31 maggio 2008

T-SHIRT fai da te


La demo di una t-shirt realizzata con il cliché allegato in questo postCome promesso, allego un cliché, disponibile in vari formati utili ad essere stampati e vi segnalo un sito Web dal quale potrete realizzare la vostra personalissima T-Shirt (ma anche felpe, puzzle, cuscini, cappelli, borse, mousepad, grembiuli, boxer, tanga, cannottiere, camicie, top femminili etc.). Penso che con questo semplice sistema di autoproduzione si possa risolvere facilmente il problema dell'intermediario ed ognuno di voi potrà scegliere, con costi non eccessivi, il prodotto migliore da usare per diffondere, attraverso immagini, l'informazione fuori dal web.

29 maggio 2008

Inchiesta sulle Scie Chimiche in Molise

Pubblico gli studi effettuati da Gianni, relativi alle condizioni ambientali nella regione Molise, in seguito ad analisi di laboratorio di qualche mese fa e ripetute indagini private a sostegno della campagna contro le Scie Chimiche. Il prezioso contributo del lavoro di ricercatori indipendenti, cittadini preoccupati per la salute dei propri cari e di tutto l'ecosistema, dovrebbe riempire le prime pagine delle testate giornalistiche nazionali. Un lavoro che premia la volontà di comprendere la verità a dispetto di istituzioni complici e corrotte. I ministeri della salute e dell'ambiente utilizzano armi ambientali per ledere la salute dei propri connazionali, inconsapevoli vittime di questi crimini contro l'umanità. Vorrei ringraziare Gianni e Nicola per aver intrapreso questa battaglia locale, sperando che possa suscitare interesse fra voi lettori e fra coloro che vorranno dare risalto alla notizia. Sarebbe bello che questa indagine fosse citata nei maggiori blog relativi al problema, essa rappresenta la partecipazione attiva del cittadino contro uno Stato che ignora i diritti fondamentali dell'uomo.

***

Analisi chimiche dei campioni di neve. 20 Dicembre 2007


Articolo pubblicato sul quotidiano del Molise. Venerdi 8 Febbraio 2008

Intervista ai ricercatori indipendenti nel corso del telegiornale di Telemolise

video


Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Disposizioni per la prevenzione delle malattie croniche degenerative - Proposta di Legge On. Fallica

Pubblico la proposta di legge dell'On. Fallica, segnalata gentilmente da Cristiana Di Stefano. Questa proposta, scartata già nella precedente legislatura, potrebbe essere riproposta nell'iter parlamentare. Oltre alle implicazioni sulla salute legate ai problemi derivanti da vaccini e inquinamento ambientale, non è da sottovalutare il crescente problema delle Scie Chimiche, veicolo primario dell'irrorazione di metalli pesanti nell'aria.

***

ONOREVOLI COLLEGHI! — Pongo alla Vostra attenzione un problema piuttosto scottante che mette a repentaglio la salute di tutti. Nell’aria che respiriamo sono presenti metalli di varia natura. I principali sono cadmio, zinco, rame, nichel, piombo e ferro, ma purtroppo non sono gli unici. A causa dell’inquinamento, infatti, il nostro organismo si trova sempre a contatto con elementi tossici – spesso sotto forma di nanoparticelle e, quindi, ancora più dannosi – presenti nei fumi emessi da fabbriche, inceneritori eccetera; elementi che vengono assorbiti dalla pelle, inalati e, dunque, assimilati dall’organismo, nel quale permangono per sempre, poichè il nostro corpo riesce a eliminarne solo piccole quantità al giorno.

Tali elementi tossici non sono presenti solo nell’aria, ma spesso riescono a introdursi nell’organismo tramite contatto con prodotti per l’igiene personale, con detersivi, oppure mangiando cibi cucinati o riposti in recipienti a facile rilascio di agenti tossici. Il continuo accumulo di taluni elementi, giorno dopo giorno, porta facilmente gli individui ad ammalarsi di patologie di varia natura, a seconda di quali organi del corpo siano interessati dall’accumulo, a seconda degli elementi accumulati, della predisposizione allergica ai metalli del singolo soggetto e, infine, della costituzione dell’apparato immunitario di ogni persona.

La presente proposta di legge non ha la pretesa di dare una soluzione di ordine universale al problema dell’esposizione dell’uomo ad agenti tossici e di come si possa rimediare ai danni che ciò causa, anche perchè di fronte a una questione così vasta e complessa si rischierebbe di affrontarla in modo generico e superficiale. Con l’intervento legislativo proposto, invece, si focalizza l’attenzione sugli aspetti della questione che più direttamente ci toccano e si individuano le misure che, adottate da Stato e regioni tempestivamente, contribuirebbero a prevenire l’insorgere delle patologie croniche degenerative e a rendere la nostra esistenza un po’ meno «incerta».

Innanzitutto, sotto il profilo che ci interessa, viene richiamata e sollecitata l’applicazione di un importantissimo atto normativo comunitario: il regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 dicembre 2006, concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH) prodotte e importate nell’Unione europea. Il sistema REACH – che è stato approvato, in codecisione e in seconda lettura, dal Parlamento europeo e dal Consiglio il 13 e il 18 dicembre 2006 – è entrato in vigore il 1o giugno 2007 e andrà a pieno regime nel 2018. Esso obbliga il produttore e l’importatore a registrare, valutare e richiedere l’eventuale autorizzazione della sostanza prima di immetterla sul mercato, un obbligo che vige per tutta la catena di approvvigionamento e di produzione di sostanze e di preparati chimici onde pervenire alla sicurezza chimica per la tutela della salute dei consumatori e dell’ambiente.

Il REACH prevede, altresì, il cosiddetto «principio di sostituzione», ovvero la possibilità per le sostanze pericolose (definite «estremamente problematiche») il cui uso risulti essenziale di essere gradualmente sostituite con altre più sicure. Ugualmente importante è la previsione, contenuta nella presente proposta di legge, relativa all’effettuazione di test e di analisi diagnostici per valutare la presenza di agenti tossici nell’organismo. Le possibilità di ammalarci seriamente, infatti, potrebbero essere minori se effettuassimo un test di indagine denominato «mineralogramma». Il minerologramma, attraverso l’esame del capello, valuta il dosaggio (in carenza o in eccesso) dei più importanti minerali che si trovano nell’organismo e analizza l’eventuale presenza di materiali tossici, responsabili dell’insorgere – con l’andare del tempo – di patologie croniche degenerative invalidanti o mortali. Attualmente tale indagine può essere effettuata in Italia presso un unico laboratorio, costringendo così chi vuole sottoporsi a questi accertamenti a rivolgersi a strutture straniere, con un dispendio economico ovviamente notevole.

