Un pessimo esempio

Il più volte campione del mondo Valentino Rossi ha concluso oggi la trattativa con il fisco italiano, per il condono delle tasse non versate negli anni precedenti. Rossi pagherà circa 35 milioni di euro (a rate… poverino), invece dei 112 richiesti dal fisco. Il “dottor Rossi” risparmierà due terzi del dovuto e brinderà alla faccia di noi poveri imbecilli, ai quali vengono prelevati i soldi direttamente dalla busta paga. Intanto altri vip (very ignoble people) si apprestano a fare i conti con la legge, come se pagare le tasse per loro fosse una novità. Chiunque non paghi le tasse, chiunque compia reati finanziari è visto come un eroe, un furbo con dieci avvocati pronti a risolvere questi piccoli problemini. Mi chiedo come si possa affrontare una conferenza stampa con un sorriso gigante stampato sulla faccia, consapevole di aver fregato tutti e felice di averlo fatto con classe.

Si parla molto di legalità, di correttezza, del senso civico, del voto come unica arma democratica e di tutte le inutili chiacchiere da talk show. Sembra di vivere in un fumetto in cui gli eroi sono i cattivi e i buoni sono solo dei poveri coglioni che tirano a campare. Mi piacerebbe vedere il signor Rossi parlare ad un precario del call center, al quale le tasse vengono prelevate prima che si materializzino e quei pochi spiccioli rimasti servono solo per campare una vita molto difficile. Gli episodi come questo mi fanno vergognare di essere cittadino italiano, di dovermi sentire umiliato per l’ennesima volta. Per fortuna queste notizie passano, dimentichiamo tutto molto velocemente, fra qualche mese ci sentiremo pronti ad assistere allo spettacolo del campione su due ruote, come sempre, ancora una volta…

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

14 commenti

Lorenzo mod

Povero Valentino Rossi!!!Alla fine gli è toccato anche pagare un terzo di tutte le tasse evase!!!
Io, nei suoi panni, mi sarei vergognato, soprattutto perchè in questo modo ha preso tutti i suoi estimatori e tifosi per il ca'apranzi(per non usare altri termini), tutti coloro che lo tifano e lo seguono da sempre e che in lui vedono un idolo, un eroe, un mito. Ma tanto la gente è ottusa: passata qualche settimana tutti si saranno già scordati di tutte le tasse evase dal "dottor" Rossi, e lo osanneranno di nuovo.
Queste persone sono da far marcire in carcere!!!

Reply
Lorenzo mod

Volevo intendere persone del tipo di Valentino Rossi,cioè evasori.

Reply

Lorenzo, ovviamente il problema non è queste pochi milioni di euro in più o in meno, è la passività dei cittadini di fronte a questi avvenimenti.

Bisogna rendersi conto che questo gioco al massacro serve per impoverire la nostra anima e creare tanti piccoli automi psico programmati.

Ci vogliono schiavi, schiacciati sotto le nostre inadeguatezze e le nostre paure...

Ciao

Reply

Ciao Freenfo, ma scusami, non dovrebbero essere loro a doversi vergognare di chiamarsi italiani?
E di seguito vergognarsi di chiamarsi uomini? Perchè addossarci le vergogne di questi individui? Diciamolo al mondo...questi non ci rappresentano!

Reply

Molti dicono che Rossi ha sbagliato però lo apprezzano comunque come motociclista!

Io no, vedo l'uomo nella sua interezza, anzi visto che è un personaggio di grande popolarità dovrebbe dare proprio il buon esempio!

Facile sventolare il tricolore poi andare a vivere a Montecarlo e a Londra!

"C'è più gusto a essere italiani" per Valentino, vero?

Ma qui però c'è da incazzarsi con chi gli sconta le tasse! Tanto se non le paga lui le paghiamo noi!
Ma la legge non era uguale per tutti!?

E pensare che il suo non è un lavoro così cruciale per la società...anche se pagava tutto il debito non finiva di certo in povertà!

invece chi manda avanti la baracca con stipendi da fame, massacriamoli di tasse!

Reply
Anonimo mod

Mi stanno persegutando per 500 euro di imposta per una differente "interpretazione" della legge finanziaria del 2003 fatta dal mio ex datore di lavoro (una grande banca)e l'agenzia delle entrate, sulla mia liquidazione. Come andrà a finire? Fra i due litiganti dovrò pagare io con gli interessi. Caxxxxo
Riccardo

Reply

Se tutti facessero come me, sta gentaglia strapagata di 'eroi' dello sport morirebbe di fame oppure andrebbe a lavorare in fabbrica per sopravvivere o a fare gli operatori ecologoci o nelle case di riposo a spostare infermi nonchè pulirli.
Per chi non l'avesse capito, detesto tutti gli sport nessuno escluso.
L'unica dsiciplina che amo è quella dell'affinamento interiore.

Reply

lo sport vale solo se praticato e mai comunque se inteso come lotta del singolo contro il cronometro. la competizione sportiva è una degenerazione contemporanea. per quanto riguarda il valentino nazionale (anche nel suo comportamento molto molto italiano), il tutto fa parte di un gioco al massacro sui poveri ignavi...di fronte a queste notizie cresce il livello di frustrazione ed insoddisfazione. non seguire le vicende dello sport, della cronaca nera e rosa, i telegiornali (scientificamente programmati con sequenze di notizie atte a creare reazioni negative sugli spettatori rimbambiti) è il primo passo per liberarsi dalle energie negative che ci attanagliano quotidianamente.

Reply

Personaggio di pubblica inutilità.

Reply

Ciao a tutti e grazie per i commenti.
Vorrei solo ricordare di traguardare il messaggio di questa vicenda, per capire le reali motivazioni che ci sono dietro.

Ripeto, non è un problema di soldi, ma di come lo Stato distrugga i cittadini e li renda schiavi, senza che nessuno possa reagire.

Ciao

Reply

A me sembra tutto programmato. Non è possibile che vinca la cultura dell'illegalità ma così sta succedendo: eroe non è chi campa con uno stipendo da fame pagando tutte le tasse sino all'ultimo centesimo. Eroe è colui che evade le leggi, fa il furbo, ci prende per il sedere e approfitta del'imbambolamento collettivo. Ormai i vari Mastella, Rossi, moglie di Dini, per non parlare del re dei re (il nano malefico) ci scivolano addosso come acqua..
più o meno come quando cerchi di parlare e spiegare ad una persona la questione scie chimiche..lei ti guarda, ascolta e dopo si gira e continua mestamente sulla sua strada..

Reply

Cosmino ti comprendo benissimo, però il problema scie è vitale, prima o poi dovranno rendersene conto tutti.

Ciao

Reply

A valentino dovevano toglierli anche le mutande. Ai poveracci tolgono tutto e in fretta,alla gente famosa fanno un forfait. E' una vergogna.
Questa e' l'Italia, un paese che favorisce i soliti.

ciao freenfo

Reply

Ettore, hai ragione. Però tu sai cosa c'è dietro... quindi...

Ciao e grazie

Reply

Posta un commento