Il partito unico

"Olmert mi ha invitato, sarò lietissimo di essere lì e dare supporto all'unica democrazia della zona mediorientale"

Silvio Berlusconi

"Mi sento impegnato a sostenere l'esistenza e la sicurezza dello Stato di Israele, credo che ogni essere umano debba sostenere la sicurezza di Israele dopo tutte le sofferenze che ha patito il popolo ebraico. Ogni forma di antisemitismo e' intollerabile e inaccettabile - ha affermato - Ma ciò che mi infuria di più e' la negazione della Shoah e la negazione di questa incontestabile verità storica appartiene alla cultura della destra. La mia posizione e' chiara. Occorre garantire la sicurezza di Israele e riconoscere uno Stato palestinese. Israele deve negoziare un accordo con i palestinesi ma non e' tenuto a negoziare con chi vuole cancellare lo Stato di Israele e sostiene il terrorismo.

Secondo Veltroni, la barriera di separazione costruita da Israele nella Cisgiordania occupata - che i palestinesi chiamano "muro dell'Apartheid" - "e' una reazione alla situazione in cui Israele si trova...Nessuno vuole barriere di separazione, si tratta di una reazione difensiva"

"La comunità internazionale non ha valutato in modo adeguato la minaccia dell'Iran che non e' solo contro Israele ma contro tutto il mondo"

Walter Veltroni
***

Ora comprendete chi comanda in Italia e nel mondo. Negli Stati Uniti sia Obama, sia Clinton hanno giurato fedeltà a Israele. Alla luce del risultato elettorale, l’unico messaggio che prende forma è quello di un grande partito unico, basato sugli stessi principi. Un gruppo parlamentare solo apparentemente eterogeneo. Il vangelo di questo gruppo è la totale sottomissione al NWO e alle politiche occulte che lo regolano. Sono felice del risultato elettorale relativo “all’estrema sinistra”, finalmente un po' di giustizia, i porci pagano. Dopo aver svenduto la dignità del proprio elettorato, si trova a rimanere esclusa dalla corsa alle stesse poltrone che teneva strette tempo fa. Non si possono finanziare guerre, destabilizzare il lavoro e ignorare ogni forma di sterminio di massa e poi prestare la propria faccia per un voto.

Siamo ormai ad una nuova fase per l’Italia, il riconoscimento di un progetto che vuole Stati simili, basati sugli stessi principi oligarchici. L’altro dato che mi fa sorridere è l’inesistente risultato delle liste civiche collegate a Grillo, a dimostrare che il “comico” è stato solo il veicolo per raggiungere questo risultato, storico e significativo come non mai. Chi vorrà aprire gli occhi ora sarà il benvenuto, agli altri non posso che augurare di svegliarsi presto.

Articolo correlato: Pecoraro a capo del gregge

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

16 commenti

Grillo non si rende conto di essere per la Casaleggio quello che gli Stati Uniti sono per l'Inghilterra: uno strumento.

E come ogni strumento è sacrificabile per raggiungere il fine preposto.

Quando farà il botto sarà troppo tardi per tornare indietro.

In un certo senso mi fa quasi pena.

A questo punto mi chiedo come andrà il V-Day2...

Divagazioni a parte, se non altro dopo queste elezioni il centro destra è nelle condizioni di governare senza interferenze eccessive. Che sia la volta buona in cui i politici si prenderanno la responsabilità di ciò che fanno?

Ho i miei dubbi, ma sperare non costa nulla.

Reply

concordo con l'affermazione fatta da ersandro relativa ai due paralleli grillo-casaleggio, stati uniti-inghilterra. mi sembra inoltre che ormai da noi prevalga un'atmosfera stile tifo calcistico...noi, voi, sfottò e ripicche...bah, sinceremente provo un desiderio sempre più forte di andar via dall'italia, non perchè ha vinto berlusconi (con veltroni sarebbe stato uguale), anche se so benissimo che il nwo sarà dovunque. quantomeno in altri lidi la meschinità delle diatribe campanilistiche e legata esclusivamente ad interessi particolari è molto meno marcata che da noi. saluti a tutti.

Reply

Alessandro, condivido, in fondo ognuno adempie al suo compito.

Stendec, dubito ci siano luoghi incontaminati dal potere dell'uomo...

Ciao, un abbraccio

Reply

Sono d'accordo sulla scomparsa dell'estrema sinistra...alla fine non si può parlare di lotta al lavoro precario e alla guerra...e poi votare
il rifinanziamento delle missioni
e non far cadere il governo quando questo rimane favorevole alla legge 30!
ora si spera che anche i più addormentati possano vedere chiaramente davanti a loro il chiaro nemico...la dittatura del partito unico!

Comunque non si pensi che al SISTEMA faccia piacere la scomparsa della sinistra...PRIMO perchè ora hanno meno alibi, quando qualcosa andrà storto non potranno più dire che è colpa dei soliti comunisti.