Per questo motivo la presente proposta di legge prevede che il mineralogramma possa essere effettuato, come qualsiasi analisi o indagine diagnostica, in ospedale e nei laboratori convenzionati o privati, pagando un ticket. Infine, tra gli interventi proposti per evitare l’esposizione dell’organismo a sostanze nocive per la salute, la presente proposta di legge impegna il Ministro della salute a dare piena e completa attuazione al decreto del Ministro della salute 13 novembre 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 19 marzo 2002, e successive modificazioni, secondo il quale tutte le aziende autorizzate all’immissione in commercio di vaccini monodose iniettabili contenenti mertiolato o altri conservanti organomercuriali, elementi nocivi per l’organismo, sono obbligate alla sostituzione di tali prodotti con vaccini privi dei suddetti conservanti. In quest’ottica si prevede, altresì, la realizzazione da parte del Ministro della salute di campagne di informazione e di sensibilizzazione all’uso di amalgame prive di mercurio nelle otturazioni dentistiche e al rispetto dei protocolli di rimozione protetta onde evitare che le emissioni di mercurio che si verificano durante la rimozione vengano assorbite dai polmoni e dallo stomaco.

PROPOSTA DI LEGGE

ART. 1. (Definizione).

1. Ai fini della presente legge, sono definite malattie croniche degenerative le affezioni di organi o di tessuti derivanti dall’assorbimento di elementi tossici presenti in varie sostanze che determinano lesioni biochimiche tali da pregiudicare il normale funzionamento dei medesimi organi o tessuti.

ART. 2. (Finalità).

1. Fermi restando gli ordinari interventi predisposti nell’ambito del Servizio sanitario nazionale ai sensi della legislazione vigente, gli interventi di cui alla presente legge sono finalizzati a prevenire
l’insorgenza negli individui delle malattie di cui all’articolo 1, favorendone la tempestiva diagnosi e l’attivazione di un’idonea terapia.

2. Le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano predispongono, nell’ambito dei rispettivi piani sanitari e nei limiti delle risorse del Fondo sanitario nazionale, progetti-obiettivo, azioni programmatiche e altre idonee iniziative diretti all’attuazione delle finalità di cui al comma 1.

3. Gli interventi dello Stato, delle regioni e delle province autonome di Trento e di Bolzano di cui ai commi 1 e 2 perseguono i seguenti obiettivi:

a) porre in essere gli strumenti, anche di natura normativa, necessari al fine del recepimento delle disposizioni in materia di registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche (REACH) contenute nel regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 18 dicembre 2006;

b) promuovere la diffusione e l’utilizzo su tutto il territorio nazionale di analisi e test tossicologici, e in particolare del mineralogramma, da effettuare presso le aziende sanitarie locali, le aziende ospedaliere e i laboratori convenzionati o privati;

c) favorire l’utilizzo di pratiche vaccinali sicure, mediante preparati privi di mercurio;

d) incentivare l’adozione di tecniche odontoiatriche non nocive per la salute umana, e in particolare delle pratiche di rimozione delle amalgame dentali effettuate in conformità ai protocolli di rimozione protetta.

ART. 3. (Analisi e test di laboratorio).

1. Ai fini della realizzazione degli obiettivi di cui all’articolo 2, comma 3, lettera b), le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, attraverso i propri piani sanitari e gli interventi previsti dal medesimo articolo 2, comma 2, tenuto conto dei criteri e delle metodologie stabiliti con specifico atto di indirizzo e coordinamento del Presidente del Consiglio dei ministri, adottato, su proposta del Ministro della salute e sentito l’Istituto superiore di sanità , entro un mese dalla data di entrata in vigore della presente legge, indicano alle aziende ospedaliere e alle aziende sanitarie locali gli interventi operativi più idonei a consentire l’effettuazione delle analisi e dei test tossicologici previsti dalla medesima lettera b), e in particolare del mineralogramma, presso le strutture sanitarie pubbliche, convenzionate o private dei rispettivi territori di competenza.

ART. 4. (Vaccini al mercurio).

1. Ai fini della realizzazione dell’obiettivo di cui all’articolo 2, comma 3, lettera c), il Ministro della salute promuove le opportune azioni affinchè sia data piena e completa attuazione a quanto previsto dal decreto del Ministro della salute 13 novembre 2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 19 marzo 2002, e successive modificazioni, in relazione alla necessità di utilizzare vaccini privi di mertiolato e di altri preservanti organomercuriali, in particolare per quanto riguarda i vaccini monodose.

ART. 5. (Protocolli di rimozione protetta).

1. Il Ministro della salute, ai fini della realizzazione dell’obiettivo di cui all’articolo 2, comma 3, lettera d), promuove presso i medici dentisti campagne di informazione e di sensibilizzazione dirette all’impiego nelle otturazioni di amalgame dentali prive di metalli tossici in conformità ai protocolli di rimozione protetta.

ART. 6. (Copertura finanziaria).

1. All’onere derivante dall’attuazione della presente legge, valutato in 20 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2007, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 2007-2009, nell’ambito dell’unità previsionale di base di parte corrente « Fondo speciale » dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno 2007, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento relativo al medesimo Ministero.

2. Il Ministro dell’economia e delle finanze provvede al monitoraggio degli oneri derivanti dall’attuazione della presente legge.

