua e la pescatori assorti nel silenzio e nel rito intimo della pesca. Alzando gli occhi il cielo era imbavagliato da una coltre grigiastra, in più punti lacerato e ferito da solchi velenosi, sembrava quasi che piangesse. Ho cercato di far parte di questo angolo di pace prima dell’inizio del caos di ogni giorno. Per due ore sono stato immerso nei pensieri, osservando come potrebbe essere la vita senza lavoro, senza tecnologia, senza scie, senza rumori molesti. Poi lentamente ho ripreso l’auto e sono andato a lavoro, mentre guidavo avevo uno strano sorriso, ero quasi inebetito, felice di aver iniziato la giornata in questo modo. Anche se non ho dormito nemmeno un minuto oggi mi sento felice, nonostante tutto ho vissuto una nuova esperienza.