30 maggio 2007

La prova costume

Come consuetudine annuale siamo giunti alla fatidica prova costume. L’italiano medio davanti allo specchio si trova a doversi confrontare con un inverno ricco di cattive abitudini alimentari. Siamo ossessionati dall’aspetto fisico, schiavi del giudizio altrui, che indaga nelle nostre più intime abitudini per scovare le debolezze tipiche di chi vive secondo schemi prestabiliti dal conformismo. Troppa pancia, troppo grasso e troppe maniglie dell’amore, non si addicono al perfetto modello di bellezza da copertina. Cominciamo a seguire le più svariate diete miracolose, che promettono la perdita di chili in esubero in sole due settimane, cominciamo a fare le scale per arrivare in ufficio, cerchiamo di fare trenta passi a piedi in più, come se questo bastasse ad espiare le colpe degli stravizi compiuti. Il nostro umore precipita verso il baratro al momento della presa di coscienza che tutto questo è inutile, che tanto non c’è nulla da fare, siamo sovrappeso, siamo goffi e brutti e nulla al mondo potrà salvarci. La depressione prende possesso delle nostre menti, spegne ogni colore intorno alle nostre vite da catena di montaggio. Non c’è tempo per pensare che tutto questo è assurdo, che fa parte di un piano che ci vuole tutti uguali e conformati allo stesso padrone. Guardiamo lo specchio con tristezza perché riflette quel poco che siamo, che non è altro che il giudizio altrui che ci ricopre di grigio. Per liberarsi da questo peso, da questo grigiore, dovremmo guardarci dentro, rivolgere lo specchio all’altezza del nostro cuore e giudicarci per quello che di buono facciamo o non facciamo nei confronti del prossimo.

Viviamo perché i polmoni immettono ed espellono aria dai polmoni, oppure siamo consapevoli di essere nati per qualcosa di più grande?

Siamo padroni della nostra vita, o siamo schiavi dei condizionamenti e dei giudizi dei nostri simili?

Il nostro corpo è presente nel mondo, oppure si trascina come un involucro vuoto e privo di significato?

Siamo pronti a far crescere la nostra luce interiore e a illuminare tutto quello che ci circonda o siamo complici di rendere questo mondo ancora più scuro?

I cieli sono sabbie mobili da cui non si riesce a trovare la purezza del blu, l’aria è pesante e intossicata dalle nostre insensate abitudini, mentre tutto sembra spegnersi, noi possiamo accenderci e illuminare la dove c’è il buio. Possiamo tenere la fiaccola dell’Amore accesa e ben visibile a chi vaga nell’oscurità, in cerca di qualcosa che lo risvegli dal letargo. Guardiamoci dentro e diamo luce al nostro spirito, illuminiamo questo mondo affinché ritrovi i colori che un tempo erano normali.


Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

24 maggio 2007

PIANI OCCULTI CHE VI RIGUARDANO

“Quarto Reich” di Henry Makow, Ph.D, 14 Ottobre 2002
(Estratti dall’articolo originale)





Una donna allevata con il culto degli Illuminati descrive un’organizzazione segreta e potente, compromettendo così l’1% della popolazione americana; questa percentuale avrebbe infiltrati in tutte le istituzioni sociali e, in segreto, starebbe preparando una presa di potere militare. Le sue rivelazioni porterebbero “la guerra basata sul terrore” e “la sicurezza della patria” ad essere viste sotto una nuova luce. Una donna di 45 anni, che è stata una “programmatrice” di menti, per conto del culto, fino al 1996. Lei era la sesta istruttrice capo nella “filiale” di San Diego e aveva 30 istruttori che dovevano riferirle. Ha rischiato la vita avvisando l’umanità del potere nascosto e dell’agenda degli Illuminati. Essa descrive il sadico culto satanico pilotato dalle persone più ricche e potenti del mondo, le quali praticano sacrifici animali e omicidi rituali. Sono in combutta con la CIA e la libera Massoneria. Il sostenitore del gruppo è di origine Ariana (in alto si parla tedesco - ndc) ma il benvenuto si da anche all’apostata ebreo. Questa "struttura" controlla il traffico mondiale della droga, armi, pornografia e prostituzione.