3. Il Ministro dell’economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.

Scarica il testo in formato PDF

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

28 maggio 2008

Gli autisti inglesi di autobus collezionano campioni di saliva dei passeggeri

A Londra gli autisti di autobus sono stati equipaggiati di kit per prelevare la saliva dei passeggeri. Secondo la polizia metropolitana, questo aiuterà a prevenire e diminuire gli episodi di oltraggio agli stessi autisti. Ovviamente i campioni di DNA prelevato dalla saliva verranno inseriti nel grande archivio statale, dal quale sarà possibile risalire alle persone implicate. Questo perché molti autisti vengono colpiti dagli sputi di alcuni passeggeri. Per cominciare mi verrebbe da chiedere, per quale motivo i passeggeri (“certo sicuramente squilibrati e ubriachi”, roba da matti) debbano sputare contro gli autisti. Successivamente vorrei capire quale eminente scienziato abbia coniato tale soluzione. Sembra strano prelevare un campione di DNA per un tale motivo, forse l’esasperazione delle politiche di sicurezza europee, non hanno altro modo per catalogare i cittadini. Questa assurda rincorsa alla schedatura di ogni individuo comincia a delineare gli scenari futuri. Sicuramente il prossimo passo sarà quello di formare i medici di base, equipaggiati con attrezzature da scena del crimine, per prelevare campioni biologici nelle nostre visite private. Rimango dell’idea che il problema sicurezza serve solo come incubo da inculcare nelle menti dei cittadini ignari, per averne il controllo di corpo, anima e mente. A quando il risveglio delle coscienze?

Articolo originale: Bus drivers take saliva samples

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

27 maggio 2008

“Minuscole antenne radio” sotto pelle possono agire come sensori remoti di stati emozionali, fisiologici dell’essere umano.

Questo articolo, tradotto da Cristiana, evidenzia le attuali potenzialità della scienza applicata alla medicina. Lo scopo di queste sperimentazioni, a mio modo di vedere, si può sempre ricondurre alla volontà di controllare ogni singolo uomo.

***

Science Daily (29 aprile 2008) – Gli scienziati del Dipartimento di Fisica Applicata dell’Università Ebrea di Gerusalemme hanno scoperto un metodo per la percezione remota dello stato fisiologico ed emozionale degli esseri umani.

I ricercatori credono che la scoperta possa teoricamente aiutare a monitorare a distanza i pazienti di medicina, a valutare una prova atletica, a diagnosticare una malattia e a misurare a distanza il livello di eccitazione – cosa che potrebbe avere implicazioni significative per la tecnologia nell’ingegneria biomedica, per l’anti-terrorismo e nei settori della tecnologia per la sicurezza.

La chiave è nella stupefacente forma dei dotti sudoripari umani. I Professori Yuri Feldman e Aharon Agranat insieme al Dott. Alexander Puzenko, al Dott. Andreas Caduff ed a Paul Ben-Ishai, studente di PhD, hanno scoperto che la pelle umana è strutturata come una schiera di piccole antenne che operano nella fascia di frequenza “Sub-Terahertz”.

Questa scoperta si basa sullo studio degli strati interni della pelle che sono stati rilevati usando una nuova tecnica di visualizzazione detta “Tomografia Ottica Coerente”. Le immagini prodotte da questa tecnica hanno mostrato che i dotti sudoripari, che sono i tubi che portano il sudore dalla ghiandola sudoripara alla superficie della pelle, hanno la forma di minuscole spirali. Simili strutture spiraliformi con dimensioni più grandi sono state ampiamente usate come antenne nei sistemi di comunicazione senza fili. Ciò ha indotto gli investigatori a considerare la possibilità che anche i dotti sudoripari potessero comportarsi come piccole antenne spiraliformi.

In una serie di esperimenti, il gruppo ha misurato la radiazione elettromagnetica riflessa dalla pelle del palmo nella scala di frequenza tra 75GHZ e 110GHZ. E’ stato scoperto che il livello dell’intensità riflessa dipende fortemente dal livello di attività del sistema di traspirazione. In particolare, si è visto che il segnale riflesso è molto diverso se misurato in un soggetto rilassato, e se misurato in un soggetto dopo un’intensa attività fisica.

Con un secondo insieme di prove si è scoperto che durante il periodo di ritorno allo stato di rilassamento, il segnale riflesso è strettamente correlato ai cambiamenti della pressione sanguigna e del ritmo del polso misurati simultaneamente.

I risultati iniziali della ricerca sono stati pubblicati la settimana scorsa nel prestigioso giornale scientifico “The Physical Review Letters”. La pubblicazione ha suscitato un significativo interesse fra gli scienziati, i fisici e gli scrittori di scienza.

Comunque i ricercatori hanno messo in evidenza che la ricerca è ancora nelle sue fasi iniziali e poiché essi “navigano in acque poco sicure” servirà un po’ di tempo prima che il significato completo della ricerca venga capito e il suo potenziale tecnologico valutato completamente.

L’invenzione è stata brevettata e commercializzata da Yissum, la compagnia di trasferimento tecnologico dell’Università Ebrea di Gerusalemme.

Articolo originale: 'Tiny Radio Antennas' Under Skin...
Traduzione a cura di Cristiana Lauri, che ringrazio di cuore.


Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

26 maggio 2008

Irrorazione chimica su aree densamente popolate

La seconda parte di questo post, rappresenta la traduzione di una testimonianza personale di una persona affetta da sarcoidosi e che attualmente vive a Lima, in Perù. Non posso verificare la fonte, è tuttavia singolare questo racconto, anche alla luce delle nuove tecnologie per il controllo delle persone. L'obiettivo è cercare di capire, come sempre...

***

Bombardamenti tecnologici governativi per via aerea: da New York a Lima

L'uso di elicotteri in zone popolate per perfidi scopi di bombardamento elettronico, deve essere analizzato in modo molto più approfondito. Circa sei anni fa, ho iniziato a riprendere in video elicotteri che volavano in cerchio intorno a zone popolate della Costa Mesa e Irvine, in California. Sono in grado di emettere una sorta di luce (impulso) brillante, ad alta intensità di energia da antenne o bracci, fissati alla plancia degli elicotteri. Questa energia lampeggia ad alta intensità di scatti a gruppi di 4-6 impulsi e poi si ripete un secondo o due più tardi. E 'più semplice vedere questi lampi durante la notte naturalmente, ma questo bombardamento di impulsi elettronici viene effettuato anche durante il giorno.

