Pubblicità (14)

Video segnalato da Niko

video

Foto segnalata da Orione2012 (Notare la foto dietro la scritta "Abetone")



Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

18 commenti

Anonimo mod

scandaloso il video..

Reply

Hola Free,
ormai la "scia" è diventata un must di ogni set cinematografico. Ieri guardavo "Ultraviolet" un film piuttosto brutto (la cui unica nota positiva è Milla Jovovic), e anche lì il cielo di un futuristico mondo è segnato da molteplici scie.

Un po' come per i simboli massonici (mi viene in mente il film di Nicolas Cage che tu stesso avevi citato in qualche vecchio post) o "The man that wasn' there" dei fratelli Cohen, diventeranno normalità anche grazie a questo continuo sdoganamento cinematografico e mediatico.

Un saluto,
Nicolò

Reply

Hola Nicolò,
effettivamente siamo invasi da messaggi con questo significato. A volte penso di essere paranoico, ma le immagini parlano da sole.

Ciao carissimo

Reply

mi dicono che sono paranoico pero' ... ho scoperto per esempio studiando le connessioni esercito/medicina/farmacia
che l'LSD fu realizzato e testato all'interno di un progetto segreto di controllo mentale della CIA/esercito USA. E finalmente dopo le ultime due prove sul campo all'inizio degli anni '60 ... et voilà arrviano i figli dei fiori che lo usano per "liberare la mente"

Idem con patate per molti psicofarmaci in uso crescente nella nostra società di zombi, sperimentati e testati all'interno degli stessi progetti segreti di controllo mentale.

Forse capite adesso perchè ci sono tante "stragi della follia" (l'ultima è appena successa negli USA) : o sono i farmaci che fanno ammattire, o sono alcuni psichiatri sotto copertura che istigano alcuni sventurati a compiere follie, o c'è la mano diretta dei servizi segreti con l'ennesimo progetto in stile MK-ULTRA per creare automi capaci di uccidere.

Ma ovviamente sono "follie cospirative"!

PS: oggi al TG RAI servizio a favore dell'elettroshock! Le prostitute a volte hanno una dignità, i giornalisti rararmente

Reply
stè mod

Vomitevole!!

Reply
AcquaEmotion mod

Calma ragazzi.

Il fotogrago della testataè ASSAI plausibile che abbia avuto solo quel giorno per fare la foto e che delle scie ne sappia come me di cucito!

non tutto è fatto di proposito

Reply

lo pensavo anche io in effetti

ho visto di recente un servizio ad un TG regionale in cui si vedeva una striscia nel cielo

ormai passano così spesso che non è difficile che compaiono in varie situazioni.

Ma quando vedo 4 inquadrature scelte di paesaggi naturali dentro un cartone animato e l'unica inquadratura celeste è rigata da almeno 5 scie ... ecco, quello non credo sia casuale, ma quasi subliminale (la foto è stata visibile un secondo appena)

Ma il video ... non , per quello non credo affatto al caso

Reply

ipnosi di massa. Ormai ci hanno abituato a tal punto alle scie nel cielo che per molti e' una cosa assolutamente normale. Accettiamo tutto senza porci domande. Una volta nella pubblicita' non c'erano le scie, ora compaiono in continuazione, nessuno ha sollevato il minimo dubbio. Subiamo passivamente. La televisione e altri mezzi di distrazione hanno cancellato la nostra capacita' di osservazione e di critica.

Sono d'accordo con Corrado le continue stragi possono essere esperimenti per il controllo mentale. Siamo sempre piu' degli zombi, controllati e manovrati, ma alla maggior parte delle persone evidentemente va bene cosi'. E' meglio vivere come schiavi invece di svegliarsi e assumersi la responsabilita' di cambiare le cose.

Ciao Freenfo

Reply

Ma porc.....

Reply

Corrado altro che paranoie! Questi sono crimini contro l'umanità. Ti consiglio la lettura di questo articolo, nel caso non lo conoscessi.

Ciao Stè!

Acquaemotion, la foto può essere casuale, ma il pubblicarla in prima pagina...comunque è sempre un punto di riflessione.

Ettore, siamo psico programmati senza rendercene conto...

Straker, un abbraccio

Grazie a tutti

Reply

avevo notato anch'io lo scandaloso e spudorato sfondo di questo programma della tv spazzatura.. senza parole!

riguardo alla rivista delle automobili secondo me non è nulla di preintenzionato o voluto.. è che oramai in qualunque parte d'italia, qualsiasi foto che fai al cielo è quasi impossibile non trovare le scie.. non è colpa dei fotografi, i quali magari non si sono nemmeno accorti e/o sicuramente le hanno scambiate per normali nuvole.

Reply

Magiclakecomo, purtroppo hai ragione. None esiste più nessun angolo di cielo libero da scie velenose.

Ciao carissimo

Reply
Anonimo mod

Caro Freenfo, ti invio le foto del 07-02-08, scusa il ritardo ma ho avuto problemi con l'ADSL, da quando ho fatto l'update a 20 mega la connessione mi salta 10 volte al giorno :-(
Pack 01
Pack 02
Pack 03

Oggi mentre mettevo in ordine le foto, guardandole attentamente...
Foto 1
Foto 2

PS
Le 2 foto di cui sopra sono state fatte in luoghi differenti e a orari diversi.

Ti auguro buon fine settimana, CIAO !
Niko

Reply

Grazie instancabile Niko!

Carine le sfere...

Reply
angela mod

......E che dire di quelle pubblicate in Flickr?

più scie ci sono e più i commenti le definiscono bellissime!
io mi sono registrata e lascio commenti ad hoc!
almeno una soddisfazione me la tolgo!
Loro dicono "very very nice! e io dico "very very horror!chemtrails!"...
ce ne sono migliaia,suggestive....ma sciate!
specialmente quelle dei tramonti...da brivido!fateci un giro...vi renderete conto a che punto stiamo!!!!!!!!!!!
ciao Freenfo
sto bbbene!....
abbraccione
angela

Reply

Angela, sono felice che tua stia bene, è un piacere averti qui fra noi.

Esempi ce ne sono davvero tanti, ne ho visto qualcuno tempo fa... ormai seno diventate normali...

Ciao, un abbraccio

Reply
Anonimo mod

Bhe...se non altro siamo fortunati ad avere una consapevolezza appena appena diversa dal gregge condotto al mattatoio. Ma basterà per fare dietro front ed evitare il mattatoio? La corrente pecoreccia è forte e molto bisogna lottare....


walter

Reply

Walter, la corrente è più forte, ma noi facciamo come il salmone... risaliamo fino alla sorgente!

Ciao, grazie

Reply

Posta un commento