E' sicuramente dietro ad assassini politici, terrorismo, incluso l’11 settembre, e tutte le altre stragi e genocidi perpetrati nel mondo intero. Ha degli infiltrati governativi a livello locale, statale e nazionale; nella religione e nei media. Con base in Europa, sta pianificando un “nuovo ordine mondiale” che farà sembrare i suoi primi sforzi chiamati NAZISMO E COMUNISMO semplici scampagnate. Un’altro particolare da aggiungere: queste persone non sono molto felici. La coraggiosa testimonianza di questa donna ci spiega perché ai nostri bambini non vengono insegnati i veri valori civili, il perché essi vengono abituati alla violenza e il perchè la nostra “cultura” sta andando verso il nichilismo e la depravazione sessuale. Tutto ciò aumenta la possibilità che George W. Bush e la sua Amministrazione siano "marionette" degli Illuminati e fa pensare che la maggior parte dell’ “elite” mondiale sia impegnata in una cospirazione criminale dedita allo shock della mente delle persone.

Nel dicembre 2000, HJ Springer, l’editore del CentrExnews.com contattò questa "donna" e condusse con lei, via e-mail, un’intervista suddivisa in 18 parti che viene riprodotta on-line ed è protetta dal copyright.

Le 18 parti complete si possono trovare su:


http://web.archive.org/web/20030609103208/http://centrexnews.com/columnists/svali/archive.html


o su http://educate-yourself.org/mc/mcsvaliinterviewpt1.shtml

di seguito sono proposti degli estratti presi dall’intervista summenzionata:


“Sono convinto che essa sia la vera McCoy”, mi scrisse Springer. “Le ho personalmente comunicato numerosi messaggi di altre persone delle quali venne abusato durante i rituali, alle quali è stato fatto il lavaggio del cervello , stuprate, abusate sessualmente delle quali lei mi ha fatto i nomi - alcuni dei quali mi hanno confermato la sua storia. Così non nutro alcun dubbio sul fatto che Svali sia davvero stata allevata dagli Illuminati sin da piccola. Mi fido della testimonianza di Svali anche per il fatto che essa conferma la mia intuizione e la mia ricerca. Tutto combacia: dalla mano morta che sembra sopprimere l’umanità al perché Clinton diede della tecnologia segreta ai cinesi fino ad arrivare ai rapporti riguardanti campi di concentramento in America. Mi spiego ora il fatto per cui alcune persone che conosco sembrano avere un comportamento da cospiratore. Ringrazio Svali per avermi dato una spaventosa ma incredibile chiave che mi ha permesso di capire il mondo. Vi rimando all’urgenza di leggere la sua intera testimonianza (in inglese) e di decidervi. Iniziate a leggere “dalla Parte n° 1” alla “Parte n°18” iniziando da metà della lista in su. Con il loro permesso, di seguito ci sono dei punti salienti della corrispondenza tra Svali e il signor Springer del CentrExnews.com. Ho incluso anche del materiale proveniente dal suo articolo “Gli Illuminati stanno acquisendo il controllo del mondo?”


(http://www.suite101.com/article.cfm/ritual_abuse/53556 ) [...]



COMANDO

“Il Consiglio Nazionale (USA), consiste di influenti banchieri da lunga data come i Rockefeller, la famiglia Mellon, la famiglia Carnegie, la famiglia Rothschild, ecc. So che non dovrei chiamarli per nome, ma è quello che voglio fare. Il “Concilio Mondiale Supremo” è già stato creato come un prototipo di quello che avrà potere quando il NWO (Nuovo Ordine Mondiale) diventerà effettivo. Si riunisce su base regolare per discutere di finanza, scelte direttive, politica, ecc. e sulle soluzioni ai problemi che emergono. Ancora una volta, questi leader sono alla testa del mondo finanziario, le VECCHIE famiglie di banchieri. La famiglia dei Rothschild in Inghilterra e in Francia, possiede le poltrone dominanti. Un discendente della dinastia degli Asburgo ha una poltrona ereditaria. Un discendente delle famiglie dominanti di Inghilterra e Francia ha una poltrona ereditaria. La famiglia Rockefeller negli Stati Uniti, detiene una poltrona. Questa è una ragione per cui gli illuminati sono stati alquanto “intoccabili” negli anni. I membri dominanti sono molto, molto, molto ricchi e potenti. Spero che questa informazione possa aiutare. Come conosco ciò? Io ero in un concilio di comando locale (un istruttore capo), ma parlai con quelli a livello regionale. Inoltre, ad ogni bambino degli Illuminati viene insegnato chi sono i loro “leader” e gli viene detto di giurare fedeltà a loro e al “Nuovo Ordine che verrà”.