Il pubblico non è a conoscenza che le forze di polizia hanno la capacità tecnica per rintracciare persone da elicotteri, sono in grado di "vedere" elettronicamente la loro firma del DNA sullo schermo di un computer. Un mio amico mi ha detto di recente che egli ricorda chiaramente di aver visto un breve segmento di telegiornale da qualche parte alla fine del 1990, in cui la California Highway Patrol (CHP) stava dimostrando una nuova tecnologia di monitoraggio di persone da elicotteri, usando il loro DNA come riconoscimento (tag). Hanno mostrato attraverso un computer su un elicottero, alcune persone che camminavano nell’area sottostante, ognuna emetteva un bip sullo schermo. Possono seguire un individuo, semplicemente disattivando gli altri segnali e potrebbero quindi seguire chiunque sia stato mirato, controllandolo sullo schermo del computer, ovunque si sposti.

Questo fa parte della vera ragione per cui la polizia è così desiderosa di raccogliere un campione di DNA dalla saliva in ogni occasione. Qui in California, ora vi costringono a dare loro un campione di saliva, anche quando si è arrestati e solo accusati di un crimine, non più solo per le persone condannate. Il tuo DNA è stato digitalizzato ed è entrato nelle banche dati informatiche governative e puoi essere monitorato o utilizzato per torture psicotroniche. Al Bielek ha detto che questa tecnologia di monitoraggio è cresciuta fuori dal Montauk Project, nella sua video-intervista con Vladimir Terziski nel 1992.

***

Irrorazione chimica su aree ad alta densità di popolazione, a Lima

22 Maggio 2008

... Mentre vivono qui in Perù, vedo strani eventi con elicotteri militari, arrivano e girano in cerchio attorno alle aree più popolate a bassa quota nei pressi di dove vivo, ho notato che essi girano intorno più volte fra le case delle persone benestanti, e improvvisamente tutti iniziano ad acquistare medicine, è come se infettassero la popolazione per far in modo che le persone acquistino rimedi e farmaci. Sembra strano vederli in cerchio intorno a zone popolate come quelle, che cosa succede se l'elicottero ha un malfunzionamento e colpisce un edificio? Non credo che si dovrebbero fare manovre come quelle, è molto strano.

Questo è ciò che vedo qui intorno, e temo che questo sia ciò che sta accadendo a tutte le zone popolate, i governi stanno facendo un sacco di soldi con questo, e il pubblico americano dovrebbe sapere, la mia opinione è che il pubblico non dovrebbe eleggere governi che non proteggono la salute pubblica.

Sto constatando che i governi vogliono ridurre la popolazione, come è detto, e io ne sono la prova vivente...

Articolo originale: Government High Tech Aerial Bombardment...
Articolo correlato: I calabroni, Tankerenemy

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

25 maggio 2008

Criticare il governo genocida di Israele non è reato

Criticare il governo genocida di Israele non è reato. Ne prendiamo atto con soddisfazione, a maggior ragione perché in questa Italia sempre più in crisi, asfittica e dominata da multinazionali, gruppi economici, lobbies, basi militari, accordi segreti e con una popolazione sempre più passiva e depressa, la democrazia e la libertà di pensiero sono in grave rischio. L'istituto della democrazia stessa è seriamente minacciato. Anche laddove si penserebbe di trovare voci, analisi e riflessioni "critiche", autonome, "alternative" al Pensiero Unico veicolato da tutti i media e dai politici al potere, e, ahimé, dall'opposizione, si trovano invece idee ed elaborazioni assolutamente omologate e omologanti. Un vero disastro per il nostro Paese.

Se la Giustizia italiana avesse deciso di condannare i sigg.ri Piccardo, Dachan, Morelli e Di Palma per aver "criticato Israele", ciò avrebbe costituito un pericoloso precedente nei confronti di tutti coloro che, coraggiosamente, stanno lavorando per denunciare e rendere noti i crimini commessi non da una religione e cultura, quella ebraica (a cui va il pieno rispetto), ma da un gruppo coloniale e razzista al potere da 60 anni nei Territori palestinesi occupati nel '48 e in tutti gli insediamenti israeliani della Cisgiordania, e che ha ridotto una popolazione, quella della Striscia di Gaza, a internati di un immenso campo di concentramento a cielo aperto.

Siamo lieti, dunque, di apprendere che nel nostro Paese è ancora possibile pensare, criticare, denunciare ingiustizie e crimini commessi da Stati potenti e nostri amici, sostenere i più deboli e raccontare verità altre da quelle veicolate giornalmente da mezzi di informazione emanazione di potentati economici.

La Redazione di Infopal

Criticare Israele non è reato! “NON LUOGO A PROCEDERE PERCHE’ IL FATTO NON SUSSISTE”

Si conclude dopo due anni la vicenda giudiziaria che voleva la mediatica rovina di leaders musulmani italiani

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

24 maggio 2008

La rondine

Mi ha sempre incuriosito il volteggiare spavaldo della rondine, una serie di evoluzioni impensabili ed elaborate. La coda biforcuta le permette di compiere qualsiasi traiettoria, grazie anche alle lunghe ali. Molto raramente si posa a terra a causa delle zampe corte e goffe, preferisce vivere in cielo, volteggiare in aria con fierezza. Ogni anno questi eleganti uccelli giungono ad annunciare il periodo caldo, per poi ritornare in Africa verso la fine dell’estate. Nella tradizione popolare la rondine annuncia la pioggia, quando comincia a percorrere evoluzioni basse e frequenti, come per avvertire dell’imminente acquazzone estivo. Tocca terra quasi esclusivamente per raccogliere fango per il proprio nido.

Mi piace associare la rondine all’uomo, un uomo che ricerca continuamente, un uomo che vola alto e si libra nell’aria libero e felice, ma di tanto in tanto torna al suolo per mantenere il contatto con madre terra. Un uomo in continuo movimento, che migra verso condizioni favorevoli per poi tornare alle proprie origini. Un uomo che riconosce le proprie radici e le usa per evolvere la propria condizione e volare alto nella vita. Un uomo libero di volare, libero di essere.

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

23 maggio 2008

L'aereo di Blair ha rischiato di esser abbattuto

Per una volta una notizia leggera, potrei dire quasi gossip...

Per un soffio!

