Era meglio quando si stava peggio

Sono trascorsi solo quattro giorni di questo nuovo anno e già ho un profondo senso di nausea. Mi piacerebbe cambiare canale, poter assistere ad una nuova serie di eventi positivi, ma ahimè anche questa volta non sembra possibile. Risulta difficile cercare di costruire un quadro della situazione, in più fronti compare lo sconforto e la totale sfiducia. Il petrolio ha raggiunto la soglia psicologica dei 100 dollari e scommetto qualsiasi cosa che arriverà a 150 dollari nei prossimi sei mesi. I poveri napoletani sono sommersi dall’immondizia e oltre ai maleodoranti odori devono anche subire le parole di conforto del capo dello Stato. Mi piacerebbe vedere il caro G. W. Napolitano seduto su un bel cumulo di rifiuti mentre viene preso a sassate. A quel punto forse potrebbe invocare l’aiuto del suo amato e auspicato NWO. L’inflazione cresce e ogni bene di consumo aumenta, ma non vi preoccupate sta andando tutto bene, Prodi dice che l’Italia ha iniziato il cammino verso la grande rinascita. Penso che il mortadella stia esagerando, prima o poi qualcuno si renderà conto delle minchiate che dice e a quel punto ci sarà ben poco da ridere per la sua faccia da …

Mentre i nostri politucoli giocano a rimpiattino con la legge elettorale, nessuno mette mani al conflitto d’interesse, nessuno riforma le leggi sul lavoro, nessuno pensa ai lavoratori che ogni giorno soffrono e muoiono per ingrassare i porci servi del profitto. Potrei continuare all’infinito, visto le numerose notizie raccapriccianti di questi giorni, ma in fondo spero che tutto questo continui, spero che i rubinetti del petrolio vengano chiusi, spero che la situazione degeneri a tal punto da vedere migliaia di persone riversate nelle strade che marciano per ottenere quello che vogliono, anche se forse in pochi saprebbero davvero scegliere qualcosa di autentico da chiedere.

17 commenti

Forse è meglio un crollo del sistema...così almeno potremo ricostruire..(si spera senza ricadere negli stessi errori)...andare avanti così è da agonia...

Comunque per quanto riguarda il petrolio...la benzina in Italia è più cara forse perchè sanno che gli italiani sono auto-dipendenti...difficilmente rinunciano alla macchina, e quindi chi ha in mano le redini di questo sistema se ne approfitta...
Non è facile ma una buona soluzione è il boicottaggio quando i prezzi sono troppo alti...se la domanda diminuisce i prezzi non potranno che abbassarsi...

Reply

altro che alla frutta, siamo proprio alla munnezza... :(

anecòico

Reply
angela mod

"spero che la situazione degeneri a tal punto da vedere migliaia di persone riversate nelle strade che marciano per ottenere quello che vogliono, anche se forse in pochi saprebbero davvero scegliere qualcosa di autentico da chiedere."

...e anche la mia speranza,costi quel che costi,ma si deve fare,se i politici fanno schifo noi ne facciano molto ma molto di più,perchè permettiamo che lo facciano sulla nostra pelle...che abbiamo fatto di male per subire tutto ciò?che male hanno fatto i miei nipoti che si stanno affacciando non nella vita,ma nella miseria,nelle malattie e nella morte?
Un ebete che si permette di dire ...C'è la ripresa!
con quale coraggio,con quale impudenza?
ormai indossano tutti una maschera e con quella escono di casa e parlano alla gente,spero che cadano presto tutte le maschere...che gliele strappino pezzetini a pezzettini.......
A Napoli invece di impiccare manichini,dovrebbero impiccarli.
Masaniello dove sei?....
sono capaci solo di ammazzare quelli a portata di mano,genitori,figli,mogli tutti delitti facili facili...in casa,delitti che se si va a vedere sono causati dal malessere di una società marcia voluta dallo Stato,dovunque assente.
e poi dici che una non deve essere nera....seriamenteee!...lo sono e da molto tempo,non lo faccio pesare,in compenso però sto preparando insieme e mia figlia i ragazzini all'idea che c'è bisogno di lotta,di ribellione....ogni giorno commentiamo le stronzate dette in tv, tutte,anche quelle mondiali...senza parlare poi di quelle delle cornacchie in gonnella!
pane al pane,senza risparmiare nessuno,perchè non c'è nessuno da risparmiare a cominciare dal sindaco....a quei quattro cialtroni di ammnistratori...locali.
Basta ossequi,riverenze,rispetto gratuito...
tutto viene quotidianamente messo in rilievo...essi hanno capito perfettamente in che mondo di lota...vivono!
un caro saluto Freenfo e un grazie per l'occasione,non è più tempo di filosofeggiare....
angela