REGALITA'

“La leadership degli illuminati afferma che essi discendono da lignaggi reali, così come da un’eredità occulta ininterrotta. Vedete, venivano usate due definizioni di “regalità”. Regalità manifesta, quella attualmente pubblicamente visibile, e “regalità nascosta”, di lignaggio regale ed estremo potere occulto. Qualche volta le due erano concomitanti, come con il Principe di Galles.

Non ho mai pensato quale paese/linea detenesse il maggior potere, poiché ero solo un operaio che compiva attivamente il suo lavoro. Ma ho capito che: “I discendenti Hanoveriani/Asburgo dominano in Germania sui Bruderheist. Essi sono considerati una delle linee più forti e occulte. La linea Britannica è solo sotto a loro, con la famiglia reale. Certamente dominano il ramo del Regno Unito sotto i Rothschilds nel reame occulto, anche se pubblicamente il parlamento dirige il paese. In Francia, di nuovo, anche i discendenti delle famiglie reali sono al potere nel reame occulto, ma i Rothschilds francesi detengono i regni sopra tutti loro”.

POSIZIONAMENTO DEGLI USA


“Gli Stati Uniti sono considerati più in basso e più giovani dei rami europei. Germania, Francia e Gran Bretagna formano un triumvirato che domina nel culto europeo. L'URSS è considerata importante, e ha i gruppi militari più forti. Alla Russia è stata promessa la quarta posizione nel Nuovo Ordine Mondiale, PRIMA della posizione che avrebbero gli USA, poiché la Russia è stata più utile e cooperativa negli anni, favorendo l’agenda.

Anche i discendenti delle prime famiglie dominanti sono coinvolti nella leadership occulta, insieme ai più nuovi. Non c’è marxismo nel culto. La Cina sarà posizionata dopo la Russia, poi gli USA. Ma molta dell’attuale leadership USA sarà in Europa quando il cambiamento accadrà, e molti hanno case li. Essi “cambieranno nazionalità” durante la notte…



I membri degli Illuminati credono che il governo (USA), come noi lo conosciamo, così come i governi di molti paesi nel mondo, siano destinati a crollare. Questi crolli saranno pianificati per accadere nei seguenti modi:

Gli Illuminati hanno prima programmato un crollo finanziario che renderà la grande depressione simile a un picnic. Ciò accadrà attraverso le manovre delle grandi banche e istituzioni finanziarie del mondo, attraverso le manipolazioni delle scorte di valute e il cambio dei tassi d’interesse. Molte persone saranno indebitate al governo federale attraverso le banche, le carte di credito, ecc.

l governo richiamerà immediatamente all’incasso tutti i debiti, ma molte persone non saranno in grado di pagare e falliranno.

Questo causerà un panico finanziario generalizzato, che accadrà in tutto il mondo simultaneamente, come credono fermamente i membri degli Illuminati, poichè il controllo delle persone avviene attraverso il denaro…

Dopo, quando il governo dichiarerà lo stato di emergenza e la legge marziale, ci sarà la presa di potere militare, regione per regione. Le persone avranno attacchi di panico, ci sarà uno stato di anarchia in molte località e il governo giustificherà la sua mossa come necessaria per controllare i cittadini in preda al panico.

Il culto ha addestrato leader militari, e persone sotto la loro direzione utilizzeranno NUOVE ARMI a raggi e psicotroniche così come tecniche di controllo delle masse per implementare questo nuovo stato delle cose…verranno create basi militari in ogni località (in realtà sono già qui, ma nascoste - ndc).

Nei prossimi anni verranno spostate in superficie e saranno rivelate. Ogni località avrà basi regionali e leader a cui rispondere.