L’aeronautica militare israeliana stava per abbattere un jet privato che trasportava l’ex primo ministro inglese Tony Blair. Dopo aver intimato il riconoscimento e dopo aver appurato il silenzio radio (si dice a causa di un malfunzionamento dell’apparecchiatura), i due caccia israeliani erano pronti a disintegrare l’aereo, considerato una minaccia terroristica (sic). Blair stava andando all’ennesima conferenza farsa riguardante la situazione economica palestinese. Essere abbattuto dagli amici sionisti sarebbe stato davvero singolare. Intanto a Gaza si continua a morire e l’esercito israeliano continua a bombardare ininterrottamente. Ma cosa vuoi che sia, si tratta di palestinesi, altro che ex capi di Stato!

Articolo originale: Israeli jets threaten to shoot down...


Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

22 maggio 2008

Scie chimiche su Spazio Indaco

SPAZIO INDACO è un format che propone informazioni e notizie alternative a quelle imposte dai media tradizionali. Le teorie che ci spiegano la realtà sono sempre più contradditore e smentite dalle più recenti scoperte. Spazio Indaco offre uno sguardo nuovo sul mondo, mostrando, oltre il velo, quella realtà rifiutata e occultata dall’establishment mediatico e scientifico.

Il primo format di SPAZIO INDACO si occupa in modo pregevole ed ineccepibile di scie chimiche.

SCIE CHIMICHE: QUALI VERITA’?
Di Giovanna Lombardi e Sonia Sassella

VEDI IL PROMO
VEDI LA PUNTATA

21 maggio 2008

Oscuramento globale per mezzo dello zolfo per contrastare il Global Warming

Questo articolo pone le basi per la conferma di teorie che molto spesso ho azzardato su questo blog. La deliberata volontà di controllare il clima e la salute delle persone attraverso tecnologie e composti chimici che alterano la composizione dell'atmosfera. Come ipotizzato e teorizzato in passato, secondo logiche per molti etichettate come "cospirazioniste e paranoiche", la nuova tendenza della scienza, sembra essere quella di utilizzare vari composti chimici, per giustificare misure di prevenzione del Global Warming. Tutti coloro capaci di ragionare con la propria testa conoscono bene l'impatto dell'uomo sul riscaldamento globale (stimabile in percentuali sotto i dieci punti), comprendono l'attuale situazione, attribuendo al sole buona parte della "colpa" del riscaldamento. In ogni caso agendo dietro questa falsa crociata, i controllori del clima stanno compiendo crimini contro l'umanità, cospargendo i cieli di composti dannosi alla salute e creando le condizioni per un futuro ricco di malattie e devastazioni. Di quante altre prove abbiamo bisogno?

***


Lo scienziato Tim Flannery ha proposto una soluzione radicale al cambiamento climatico che può modificare il colore del cielo.

Ma egli ha detto, può essere necessario, come "l'ultimo ostacolo al collasso climatico".

Il professor Flannery ha detto che il cambiamento climatico sta accadendo così rapidamente, che il genere umano per sopravvivere dovrebbe distribuire zolfo nell’atmosfera. I più noti esperti Australiani sul riscaldamento globale hanno aggiornato le proprie previsioni sul clima mondiale, e sono molto peggiori di quello che si pensava solo tre anni fa.

Egli è stato richiesto per una serie di radicali misure di emergenza.

I gas di zolfo potrebbero essere inseriti nella stratosfera della terra per tenere fuori i raggi del sole e rallentare riscaldamento globale, un processo chiamato oscuramento globale.

"Sarebbe cambiare il colore del cielo," ha detto il professor Flannery. "E l'ultima risorsa che abbiamo, è l'ultima barriera contro il collasso climatico.

"Dobbiamo essere pronti a iniziare a farlo in cinque anni di tempo se non riusciamo a raggiungere ciò che stiamo cercando di realizzare."

L’Australian of the Year ha detto che lo zolfo potrebbe essere disperso sopra la superficie della terra, addizionandolo al carburante degli aerei.
Egli ha ammesso che ci sono stati rischi per offuscamento globale a causa dello zolfo: "Le conseguenze di questa azione sono sconosciute."

Il professor Flannery, che ha parlato alla conferenza sulla sostenibilità e gli affari di ieri al Parlamento, a Canberra, ha dichiarato che la nuova scienza ha dimostrato che il mondo è molto più sensibile alle emissioni di gas serra rispetto a quello che si pensava otto anni fa.

Nonostante ciò che è accaduto alle future emissioni, c’è già troppo gas ed effetto serra nell'atmosfera, egli ha detto.

La riduzione delle emissioni non è stata sufficiente. Ora l'umanità deve tenere i gas fuori dall’atmosfera. "L'attuale carico di gas serra nell'atmosfera è infatti più che sufficiente a causare un cambiamento climatico catastrofico", ha detto il professor Flannery.

"Tutto sta andando nella direzione sbagliata in questo momento; i tempi sono sempre più brevi, la crescita dell’inquinamento atmosferico è in aumento. E’ estremamente urgente."

Così come il piano di oscuramento globale, il professor Flannery ha detto che il carbonio dovrebbe essere portato alla luce e trasformato in carbone, per essere utilizzato nei campi agricoli.

Le persone benestanti dovrebbero pagare i poveri agricoltori nelle zone tropicali per piantare foreste, possibilmente attraverso un acquisto diretto come il sito web di eBay.

E tutte le convenzionali centrali a carbone, che non hanno la tecnologia "carbone pulito" dovranno essere chiuse entro il 2030.

L'arresto di emissioni di carbonio da centrali elettriche a carbone e la loro conservazione sotterranea è stato una buona idea, ha detto il professor Flannery.

Articolo originale: Global dimming plan to curb warming
Articolo correlato: Scie Chimiche, Freenfo
Articolo correlato: 31,000 scientists reject 'global warming' agenda
Articolo correlato:Científicos desconcertados... (Segnalato da Bacab)

Questo video è stato registrato 30 minuti prima del terremoto cinese a Sichuan

Qualcuno ha giocato con tecnologie ed armi non convenzionali?





Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

20 maggio 2008

Tanker e Sfere (Torino 18 Maggio 2008 - Video di Niko)

Ringrazio Niko per il costante e pregevole lavoro di ricerca e denuncia

video

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

18 maggio 2008

Intervista a Ryke Geerd Hamer, scopritore della Nuova Medicina Germanica









Read this doc on Scribd: Presentazione NMG


Scarica il file in formato PDF da NuovaMedicina.com


Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

17 maggio 2008

UN: un quarto del grano del mondo a rischio per un nuovo tipo di fungo

In questo periodo di grandi incertezze per il futuro dobbiamo mantenere alta la guardia e cercare di comprendere in che modo sia possibile vivere in armonia con il Creato e rispettarne le leggi. Questa notizia evidenzia un problema di entità globale, che influenza la vita di milioni di persone. Negli ultimi mesi le colture di grano e riso hanno subito costanti attacchi dalle multinazionali OGM, che vogliono il controllo globale delle sementi e dell'uomo stesso. Le nuove tecnologie, che hanno di fatto alterato la biologia cellulare di questi cereali, hanno trasformato i semi in vere e proprie bombe a orologeria. Lo scopo di queste corporazioni è quello di annientare l'uomo medio, costringendolo a fame e malattia.

Vorrei invitarvi a guardare questa notizia con il giusto spirito. Può essere il punto di partenza per cambiare prospettiva, cominciare a vivere in modo più consapevole, cercare di modificare il nostro piccolo micro-sistema. Privilegiare la vita in ogni sua manifestazione, scegliere prodotti che rispettino l'ambiente e che siano garanti del lavoro delle persone che li hanno prodotti. Ci sono molti modi per tentare di cambiare qualcosa, vorrei almeno provarci. Molti penseranno che poco si possa fare alla luce di notizie così brutte ogni giorno, ma possiamo creare un flusso di Amore e pace verso l'umanità, col fine di modificare l'atteggiamento di ogni uomo. Utopia? Forse no... se tutti lo vogliamo!

***

La FAO ha messo in guardia nel mese di marzo che l'Iran ha rilevato un nuovo ceppo di fungo nel fusto del grano, altamente patogeno, color ruggine, chiamato Ug99.

La malattia fungina può diffondersi in altri Stati produttori di grano nel Vicino Oriente e in Asia Occidentale, che forniscono un quarto di tutto il grano del mondo.

La FAO ha allertato all’est dell’Iran - Afghanistan, India, Pakistan, Turkmenistan, Uzbekistan, Kazakistan - di restare all’erta.

Scienziati e organizzazioni internazionali concentrate sul controllo del fusto color ruggine di frumento, hanno affermato che il 90 per cento del grano in tutto il mondo è esposto al rischio di Ug99. La situazione è particolarmente critica alla luce dell’attuale carenza mondiale di grano.

Il fungo causa pustole di colore arancione scuro sul fusto e le foglie delle piante infette. Le pustole possono avvolgere completamente il fusto, danneggiando il tessuto connettivo e impedendo la crescita del grano. Perdite di rendimento possono raggiungere il 70 per cento, mentre alcuni campi sono totalmente distrutti. Se questo fungo attacca all’inizio del ciclo di crescita, le perdite sono più elevate. Le spore rilasciate dalle pustole fungine vengono distribuite dal vento e possono viaggiare per grandi distanze.

Questa notizia della nuova malattia viene nel bel mezzo della carenza globale di riso e grano provocata dal tifone e le inondazioni a Java, Bangladesh, India e dalle malattie e parassiti in Vietnam. L'anno scorso l'Australia subito il suo secondo anno consecutivo di siccità grave e un quasi completo fallimento delle colture di mais, piogge pesanti hanno ridotto la produzione in Europa, Argentina ha subito pesanti danni con il gelo, e il Canada e gli Stati Uniti entrambi hanno avuto un basso rendimento.

Disordini alimentari sono scoppiati in Egitto, Haiti e diversi Stati africani, tra cui la Mauritania, Camerun, Costa d'Avorio, Burkina Faso e Senegal negli ultimi mesi.

Articolo originale: UN alert: One-fourth of world's wheat...
Articolo correlato:
L'acqua sarà causa di guerre future

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie



Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

16 maggio 2008

Pubblicità (18)




Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

15 maggio 2008

Team di scienziati crea il primo embrione umano geneticamente modificato

Questo articolo evidenzia la controversa e avanzata tecnica della genetica e della ricerca scientifica per scopi che sconfinano nell'etica e nel buon senso. Sono contrario alla ricerca scientifica eseguita in questo modo, poiché credo ci sia sempre una volontà deliberata di sostituirsi al Creatore e modificare il delicato equilibrio biologico degli esseri viventi. Come ho scritto in molti altri articoli, sono estremamente convinto che la medicina del futuro possa agire sulla prevenzione e sull'utilizzo di stili di vita salubri. Non sempre modificando i geni si ottengono i risultati sperati, soprattutto a lungo termine non possiamo sapere che tipo di implicazioni tutto questo potrà avere. La selezione di caratteristiche genetiche da parte dell'uomo darebbe il via alla creazione di una razza "superiore", omologata e conformata a regole di estetica e di selezione, non consone alla decisione dell'uomo. Credo sia importante comprendere l'evoluzione della scienza per renderci conto ancora una volta, di come il futuro del mondo sia nelle nostre mani e nei nostri pensieri, cercando di modificare l'ambiente circostante e le nostre idee, possiamo influire su tali decisioni, creando di fatto un mondo migliore.

***

Degli scienziati hanno creato quello che si suppone sia il primo embrione umano geneticamente modificato (GM).

Un team della Cornell University di New York ha prodotto l'embrione GM per studiare lo sviluppo iniziale delle cellule e delle malattie. Dopo cinque giorni è stato distrutto.

L'organo di controllo britannico, l'Authority per la fecondazione e l'embriologia umana (HFEA), ha avvisato che esperimenti controversi di questo tipo causano "numerosi problemi a livello etico e di opinione pubblica".

La notizia in questione precede di qualche giorno il dibattimento alla Camera dei Comuni sulla legislazione che consentirebbe agli scienziati di usare delle tecniche simili in questo paese.

Gli effetti di una mutazione dell'embrione sarebbero permanenti. I geni aggiunti agli embrioni o a cellule riproduttive come gli spermatozoi, intaccherebbero le cellule di tutto il corpo e verrebbero trasmessi alle generazioni successive.

La tecnologia potrebbe essere potenzialmente usata per correggere i geni che sono la causa di malattie come la fibrosi cistica, l'emofilia e persino il cancro. In teoria ogni gene che è stato identificato potrebbe essere aggiunto agli embrioni.

