La mossa Kansas City (Art. di Acquaemotion)


"La mossa Kansas City è quando tu guardi a destra e loro arrivano a sinistra".

Ho citato questa frase presa dal film Slevin - Patto Criminale per introdurre questo interessante articolo di Tom Bosco.

Poche parole, una sola aggiunta.
Che le armi in mano alla Cabala siano quello riprese da John Lenard Walson ?

Solo una precisazione.
Non dobbiamo vivere nello spasmo che per forza tali eventi dovranno verificarsi.
Stupore misto a paura, che spaventa e affascina allo stesso tempo.
Così facendo cadremmo appieno nell'inganno sulla razza umana.
Tante e troppe cose vengo troppo spesso dette, non ultima un misterioso black out Internet in gran parte dell'Asia, Nordafrica e Medio Oriente.
Che tutto ciò serva per farci distrarre dall'unica cosa veramente importante?
Quale?
Riporto la semplice e giusta risposta scritta da Parvatim:
"LAVORARE SU SE’ STESSI. IL RESTO SONO CHIACCHERE…"


* * * * *


PRIMO CONTATTO O GUERRA DEI MONDI? di Tom Bosco

L’aspetto più sconvolgente della vicenda è che per diffondere e sostenere presso l’opinione pubblica lo scenario dell’attacco da parte degli “extraterrestri cattivi”, la “Cabala” si sarebbe assicurata i servigi di tre notissime personalità nel campo della ricerca ufologica: il Dr. Steven Greer, il Dr. Michael Salla e Linda Moulton Howe.

La miserevolezza delle vicende umane, politiche, sociali ed ambientali che interessano il nostro sciagurato paese e, più in generale, il mondo intero, mi facilita il compito di occuparmi di una questione che sono certo diventerà presto argomento di vivaci polemiche e controversie.

Mi riferisco ad una "lettera aperta alla comunità ufologica e altri cittadini interessati" che ho ricevuto un paio di giorni fa dal Dr. Richard Boylan, rinomato ricercatore statunitense che ebbi il piacere di conoscere a Pescara verso la fine degli anni '90, in occasione di un convegno, e del quale in passato NEXUS pubblicò alcuni articoli.

Pur avendolo in grande stima, alcuni episodi passati ed in particolar modo la sua attuale posizione di presunto "Consigliere della/per la Terra" mi lasciano piuttosto perplesso e mi suggeriscono una certa prudenza nel maneggiare le sconcertanti informazioni di cui si fa portavoce con questo documento.

La sua lettera, che riporto in originale QUI , si occupa di cinque argomenti:

1) Le Nazioni Stellari e il Consigliere della Terra;

2) La missione dei 12 scienziati in arrivo da Altimar sulla Terra quest'anno;

3) I piani della "Cabala" per demonizzare le persone in visita provenienti dalle stelle;

4) La segreta flotta antigravità e gli armamenti del programma Guerre Stellari in mano alla Cabala; e

5) Le rivelazioni circa i piani della Cabala per l'instaurazione della Legge Marziale Globale, emersi dal libro Freefall To Fascism.

Secondo Boylan, le Nazioni Stellari costituiscono una federazione di civiltà intelligenti dello spazio che quando entrano in contatto con un pianeta che ospita vita intelligente che si è sviluppata al punto da essere pronta al contatto cosmico, nominano un individuo di tale pianeta come suo rappresentante presso l'organismo di governo delle Nazioni Stellari, il suo Alto Consiglio. Tale rappresentante viene chiamato Consigliere.

Per farla breve, allo scopo di aiutarci in vista del punto critico ormai pienamente raggiunto dalla nostra società umana, un membro dell'Alto Consiglio si è incarnato in forma umana e dopo varie peripezie è stato raggiunto e identificato da un emissario delle Nazioni Stellari, tale Asheoma. Se non ho frainteso, questo "Consigliere" sarebbe proprio Boylan...

Uno degli attuali compiti del Consigliere della/per la Terra è quello di spianare la strada all'arrivo, previsto nel 2008, di una delegazione di 12 eminenti scienziati ambientali da Altimar, un pianeta in orbita attorno ad una nana rossa nei pressi della Stella di Barnard, a circa 6-7 anni luce dalla Terra, con l'intento di aiutarci a risolvere l'attuale crisi ecologica e ambientale.