La gerarchia rifletterà da vicino l’attuale gerarchia nascosta…

B O J S

P.S. - Ho volutamente ri-proposto "questa pietra miliare" che molti conosceranno già per collegare nelle sinapsi di quanti ormai parlano di questo argomento che la realtà supera di gran lunga l'immaginazione e che i tempi stringono veramente, "ORA"!!

23 maggio 2007

Gordon Brown & New World Order



22 maggio 2007

Il letargo

Alcuni animali come ben noto trascorrono l’inverno in letargo. Durante il periodo estivo si preparano ad accumulare grasso e risorse per affrontare il lungo sonno invernale. L’attività frenetica della vita si blocca e si congela in un sonno profondo e ristoratore. Quest’anno per la prima volta da anni, l’inverno non è stato poi così freddo, anzi direi che si potrebbe definire un freddo autunno e niente di più. Questo strano fenomeno ha contribuito a disorientare i poveri animaletti che generalmente attendevano il freddo per addormentarsi nelle loro tane. Ad esempio i ricci, solitamente schivi e riservati, hanno continuato a gironzolare per il mio giardino come se fosse piena estate, senza peraltro sentire il bisogno di andare in letargo. L’innalzamento della temperatura ha modificato le abitudini di questi animali, ha mutato la loro percezione delle stagioni, evolvendo qualcosa che ha funzionato per anni. La terra sta compiendo notevoli cambiamenti climatici al suo interno, l’intero sistema solare sta aumentando la sua temperatura per prepararsi a qualcosa di più grande, una nuova vibrazione che abbraccia tutto. Proprio in questo momento di grandi cambiamenti l’uomo ancora una volta è disorientato. Mai come oggi assistiamo a fatti di cronaca così brutali e macabri, i sistemi precostituiti dal vecchio uomo stanno crollando a poco a poco.

Nonostante siano molto poche le persone che stanno uscendo dal letargo, questo risveglio ha comunque degli aspetti positivi. L’escalation di conflitti mondiali, episodi di violenza inaudita, hanno cominciato a destare alcune menti e a rendere consapevoli che qualcosa va cambiato. La storia insegna che dalla cenere si può rinascere. Spero che i tanti uomini di buona volontà sentano questo vento di luce che sospinge noi tutti verso un cambiamento in positivo, alla costituzione di un nuovo mondo in cui i principi di base possano essere armonia, pace e rispetto di ogni essere animato e inanimato. Spero che il letargo dell’umanità finisca molto velocemente.

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

21 maggio 2007

Il metro della civiltà

Ogni anno assistiamo alla triste vicenda dello smaltimento dei rifiuti. La Campania in questi ultimi giorni sta vivendo un incubo paragonabile alla situazione delle baraccopoli delle grandi metropoli del terzo mondo. Tonnellate di rifiuti, cassonetti incendiati dalla rabbia dei cittadini, gas e odori che non permettono una vita dignitosa, nemmeno barricati dentro la propria casa. Mi chiedo come tutto questo possa essere sopportato e minimizzato dal governo locale e nazionale. Il metro di ogni civiltà dovrebbe basarsi sul rispetto fra persone, la tutela dell’ambiente e l’integrazione di ogni forma vivente del pianeta. Invece di vedere città con ampi parchi e bambini che possono ancora giocare liberamente e respirare quel poco di aria pulita che rimane, si assiste allo scempio dei quintali di spazzatura ammassata in ogni angolo. In questi giorni ci si chiede come spendere i soldi dell’extra gettito ottenuto dalla lotta all’evasione fiscale, ci si chiede come utilizzare al meglio questi fondi, sarebbe bello che ogni uomo potesse respirare e vivere nella propria casa (per chi ne possiede una) senza dover indossare maschere a gas. La cosa più triste è che ogni anno questa tragedia dei rifiuti si ripropone e getta nel caos un sistema che vive di tangenti e scarse politiche di tutela e smaltimento delle scorie.

Il riciclaggio dei materiali il più delle volte viene diligentemente effettuato dai cittadini, per poi essere mescolato nelle discariche per mancanza di fondi e attrezzature adatte al riciclo stesso. Diventa inutile lo sforzo e la pubblicità che incentiva il riciclaggio se poi lo Stato non persegue politiche che ne garantiscano l’effettivo risultato finale. Siamo schiavi del petrolio e dei sui derivati, ogni cosa in plastica viene usata e buttata, finisce incendiata e arreca danni enormi all’intero ecosistema. Piuttosto che istituire tavoli di confronto fra protezione civile e governo, ognuno dovrebbe assumersi le proprie responsabilità e ribellarsi fino alla morte per garantire i propri legittimi diritti.