Gli “esperti di etica” avvertono che la modifica genetica degli embrioni potrebbe condurre all'aggiunta di geni allo scopo di ottenere caratteristiche attraenti, come l'altezza, l'intelligenza o il colore dei capelli.

La proposta di legge della HFEA, che verrà riesaminata questa settimana, renderebbe legale in Gran Bretagna la creazione di embrioni geneticamente modificati.

Il disegno di legge permetterebbe di creare embrioni GM soltanto per la ricerca e ne vieterebbe l'impianto nell'utero. Gli “esperti di etica” temono tuttavia che la legge possa subire un allentamento in futuro.

La HFEA ha affermato che si sta preparando alla richiesta dei permessi da parte di scienziati per creare embrioni GM. Un documento, pubblicato dall'authority, dichiara: "Il disegno di legge ha rimosso tutti i tabù sulla modificazione genetica di embrioni umani a scopo di ricerca. Lo Science and Clinical Advances Group (Gruppo per i progressi clinici e della scienza, ndt) della HFEA, ha ritenuto vi fossero numerosi problemi a livello etico e di opinione pubblica e che di questi si dovesse riferire in sede di dibattimento."

Il team della Cornell, guidato da Nikica Zaninovic, aveva usato un virus per aggiungere un gene, una proteina fluorescente verde, ad un embrione avanzato da una fecondazione in vitro.

La ricerca era stata presentata lo scorso anno ad un meeting della Società americana di medicina riproduttiva, ma i particolari sono emersi soltanto dopo che la HFEA ha dato rilievo al lavoro su una rivista del settore.

Zaninovic ha sottolineato che, per assicurarsi che il nuovo gene fosse stato inserito e l'embrione modificato geneticamente, gli scienziati avrebbero avuto bisogno di far crescere l'embrione e di condurre altri test.

Al team della Cornell però non è stato concesso di lasciar sviluppare l'embrione. Gli scienziati sostengono che gli embrioni potrebbero essere usati per studiare il modo in cui le malattie si sviluppano. Affermano anche che gli embrioni GM potrebbero essere più efficaci per generare le cellule staminali.

Tuttavia il Dott. David King, direttore del Human Genetics Alert (Allarme sulla genetica umana, ndt), ha lanciato un monito: "Questo è il primo passo sulla strada che conduce all'incubo di progettisti di bambini e ad una nuova eugenetica. La HFEA ha ragione quando dice che la creazione e la legalizzazione di embrioni GM suscita ' numerosi problemi a livello etico e di opinione pubblica’, ma omette di dire che di questi non si è tenuto alcun conto."

E ha aggiunto: "Ho parlato per tutta la settimana con i Membri del Parlamento, e nessuno è a conoscenza del fatto che il governo stia per legalizzare gli embrioni geneticamente modificati. La gente ne ha abbastanza di scienziati che manovrano di nascosto queste cose per poi metterci davanti al fatto compiuto."

Traduzione a cura di CinziaB, che ringrazio di cuore
Articolo originale: Scientist team creates first GM human embryo

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

14 maggio 2008

Messaggi subliminali su FOX

In questo filmato si possono intravedere le immagini relative a John McCain e consorte, abilmente inserite nella sigla di apertura della Fox News.




Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

12 maggio 2008

Il bocciolo di rosa

La rosa è uno dei fiori più delicati e regali, svetta fra gli altri per il suo piglio elegante, nobile composizione di odori e colori. Osservando la rosa mi viene in mente il percorso dell’uomo nella propria vita. Si nasce protetti da un involucro resistente per poi aprirsi alla vita nel suo splendore. Le emozioni rendono questo fluire un insieme interminabile di esperienze, altalenando fra gioie e dolori. Come la rosa ci apriamo al mondo, ne percepiamo i colori, gli odori, ci lasciamo avvicinare dalla rugiada mattutina e dalle amorevoli cure degli insetti, operosi ricercatori di protezione fra i nostri petali. Spesso ci chiudiamo a riccio, i petali si trasformano in corazze impenetrabili, muri invalicabili che cingono la nostra corazza, inaccessibile a chiunque voglia avvicinarsi. A quel punto l’uomo deve cominciare a penetrare la propria essenza, sfogliare i petali, entrare nel profondo per comprendere veramente il suo lato nascosto. Questo processo è inevitabile, l’unico modo per avere coscienza di se e del proprio ruolo nel mondo. Solo l’uomo che si guarda dentro potrà schiudere le oscure porte dell’anima, trovare la luce che splenderà per sempre, la luce che trasferirà su ogni essere cui poserà lo sguardo. Il dolore a volte crea la consapevolezza, l’attimo in cui si distrugge per ricreare qualcosa di buono, la scintilla che tutto muove. Apriamoci al mondo, sperimentiamo e comprendiamo il nostro io più profondo, ancora una volta per essere, semplicemente essere, senza giudizio, senza paura, pura consapevolezza.

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

10 maggio 2008

Torino 2 Maggio - Seconda parte (Video di Niko)

video




Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

08 maggio 2008

Tempo

La vita frenetica dei nostri giorni porta inevitabilmente a rincorrere i mille impegni giornalieri, spesso seguiamo con affanno il loro avvicendarsi. Le giornate scorrono velocemente, ci si sente smarriti e incapaci di amministrare il nostro tempo libero, sempre troppo poco e spesso rilegato ad orari consoni al riposo del fisico. Questo stile di vita indebolisce la nostra energia vitale, ci svuota profondamente, annebbia la vista e sfoca la realtà, ci rende ingranaggi di un sistema che non ci rappresenta, privi di spirito, abili ed efficaci come in una catena di montaggio, ma profondamente fragili nell’animo.

Spesso dedichiamo poco tempo ai noi stessi, come se questa antica pratica del volersi bene, sia solo un vezzo che non possiamo permetterci. In quei rari momenti di pausa e riflessione ci sentiamo in colpa, come se stessimo rubando qualcosa alla famiglia, al lavoro, agli interessi, a qualsiasi attività ci impegni. Invece è proprio in quei momenti in cui il nostro Spirito incontra la nostra mente, la fusione del corpo e dell’anima in un rituale che conduce al benessere psicofisico. La cultura orientale insegna da anni la meditazione come pratica per mantenere allineate le nostre percezioni del mondo, per renderci consapevoli di noi stessi. Noi possiamo sperimentare questa pace semplicemente fermandoci e prendendoci cura del nostro Spirito. Non servono tecniche particolari, è solamente necessario riscoprire la nostra guida interiore, la voce che parla al nostro cuore.