Reply

non riconoscere più lo stato italiano, non votare, boicottare piazza s.pietro ed ignorare i messaggi di sua satanità benny xvi, non guardare la tv, non andare negli stadi, riversarsi in massa nelle piazze. farlo prima che il controllo sia totale. non capiterà, purtroppo. ciao a tutti.

Reply
Anonimo mod

Tranquilli ragazzi....che il petrolio dovesse arrivare a quota 100 dollari al barile,entro la fine del 2007, era stato deciso nella riunione del Bilderberg nel 2006. Sempre nella medesima riunione qualcuno avanzò l'ipotesi che un barile di greggio a 200 dollari al barile, potesse essere un buon prezzo da raggiungere entro il 2008 e tenerlo stabile per almeno quattro anni. Per ora vado a gpl, quando aumenterà anche questo diminuirò di peso a forza di usare la bici.


walter

Reply

Carissimi, vedo che siamo allineati e concordi nei pensieri. Mi pace vedere un po' di sano scontento, almeno significa che qualcuno ancora cerca di ribellarsi. Purtroppo però penso ci sia ben poco da fare, siamo confinati e rilegati ai soli nostri pensieri. Nella pratica è molto più difficile.

Angela, fai bene con i tuoi nipoti, la speranza è sempre l'ultima a morire...

Grazie a tutti
Freenfo

Reply

gli italiani dovrebbero fermarsi domani mattina.tutti.
siamo schiavi e dai commenti di questo blog capisco che sempre piu' gente e' consapevole di questo.
non vorrei che questo dissenso venisse boicottato a favore di regimi.Alleanza nazionale sta' mettendo manichini a Napoli.e'solo propaganda,in realta' mangiano anche loro con gli inceneritori e i rifiuti.
non esiste piu' destra ne' sinistra.
se veramente il popolo e' sovrano,fermiamoci e cambiamo le regole.
ciao freenfo
un saluto a zret e a tutti i lettori del blog

Reply

Ettore, le ideologie politiche da anni hanno lasciato posto alla politica del profitto e dell'arrivismo. Altro che alternanza! Ciao e grazie

Reply

andrà tutto bene, così ci assicurano...

intanto prepariamo le scorte :-)

Blessed be

Reply
Faraday75 mod

Forse è meglio un crollo del sistema...

A leggersi i "protocolli di sion" sarebbe un passaggio obbligato per il NWO

Reply

Faraday temo che il crollo sarà inevitabile... Ciao e grazie

Santaruina, bentrovato.

Reply
Un tipo serio mod

Muto triste impotente cosa faccio al mondo dove ho sbagliato?

Un tipo serio.

Reply

Un tipo serio, vorrei tanto rispondere alla tua domanda, ma penso che ognuno debba trovare la propria risposta.
Di certo ci siamo lasciati andare un po' troppo...

Ciao e grazie

Reply
Anonimo mod

"anche se forse in pochi saprebbero davvero scegliere qualcosa di autentico da chiedere."

E' UNA FRASE ILLUMINANTE.

E' LA VERITA' DELLA FINE..... MA ANCHE IL MOTORE CHE MANTIENNE ED HA GENERATO QUESTA EPOCA DI CAOS.
LA COMODITA' DI UNA REALTA' VIRTUALE CI HA SRADICATO DALLE MOTIVAZIONI DELLA ESISTENZA.....NON SAPPIAMO PIU' COSA VOGLIAMO....MA LO VOGLIAMO. SOLO QUANDO SMETTEREMO DI VOLERE CI SARA' IL CAMBIAMENTO.

Mattia

Reply

Mattia, ti ringrazio per il commento. Benvenuto sul blog, è proprio come dici tu.

Un caro saluto
Freenfo

Reply

Sembra tutto progettato: dobbiamo in tutti i modi far crollare il loro edificio e per farlo basterebbe togliere la chiave di volta.

Un caloroso saluto a tutti.

Reply

Ciao Zret :D

Reply

Posta un commento