L’Italia del resto è il Paese del diritto, ognuno ha il diritto di avere una casa, mantenerla in ordine e pulita, senza preoccuparsi dell’ambente circostante e delle altre persone. Altri Paesi invece curano la cultura del dovere, spesso hanno case non troppo pulite e ordinate, ma in compenso le strade e l’ordine pubblico sono nel rispetto del prossimo. Sarebbe bello che noi cittadini italiani diventassimo cittadini di un Paese di diritto e di dovere. Sarebbe bello vedere il prossimo consiglio dei ministri vicino a un bel cumulo di rifiuti, magari i gas sprigionati dal cumulo inebrierebbe la inutili teste vuote dei servi delle banche.

Ps. A proposito di banche. Come dicevo tempo fa, Prodi benedice la svendita italiana e promuove le politiche a favore delle banche e dalla comunità europea. Non ci resta che attendere fiduciosi la grande depressione.

17 maggio 2007

Piano Amato

Ricetta per i cittadini italiani

Ingredienti

-Indebolire lo stato sociale con ripetute imposte dirette e indirette
-Ridurre i costi dei servizi utili al cittadino
-Inasprire le tensioni fra forze dell'ordine e cittadini
-Creare un clima di instabilità politica al fine di giustificare manovre correttive sulle politiche inerenti alla sicurezza con decreti legge attuativi
-Avere un presidente della Repubblica filoamericano
-Avere un ministro dell'interno filoamericano
-Avere un governo fantoccio gestito dalla comunità europea
-Sottostare alla volontà della madrepatria America
-Lasciare il potere esecutivo dello Stato alle banche e alle politiche che favoriscono il signoraggio
-Investire in tecnologia che preveda l'utilizzo di nanotecnologie per il controllo delle persone
-Tracciare le informazioni relative al cittadino italiano con violazioni della riservatezza
-Installare quanti più possibile sistemi biometrici di rilevazione delle informazioni
-Creare ad arte episodi che spingano il popolo ad avere paura
-Installare telecamere e sistemi di videosorveglianza al fine di schedare ogni libero individuo con il pretesto che questo sia utile alla sicurezza nazionale
-Incrementare il numero di agenti di polizia preposti a maggiori controlli per la sicurezza per un periodo necessario a far calmare le acque.
-Creare le leggi senza poi dover necessariamente applicarle
-Creare un sistema computerizzato in grado di integrare tutti questi dati e consentirne l'analisi incrociata con gli attuali sistemi già in dotazione alle forze dell'ordine e al governo americano

Preparazione

Mescolare gli ingredienti al fine di ottenere una legge inutile ai cittadini e utile ai padroni del controllo globale.

Da servire preferibilmente prima della tornata elettorale amministrativa.

16 maggio 2007

Accademia di Naturopatia ANEA


Cari lettori del Blog vorrei segnalare questo Link a chi fosse interessato ad una crescita interiore ed un cammino che pone le discipline naturali al centro della propria vita. L'accademia di Naturopatia ANEA vuole essere un utile strumento a far si che l'uomo possa trovare, in essa, motivo di introspezione e riflessione, capace di innescare un processo evolutivo e di autoresponsabilizzazione condivisibile. Questa Accademia è improntata a sviluppare le proprie attitudini al sentire e ad essere parte del mondo in modo consapevole.

Materie come lo Shiatsu, la Riflessologia Plantare ed il Reiki sono alla base del percorso formativo. Inoltre l'attenzione è posta su tutte le pratiche energetiche che influenzano il corpo e la mente umana. Attraverso un percorso basato sull'alimentazione naturale si punta a creare una figura professionale in grado di aiutare chiunque ne abbia bisogno a ritrovare il proprio benessere psicofisico ed essere consapevole della propria esistenza e interazione con il cosmo. Percorsi di Metafisica e Meditazione, Geobiologia e Domoterapia, rendono inoltre questa scuola di formazione, l'unica in Italia ad indirizzo Bioenergetico ed Ambientale.