“Rubando” un po’ di tempo agli altri riusciamo a comprendere meglio noi stessi, tutto sembra più chiaro, limpido e cristallino. Ogni rapporto ne trae giovamento, la pace e l’armonia prendono il posto allo stress e al vivere frenetico. Diventiamo osservatori consapevoli del nostro mondo, riscoprendo ogni sua piccola sfaccettatura, ogni angolo nascosto, ogni odore, ogni colore. Semplicemente entriamo in contatto con il nostro essere più profondo, per tornare alla vita con maggior serenità e pace nel cuore. Sembrerà una perdita di tempo, una inutile pratica che a poco serve, ma sperimentando questa fusione fra il corpo e lo spirito, ci rendiamo conto che quello è il tempo speso in modo migliore, quello che gratifica l’essere e lo rinforza, lo rende pronto ad ogni circostanza che la vita ci riserva.

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Una nuova guerra fredda

Mikhail Gorbachev ha accusato gli Stati Uniti di montare una cospirazione imperialista contro la Russia, che potrebbe spingere il mondo in una nuova guerra fredda.

"Abbiamo avuto 10 anni dopo la guerra fredda, per costruire un nuovo ordine mondiale, eppure li abbiamo sprecati", ha detto Gorbachev.

L’ex statista russo accusa gli Stati Uniti di avere un eccessivo ruolo di potere nello scacchiere mondiale, di fatto creando le condizioni per l’instaurazione di forte instabilità. Gorbachev ha affermato che le politiche NATO sull’allargamento dell’adesione di Paesi vicini a Russia e Cina, contribuiscono ad aumentare le tensioni. La Russia non ha nemici, ne si sta armando per eventuali guerre future, tuttavia l’ingerenza degli Stati Uniti provocherà una ripercussione inevitabile sulla corsa agli armamenti.

Putin continuerà a mantenere un grande potere, nonostante la sua cessione al delfino Medvedev. In Russia lo stesso Putin ha ricevuto il 70-80 per cento di consensi, di fatto risultando molto odiato all’estero e molto amato in patria.

Di fatto il mondo sta vivendo la seconda fase della Guerra fredda, che potrebbe sfociare in una Guerra mondiale di enormi proporzioni.

Articolo correlato: US could start new Cold War

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

06 maggio 2008

La prova del cumulo (Video di Niko)

video

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

04 maggio 2008

Torino (25-26 Aprile) Video di Niko

Video creato ed elaborato da Niko

video

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

02 maggio 2008

Indagini, propaganda e ipocrisia

Da molti mesi ormai lo Stato italiano, adeguandosi alla tendenza del mondo occidentale, persegue politiche di inasprimento delle leggi sulla sicurezza, introducendo via via misure sempre più restrittive e contraddittorie. Si parla di bracciale elettronico, di telecamere a circuito chiuso, di schedatura del DNA, di vaccinazioni di massa, di ogni forma di intervento invasivo della libertà individuale. L’ultima trovata della Benemerita, riguarda un delitto di quasi tre anni fa. Gli investigatori non sapendo più quale strada percorrere, hanno pensato di prelevare (schedare) le impronte digitali di tutti i cittadini di Enego, un comune del vicentino, teatro di un delitto irrisolto in cui hanno perso la vita due anziani coniugi. Questo tragico episodio di cronaca nera ad oggi risulta non esser stato risolto, anche se la pista più probabile, sembra quella della rapina non andata a buon fine.

Sinceramente questa vicenda, nel suo tragico epilogo, sembra essere perfetta per raggiungere uno scopo ben diverso da quello apparente relativo alla soluzione del caso. Schedare i duemila abitanti di questo comune, difficilmente servirà a trovare il carnefice, sarà invece utile ad educare le persone a queste misure eccezionali, che sono ormai sempre più frequenti. Le indagini avrebbero dovuto fornire risposte e soluzioni molto tempo fa, a distanza di quasi tre anni è difficile venire a capo di una tale vicenda, la strumentalizzazione mi sembra molto evidente. Inoltre si crea ancora più dolore alle persone che hanno perso questi familiari, creando di fatto i presupposti per lasciare questo caso irrisolto.

Ancora una volta si dovrebbe guardare alla sicurezza come un problema da risolvere con azioni che migliorino il contesto sociale dei cittadini, italiani e immigrati. La caccia alle streghe sta diventando uno sport nazionale, la criminalizzazione dei deboli e degli emarginati ha tenuto banco per l’intero periodo della campagna elettorale. Nessuno però individua il problema alla base, fornendo di volta in volta soluzioni palliative e non strutturali. La sicurezza si ottiene fornendo lavoro stabile e con una retribuzione dignitosa ad ogni uomo, lavorare tutti e meno ore, creando le condizioni di base per la nascita di nuclei familiari sani, evitando gli errori mortali sul posto di lavoro. Una persona con una casa, un lavoro e una famiglia, difficilmente attenterebbe alla sicurezza di altri simili, semplicemente perché è nel proprio interesse migliorare le condizioni del luogo in cui vive. Smettiamola di prendercela con rumeni e immigrati, cerchiamo di identificare i problemi per quello che sono, l’ipocrisia alla lunga non da i frutti sperati.

L’Italia è uno dei maggiori partner commerciali della Romania, esercita una sorta di protettorato. Non si può puntare il dito verso il nemico e poi sedersi alla stessa tavola per la cena.

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

01 maggio 2008

Il ciclo della vita


Il tempo scandisce il battito cardiaco,
il respiro alterna contrazione ed espansione,
il cervello crea l'alchimia della realtà.

Tutto questo forma la vita,

un continuo viaggio in evoluzione.

Il corpo si adatta al susseguirsi degli eventi,
ne conserva il ricordo,
imprime il messaggio in ogni singola cellula.

Un concerto sinfonico di ogni atomo,
la consapevolezza di essere tutto e uno.

Ringrazio ogni essere del creato per esserne parte,

apprezzo la sua immensa fattezza, perfezione, distruzione,
nell'infinita armonia del ciclo della vita.

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.