Le prove

Con noiosa insistenza e con pervicace ottusità, i disinformatori (meteorologi, militari, giornalisti a mezzo servizio etc.) affermano che non esiste prova alcuna dell'esistenza delle scie chimiche. Nulla di più falso!

Abbiamo pensato quindi di raccogliere, in un unico post, le prove-cardine che distruggono le menzogne costruite ad arte per ingannare la popolazione e volte a giustificare gli sfregi nel cielo come semplici ed innocue scie di condensazione. Il fulcro di tutta la questione, benché recentemente siano state stravolte le leggi della fisica per tentare di negare la realtà delle scie velenose, è rappresentato dalle quote di sorvolo dei tankers chimici. Si tratta di quote assolutamente non compatibili con la formazione di contrails che sono - lo ribadiamo - un fenomeno rarissimo.

Eccole qui di seguito:

-
La prova del cumulo
-
La prova dello stratocumulo
- La prova trigonometrica
- La prova del focale
- La prova del radar Airnav
- La prova del laser verde
- La prova del suono
- La prova di Google Earth
- La prova U.S.A.F.
- Dispositivi di irrorazione su velivoli MD-80

Ti è piaciuto l'articolo? Clicca su OK

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

5 commenti

Ti ho aggiunto. In un post così riepilogativo ti scriverò quello credo e non credo di ciò che viene definito "roba da complottisti" fermo restando che anche a me hanno definito in tal modo e penso che sia un etichetta abbastanza stupida.

1 Scie chimiche: esistono, probabilmente per modificare il clima ed anche per apportare altre modificazioni ai sistemi di comunicazione.

2 Nanomacchine che creano il morbo di morghellons: non c'è uno straccio di prova, mi secca molto che alcuni siti come ecplanet o tanker enemy riportino notizie su notizie senza prove concrete.

3 Microchip sottocutaneo per il controllo della popolazione: il progetto esiste è stato probabilmente rallentato per impossibilità.

4 Vaccinazioni per fare ammalare: se è successo non è stato mai intenzionale se non in alcuni ridotti esperimenti atroci in paesi del terzo mondo.

5 Signoraggio: è vero.

6 Sette sataniche: ce ne sono diverse, non credo affatto che Berlusconi o Bush siano satanisti.

7 11 Settembre: non sono affatto certo dell'accaduto ma alla luce di quanto dice Blondet ho seri dubbi sulla versione ufficiale.

8 Rettiliani: non c'è uno straccio di prova tangibile, Icke per me si confonde con la grande avidità che porta ad assomigliare a rettili.

9 Cerchi nel grano: non ci sono prove. A mio parere li fanno con i laser dei satelliti oppure i contadini.

10 Alieni: non ci sono prove.

11 Continenti sommersi come atlantide: non ci sono prove.

12 Illuminati: esistono e hanno in mano la finanza.

13 Gesù il Nazareno è in realtà il sole. Non credo. Perchè San Paolo si sarebbe allora fatto ammazzare?

Reply

Arthur, ognuno possiede una propria verità per ogni cosa, costruita sulla base della propria conoscenza ed esperienza. Grazie per aver espresso la tua opinione.

Ciao

Reply
Anonimo mod

scusate posto per intero una notizia, e invito a riflettere su come mai nn si sa di chi sia l'aereo e sull'incoscienza di chi sicuramente sa di essere impunito grazie ad anonimato... BARI (Reuters) - Una bambina è rimasta lievemente ferita oggi quando un aereo militare ha sorvolato a bassissima quota una spiaggia privata davanti alla nuova base navale di Taranto provocando danni e seminando il panico tra i bagnanti.
(Pubblicità)

Lo hanno riferito oggi i carabinieri della città aggiungendo che non si sa ancora a chi appartenga il velivolo.

"Sappiamo che una bimba che in quel momento si trovava in bagno, terrorizzata dal frastuono, ha cercato di uscire ma l'onda d'aria l'ha riportata dentro e la porta, sbattendo, l'ha ferita a un braccio", hanno raccontato gli investigatori aggiungendo che al momento non risultano esserci feriti ricoverati nell'ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

I carabinieri della città - che stanno effettuando sopralluoghi sul posto - hanno detto che il passaggio dell'aereo militare, confermato da numerosissime testimonianze, ha strappato da terra una cinquantina di ombrelloni e ha seminato il panico tra i bagnanti del lido.

Nel pomeriggio era prevista un'esercitazione interforze Aeronautica-Marina, secondo quanto ha detto a Reuters il maggiore Donato Colacicco del 36esimo Stormo di Gioia del Colle.
[notare la copertura pronta, ndr]
"Non sappiamo ancora a chi appartiene il mezzo, lo stiamo verificando dai dati di volo: quota e velocità", ha aggiunto Colacicco.

Secondo quanto riferito ai carabinieri da alcuni testimoni, il passaggio a bassa quota sarebbe stato ripetuto in successione un paio di volte e poi l'aereo sarebbe volato via

Reply

Anonimo, guarda qui.

Reply

Posta un commento