Intelli-drug: il dente bionico che rilascia i farmaci

Articolo segnalato da Alessandro

Fonte: http://www.benessereblog.it

A nessuno piace andare dal dentista, ma in questo caso si tratta di un’innovazione che promette di rivoluzionare l’assunzione dei farmaci da parte di chi ha necessità di seguire terapie prolungate nel tempo. Si chiama Intelli-drug ed è un acronimo per “Intelligent intra-oral medicine delivery micro-system to treat addiction and chronic diseases”.

Sviluppato a Palermo da una squadra di ricercatori internazionali finanziati dall’UE, il progetto è stato completato di recente e sembra garantire, attraverso un rilascio graduale delle medicine contenute nella protesi orale, il trattamento corretto e costante a tutti i pazienti che tendono a dimenticare o a trascurare l’assunzione delle medicine.

La scelta del cavo orale non è casuale: la penetrazione dei principi attivi per bocca è più rapida ed efficace e la posizione del dente-protesi è facilmente raggiungibile per l’impianto, la programmazione e la manutenzione. Il dente artificiale contiene il medicinale e un microchip grazie al quale è possibile stabilire e controllare dosi e tempi di somministrazione.

I primi test sui suini hanno dato ottimi risultati e nel 2007 è stata avviata la sperimentazione umana. I primi risultati arrivano da Israele, dove è stato sperimentato su un gruppo di tossicodipendenti con ottimi esiti.

Via Cordis

8 commenti

al solito tutto può funzionare a fin di bene ... in teoria

ma siccome sappiamo che i farmaci sono quasi tutti da evitare come la peste, che spesso invece di curare cronicizzano la situazione, che eliminano temporaneamente il sintomo invece di rimuovere le cause, che fra i tanti farmaci che potrebbero essere utilizzati con questo "innocuo apparecchio" ci sono ovviamente LE DROGHE PSICOTROPE PER IL CONTROLLO SOCIALE (psicofarmaci) ...

allora bisogna capire che, sebbene le intenzioni potrebbero anche essere buone, la strada del maligno è sempre lastricata di tantissime buone intenzioni.

Usi positivi di questo strumento? Pochi o forse nessuno.
Business? Sì, potenzialmente molto business.

Pericoli potenziali? Sì tanti , specie se associamo dispositivi di questo tipo ai microchip che potrebbero interfacciarsi con questi ed altri dispositivi per fabbricare l'UOMO BIONICO TELECONTROLLABILE CON MICROCHIP E PSICOFARMACI.

Metti psicofarmaci nell'apprecchietto, interfacciali col microchip, telecomanda il microchip, utilizza la rete di antenne per i telefonini e per il wi-fi, amplifica il segnale con il particolato di bario e di alluminio delle scie chimiche e ...

VOILA', Il GIOCO E' FATTO,
UOMO SEI FRITTO!

PS: da notare che se poi l'apparecchio non funzionasse bene, no pèroblem, l'importante è pubblicizzare questo genere di idee, renderle allettante alla gente, che finirà prima o poi per desiderarle tanto e magari un giorno chiederà in ginocchio "DATEMI UN MICROCHIP, DATEMI, L'INTELLI-DRUG".

Reply

Corrado sono d'accordo. Non ho voluto aggiungere le mie impressioni su questo articolo perchè ultimamente vengo attaccato su ogni parola che scrivo. I lettori abituali di questo blog sanno però come la penso, conoscono bene l'idea e la missione del blog.

Questo articolo in particolare denota la volontà dell'industria farmaceutica di insinuare congegni sempre più pericolosi per la natura biologica dell'uomo. Questi dispositivi, se pur innocui all'apparenza, sono il cavallo di troia per creare l'uomo-robot, un automa drogato e anestetizzato dai farmaci.

Ciao e grazie per il tuo contributo sempre puntuale e ricco di informazioni.

A buon intenditor...

