E.N.A.V. ed E.N.A.C. tra inefficienza e reticenza

Chi controllerà i controllori?

Il giorno 22 luglio sono ricominciate in grande stile le operazioni di aerosol a bassa quota. Velivoli non identificati, nell'arco di mezz'ora hanno trasformato il cielo in una poltiglia biancastra indefinita. Tutto ciò accade nel mondo anche grazie all'inerzia di molti di noi, spesso vinti dalla rassegnazione o, a volte, indifferenti di fronte al disastro ecologico in atto.

I media ufficiali ci raccontano storielle in puro stile fascista-staliniano, così possiamo assistere a vera e propria propaganda, come nel caso della puntata di Voyager (RAI 2) dedicata alle scie chimiche. Alla fine, siamo stati spettatori di un penoso siparietto in cui E.N.A.V., E.N.A.C. ed aeronautica militare facevano la loro bella figura da "eroi" dei nostri cieli. Sono così stati descritti in modo oleografico come professionisti ai quali nulla sfugge e che ci assicurano sicurezza e tranquillità, controllando lo spazio aereo d'Italia 24 ore su 24 e garantendo la massima copertura del territorio. Ciò appartiene alla propaganda, ma così non è nei fatti, evidentemente.

001_A_004_ENAV_Roma_2008_07_21.mp3

001_A_005_ENAC_MILANO_2008_07_21.mp3

La propaganda


La realtà


TANKER ENEMY TV: i filmati del Comitato Nazionale

Trattato di Lisbona: firma per chiedere il referendum

8 commenti

Vergognosi, propongo di dare i numeri di ENAV ed ENAC e tempestarli di chiamate ogni qualvolta si vedono i velenosi tanker, registrare ogni volta la comunicazione.

Continuiamo a rompergli le scatole.

Bel lavoro Straker.

Donnie.

Reply

La solita inefficienza italiota di chi scartabella di qua e di là per cercare numeri di telefono vitali alla sicurezza nazionale.
Un pò come se il centralino delle Forze dell'Ordine si arrabattasse nel cercare il numero di una volante di una pattuglia e che non riesce a scovare.

Questo è il livello di serietà deli addetti alla nostra salvaguardia. Scemi!
E poi il gioco vecchio come il mondo dello scaricabarile.
Piano piano, per declinare ogni resposnsabilità ti danno il numero di Cape Canaveral o di Houston...

Reply

Pesante, questa situazione prima o poi uscirà e le cose non resteranno per nulla tranquille.
è solo questione di tempo.

Reply

I VENDUTI FINIRANNO ALL'INFERNO CON TUTTA LA LORO ANIMA NERA

Reply

Cosa ne pensi del "Lodo Alfano"?
Dillo su:
[Re]write di Giovanni Greco
http://www.giovannigreco.eu

Reply

Bentornato Freenfo!

sono d'accordo con l'amico Tommi, questione di tempo

Buona serata

Reply
Davide mod

Ciao a tutti, abito nella provincia nordovest di Milano, e ho notato che sono un po' di giorni che le scie sono come sparite, oggi giornata serena e splendida, nessuna scia nel raggio di km, che dite?confermate anche voi?si sono temporaneamente fermati?casualmente piove con regolarità e le giornate sono splendide...ricordo quest'inverno il cielo era una vergogna.come mai fermi?sarà il costo della benzina che colpisce anche sti infami?ciao a tutti. Davide

Reply
Anonimo mod

Straker hai la nostra amirazione e benedizione per tutto quello che stai facendo i nostri figki ti sarrano gratti, che il dio te la mandi buona....difronte a questi uomini senza coscienza..

Reply

Posta un commento