Questi Altimariani sarebbero ibridi, in quanto adattati geneticamente a sviluppare polmoni ed altre caratteristiche peculiari del nostro ambiente, allo scopo di consentirgli di operare sul nostro pianeta senza la necessità di strumenti e respiratori per adattarsi alla nostra atmosfera e gravità. Essendo però il nostro sole assai più brillante del loro, per proteggersi passeranno gran parte del tempo in ambienti chiusi, o lavoreranno di notte riposando durante il giorno.

Boylan fornisce un elenco coi loro nomi terrestri, scelti da loro stessi per facilitare la comunicazione con le controparti terrestri, il loro background scientifico e i loro incarichi specifici durante la missione. Il loro lavoro sarà effettuato in località dove il pubblico non potrà evitare di notarle, interagendo anche con funzionari e scienziati ambientali terrestri allo scopo di accelerare il processo. I risultati saranno presto sotto gli occhi di tutti, dissolvendo in tal modo la credibilità del cover-up sugli UFO. La frase con cui entreranno in contatto con noi sarà "Veniamo in pace, per aiutare".

Naturalmente la "Cabala" sta facendo di tutto per ostacolare questi sviluppi. Ricorderete tutti le dichiarazioni di Carol Rosin, assistente di Wernher Von Braun il quale, nel 1974, le rivelò i piani per la messinscena di una finta "invasione aliena" allo scopo di acquisire il controllo globale totale.

Questo fantomatico cartello globale di plutocrati dispone di tecnologie antigravitazionali, frutto del lavoro di retroingegneria sui velivoli extraterrestri abbattuti dai militari. Tali tecnologie sono state applicate alla realizzazione di una vera e propria flotta di incredibili velivoli, che mostrandosi apertamente verranno scambiati per astronavi aliene (l'episodio dell'UFO inseguito da caccia F-16 nei cieli di Stephenville, Texas, l'8 gennaio, riportato da CNN, Fox News e altri media, potrebbe essere un evento preparatorio alla falsa "invasione aliena" in programma più avanti, nel corso di quest'anno; l'UFO sarebbe in realtà uno di questi avanzati velivoli in mano alla "Cabala"...). Gli scenari prospettati da Boylan fanno accapponare la pelle, ma devo dire che sono estremamente dettagliati, e comprendono immagini olografiche di finte battaglie proiettate nei cieli, e questi velivoli che si abbassano per sparare con armi ad energia diretta estremamente sofisticate, frutto del programma "Star Wars", uccidendo migliaia di persone e scatenando il panico mondiale. A un certo punto, salterebbe fuori una squadriglia terrestre "segreta", equipaggiata a sua volta con caccia ad antigravità ("Arrivano i nostri", insomma...) che interverrebbe per respingere l'invasore e spazzarlo via dai cieli. A quel punto, un'opinione pubblica mondiale rincuorata e riconoscente accetterebbe di buon grado la richiesta dei leader mondiali, controllati dalla Cabala, di instaurare un governo mondiale unificato.

L'aspetto più sconvolgente della vicenda è che per diffondere e sostenere presso l'opinione pubblica lo scenario dell'attacco da parte degli "extraterrestri cattivi", la "Cabala" si sarebbe assicurata i servigi di tre notissime personalità nel campo della ricerca ufologica: il Dr. Steven Greer, il Dr. Michael Salla e Linda Moulton Howe. Nel suo documento, Boylan entra in dettaglio e documenta queste straordinarie affermazioni in maniera piuttosto convincente, e prevedo che nelle prossime settimane vedremo scatenarsi il putiferio nella comunità ufologica di tutto il mondo. Intanto, stiamo a vedere come replicheranno i diretti interessati a queste illazioni, ammesso che lo facciano.

Una sezione estremamente interessante e assai documentata (posso confermare che alcuni dati sono assolutamente attendibili, in particolare per quanto riguarda il bombardiere strategico B-2) riguarda l'incredibile e avveniristico arsenale a disposizione della "Cabala", che merita di essere riportato per intero:

Continua articolo

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.