Reply

Quando ho visto la notizia senza commento ho detto: "ma che fa?, ha paura a dirlo?"

Poi ho pensato: "vuole tirarcelo fuori?"
E mi sono detto, va bene scriviamolo questo commento, però era scontato no?

.. e fregatene freenfo se qualcuno fa ridicoli commenti, cosa vuoi che sia ...

Forse noi siamo un po' paranoici però almeno non siamo faciloni, vi ricordate quegli ebrei che sotto Hitler pensavano "no, la Germania non farà certe cose, non arriveranno fino alla persecuzione, è la nostra Germania, che abbiamo reso grande anche noi col nostro sudore".
E invece di scappare o di lottare hanno atteso ... e poi ... Auschwitz, Treblinka ... Mengele

noi pessimisti siamo gli unici che possiamo avvisare la gente del pericolo, anche se ti dirò, sono stufo di fare da Cassandra.

E sai una cosa, dopo tante volte che ho anticipato il finale degli eventi (non è difficile, ormai i copiani si assomigliano) nessuno che dice "cavolo, se indovini sempre forse la tua interpretazione della situazione politica è corretta".

No, tendono a dimenticare tutto, ad esempio due o tre anni dopo ogni guerra (Iraq, Serbia, Afghanistan, Iraq2) tendono a dimenticare, resettare, e noi toccherebbe ricominicare a spiegare tutto da zero.

è bello scrivere qui fra 4 o 10 amici che ti comprenndono, in mezzo ad un mondo di persone che si mettono i paraocchi per non vedere.

Reply

Corrado è bello leggere i tuoi commenti perché denotano intelligenza e passione. La stessa passione che le persone ignorano, credendo che le notizie siano buttate li per riempire le pagine di un blog.

Invece sono li per lasciar pensare, per discutere, per sacrificare del tempo a tentare di evolvere la nostra condizione.

La gente dimentica, accusa, si infervora, ma poi tutto finisce a tarallucci e vino.

Fin qui tutto bene, ma finirà sempre così, o ci sarà un giorno in cui mancheranno sia i tarallucci, sia il vino?

Ai posteri...

Ps. Anche io sono stanco di fare da Cassandra, ma a volte non vedo proprio alternative... poi mi guardo intorno e vedo tanto nulla da riempire il mondo, critiche e insulti senza cognizione di causa. In vita mia non ho mai accusato nessuno, nemmeno coloro i quali mi disprezzano e la pensano diversamente da me. Se non sono d'accordo cambio canale, preferisco la non violenza come stile di vita.

Ciao, grazie ancora

Reply

purtroppo molti si fidano dei tg, magari che so, del tg3 o la7, perchè credono che siano un pò più fuori dal sistema (un tempo lo credevo anch'io). quindi, quando tocchi argomenti quali politica, religione, sport, scienza ufficiale, i più si mettono sulla difensiva perchè hai osato toccare il simulacro di certezze su cui hanno fondato la loro esistenza. nelle elezioni americane c'è chi tifa hillary perchè è donna o obama perchè è nero (manco fosse mlk!), perdipiù entrambi democratici, sostenuti ideologicamente da certi nostri politici....poi basta leggere chi sta dietro questi fantocci per capire che è tutta una farsa!.....con la piena consapevolezza di essere i primi ad ignorare certi fenomeni, o al limite ad intuirne i meccanismi, conviene andare per gradi oppure con certi interlocutori è veramente meglio lasciar perdere. ciao a tutti.

Reply

Stendec, hai ragione a volte è meglio lasciar perdere... Un abbraccio

Reply

Incredibile questa cosa.Certo che come dice corrado, bisogna vedere che uso se ne fa!

Reply

Ciao Essenzedinatura, l'uso purtroppo viene sempre distorto, pian piano diventiamo schiavi delle medicine, piccoli cyborg senza cervello.

Ciao e grazie

Reply

Posta un commento