SECONDO ora si potranno formare dei movimenti locali indipendenti,
e si può stare certi che se ne formeranno parecchi appena i Veltrusconi cominceranno a sconquassare tutto...
(oltre a quelli già esistenti come i notav, i no dal molin ecc) che non potranno essere ne influenzati ne controllati da una FALSA SINISTRA CENTRALIZZATA...

Ora questa melma di affaristi che faranno sempre più a pezzi l'Italia, potranno essere individuati e riconosciuti con meno difficoltà anche dai più ingenui e creduloni.

Quindi la scomparsa della sinistra va vista, a mio avviso, come opportunità di vero movimento e resistenza indipendente.

Reply

Serpentepiumato, sono d'accordo, credo questa disfatta possa essere l'inizio di un nuovo modo di vivere la politica a sinistra da parte dei cittadini. Purtroppo sono state disattese troppe promesse, la dignità non si può svendere in questo modo, gli elettori hanno punito giustamente gli anni di governo. Ovviamente si deve ricominciare dal basso, condividere la verità a più persone possibili, per creare una alternativa base solida.

Ciao e grazie

Reply

Io ho avuto l'impressione che qualcosina (...poca roba purtroppo) è andato storto nei loro piani: secondo me non si aspettavano una maggioranza cosi netta da parte del centro destra, loro si aspettavano che sarebbe stato il centro di Casini a fare da ago della bilancia. Invece l'exploit della lega ha permesso al centro-destra di avere una maggioranza assoluta sia alla camera che al senato. Concordo quindi con voi che, in questa situazione, il governo che verrà dovrà assumersi pienamente la responsabilità delle scelte globalizzatrici che gli verranno imposte.

VibraVito

Reply

Ciao Vibravito, può anche essere, non tutte le ciambelle velenose escono col buco!

Ciao, grazie per il commento

Reply

lucidissima analisi, anche se da brivido

Reply
Anonimo mod

Effettivamente l'unica lista che ha avuto danni da Grillo (anche se cmq non sarebbe entrata in parlamento) è stata quella collegata a No-euro contro il signoraggio che non si è potuta presentare in molte regioni

Reply

Giadatea, benvenuta! Grazie mille...

Anonimo, è vero, in ogni caso le liste ispirate a Grillo non hanno sfondato, di fatto dimostrando la poca incisività del suo modo di fare "politica". Gli italiani sono purtroppo imbambolati da Tv e giornali, incapaci di vedere oltre.

Ciao e grazie

Reply

Di grande utilità per il NWO sinistra e sindacati, perchè controllano le masse come marionette.
Ad ogni nuovo governo succedutosi in Italia, il primo ministro é sempre andato immediatamente dal Papa o negli USA e questa impellente urgenza del Berlusca, di andare in Israele, sta a significare che non può fare quello che vorrebbe fare per il nostro paese.
Cosa possiamo sperare?

Reply

Caro Faraday, sinceramente non so cosa risponderti, certo la speranza è l'ultima a morire, ma credo sia ormai in agonia da troppi anni!

Ciao e grazie

Reply

Sto pensando in questi giorni anch'io le stesse cose che pensi tu, Freenfo, anche se tale consapevolezza di chi comanda veramente nel mondo l'avevo acquisita tanto ma tanto tempo fa. Ero allora poco più che un ragazzo e sono trascorsi quasi 40 anni.

Mi spiace che tutti i commenti al tuo post siano in prevalenza off topic. Ma in definitiva è meglio così e cioè che la gente non recepisca sino in fondo..
In fin dei conti chi se n'importa di Grullo...pardon di Grillo.. quegli vale meno di un dollaro bucato.

Certe verità vanno solamente bisbigliate. Meglio glissare su evidenze storico-politiche onde non incorrere in grane certe.

Do you understand?

Ciao

Reply

Paolo, ti ringrazio di cuore. Per me la tua opinione è molto importante. Il mio percorso di vita è acerbo, ma cerco di mirare dritto al cuore, in tutti i sensi, con umiltà e mettendo in gioco tutto il possibile.

In fondo la Verità è semplice per chi vuole aprire gli occhi!


Un abbraccio

Reply
Anonimo mod

anch'io penso che non ci sia posto al mondo incontaminato dal' potere del uomo,però di una cosa sono certo,cioè che ci sono ancora tanti luoghi dove la popolazione non socombera senza combattere. Sono sicuro che quasi tutta L'America Latina prenderà le armi in mano,e spero che sarò li quando ciò succederà.Meglio morire combattendo che vivere da SCHIAVO. Auguri a tutti nei pochissimi anni(3-4 al massimo) che ci restano per organizzarci. PS.Io non permetterò a nessuno di infilarmi il microchip su per il c..o, e spero soltanto che non sarò l'unico. Complimenti per il blog.

Reply

Ciao Anonimo, anche io come te sono convinto che molti faranno la loro parte. Ci attendono anni particolari, ma possiamo cercare di vivere consapevolmente tutto questo e aiutarci come fratelli. Ognuno sta compiendo un cammino, spesso diverso, ma con un unico obiettivo finale.
Spero di essere al tuo fianco nel giorno della vittoria...

Grazie per il commento

Reply

Posta un commento