I danni dell'assedio israeliano

Fonte: http://www.infopal.it

Fonti sanitarie nella Striscia di Gaza hanno comunicato ieri sera la morte di Atiyah Mohammad Jawdat, 57 anni, e di Merfat Naim Hijazi, 25 anni, entrambi malati a cui l'assedio israeliano e internazionale contro la Striscia di Gaza non ha concesso il diritto di ricevere cure adeguate.

Khaled Radi, portavoce del ministero della sanità, ha dichiarato al quotidiano "Falastin" che “lo stretto assedio israeliano contro la Striscia di Gaza, attivo da diversi mesi, è diventato l’incubo che minaccia la vita di decine di malati che non hanno il permesso per recarsi all’estero per le cure mediche. Malati che non hanno nemmeno le medicine per curarsi”.

Radi, ha accusato il governo Fayyad, a Ramallah, di partecipare direttamente e concretamente all’assedio imposto sui malati, attraverso il rifiuto del responsabile della sanità nel suo governo, Fathi Abu Maghli, di firmare gli accordi di fornitura di medicine alla Striscia di Gaza.