Verità

Ognuno di noi prima o poi cerca la risposta questa fondamentale domanda: cos’è la verità? Molti si interrogano leggendo molteplici quantità di libri, saggi di ogni forma e dimensione, perle di saggezza donate all’uomo da altrettante menti illuminate. Altri preferiscono ignorare la domanda semplicemente agendo secondo logiche di buon senso, senza portare la filosofia nella vita quotidiana. Gli ultimi infine ricercano incessantemente le risposte all’interno del loro essere, unico e vero tempio sacro da rispettare. Questo approccio, all’inizio duro e ripido, alla lunga comincia a dischiudersi come le ali di una farfalla, se ne intravedono i colori e le sfumature sottili, le immagini cominciano a delineare un quadro poliedrico e surreale. Talmente surreale da apparire inventato da una mente fantasiosa, che utilizza le immagini per dar sfogo ai suoi più reconditi pensieri inconsci. A poco a poco il discernimento prende forma nella nostra mente, il cuore comincia a filtrare i pensieri, come se fosse il guardiano della soglia fra Bene e male.

A quel punto le verità cominciano ad essere svelate, lentamente si intravede la strada che porta in se la Luce e il nutrimento necessario alla crescita dell’anima. Difficile ammettere se tale verità sia assoluta o relativa, più semplice lasciarsi trasportare da questa sensazione, gradualmente scorgere l’essenza di ogni manifestazione di forme e colori, al fine di identificare chiaramente il messaggio originale. È come sviluppare il negativo di una foto, a piccoli passi, scorgendo fra un colore e l’altro il senso del Disegno finale. Appare dapprima un colore, poi una forma, poi semplicemente una serie di tratti in contrasto uno con l’altro. Alla fine dello sviluppo tuttavia possiamo godere dello splendore dell’insieme dell’immagine nella sua totalità, a somiglianza di quella originale, al quale tutti siamo ispirati e ispiratori creanti. Non è compito dell’uomo insegnare la verità, se mai è quello di invitare i suoi fratelli a percorrere un cammino, lungo o breve che sia, l’importante è che sia consapevole dell’obiettivo finale.

Ti è piaciuto l'articolo? Clicca su OK

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

5 commenti

Gli disse Pilato: «Che cos'è la verità?» (Giovanni 18:38)

Gesù aveva già detto..
"Io sono la Via, la Verità e la Vita e nessuno viene al Padre se non per mezzo di me" (Giovanni 14,6)

chiunque è dalla Verità ascolta la mia voce (Giovanni 18:37b)



ciao Freenfo

Giona

Reply
Anonimo mod

Bella l'immagine della foto che prende forma ....in questo momento tante cose intraviste cominciano a prendere forma. Ed è evidentemente momento cruciale per non perdersi d'animo.

Ciao Maria

Reply

Io non riuscirei a vivere se non nella verità è indispensabile per me, e so che le risposte alle nostre domande sono dentro di noi, anche se non è sempre immediato arrivarci, ciao

Reply

bel post..
io credo che la verità sia qualcosa che nessuno è in grado di arrivarci. magari possiamo vederla da lontano, arrivare ad un pelo da essa, ma non essere mai pienamente coscienti di quel che significa. sono d'accordo sul fatto che gli uomini devono aiutarsi a vicenda, per trovare il cammino giusto, perchè solo a vederla, la verità è qualcosa di magico.

Buon week-end

Reply

Ciao Giona,
che piacere sentirti!

Maria,
mi piaceva questa metafora, un modo per descrivere un fenomeno così particolare...

Isthar, l'importante è cercare ed essere sempre se stessi!

Ale,
non perderti d'animo, prima o poi arriveremo a comprendere il Tutto...

Un caro saluto a voi tutti

Reply

Posta un commento