Per chi volesse iscriversi al corso triennale di Naturopatia può visitare il sito dell'Accademia.

Per maggiori informazioni potete contattarmi direttamente al mio indirizzo.
Le persone realmente interessate all'iscrizione possono specificare questo Blog come referente e contatto di presentazione. Qui troverete il modulo d'iscrizione.

Vi lascio con le parole del Direttore dell'Accademia di Naturopatia

Il concetto di "Cura" per la nostra accademia

In una civiltà sempre più stressata, dove tutto è sempre più patologia e terapia; il concetto di cura è stato estremizzato fino a straslarne completamente il significato. Anche l'O.M.S. l'organizzazione mondiale per la salute ha definito che lo stato di salute non vuol dire "assenza di malattia". Per questo noi dell'ANEA parliamo, nei nostri corsi di "guarigione". Siamo estremamente convinti che non esista alcuna "cura alla malattia" come noi la intendiamo, perchè ciò che viene cercato come tale- di fatto- non è in realtà il punto focale. Ciò che molte persone, cercano non è la cura della patologia ma la cura della mortalità. Un comune raffreddore, di per se, è già un sistema naturale che il corpo ha di ripristinare un equilibrio. Il sintomo, la patologia, di fatto sono un messaggio che deve essere percepito dal nostro essere.Questo messaggio spesso viene accuratamente soffocato per paura che non degeneri, sfuggendo così dal nostro controllo.Alla base di tutto, di fatto, c'è la paura di perdere il controllo,che gli eventi possano divenire ingestibili fino a situazioni alla concretizzazione di situazioni inreversibili. Viviamo spesso in una perenne dicontomia: il nostro corpo cerca di darci dei messaggi e noi, con le nostre sovrastrutture, cerchiamo di occultarli perchè se ascoltati; potrebbero risultare inaccettabili dalla società.Paure, debolezze, incertezze, spesso sono giudicate inaccettabili e devono lasciar spazio ad aspetti più brillanti: forza, coraggio, intraprendenza... Pertanto il nostro corpo si ribella e se la nostra mente non comprende ciò dando ad esso dei rimedi superficiali, di fatto; non vi sarà cura. Il nostro naturopata, nel suo percorso esperenziale, cerca di comprendere tali concetti incentivando il "Guarire" inteso come un voler innescare- in primis- su di esso e successivamente nell'altro; un processo di autoresponsabilità per trovare nuovi modelli, nuovi stili di vita più salubri.

Harry Tallarita
Presidente Nazionale
infotiscali@naturopatia-e.com
Tel. 347.38.24.864

15 maggio 2007

La falsa informazione

L’acquisizione della Reuters da parte del gruppo finanziario canadese Thomson, crea un colosso dell’informazione che diventa il primo al mondo per volume e quote di mercato. Per chi come me crede che l’economia gestisca l’informazione e conseguentemente la politica degli Stati ormai non più sovrani, capirà come questa nuova acquisizione confermi la tendenza al monopolio globale dell’informazione. Ad oggi il numero di agenzie di informazione che diramano ciò che viene detto in telegiornali e quotidiani, si conta sulle dita di una mano. Questo dimostra come inevitabilmente tutte le notizie vengano veicolate e conformate alle esigenze politico-economico del nuovo governo mondiale. In un periodo in cui la maggior parte delle persone sembra essere imbambolata e priva di senso critico verso ogni forma di verità, queste operazioni economiche contribuiscono a rendere ancor più precario un sistema che vive e si alimenta di censura e notizie preconfezionate ad arte. Assistere a dibattiti televisivi, politici e speciali su argomenti di interesse pubblico risulta essere inutile, in quanto le fonti di tali notizie sono garantite dalle stessi menti e rese conformi alle menti delle pecore che assistono inermi davanti la TV.

Si perde così il senso dell’alternanza vera, delle diverse opinioni, si finisce per dibattere argomentazioni da diversi punti di vista ma nella stessa unica verità, la verità dei padroni dell’informazione. Andare a votare per un candidato rispetto ad un altro è come scegliere un cioccolatino rispetto ad un altro all’interno della stessa scatola, cioè assegnare una preferenza a un candidato identico ad un altro, sottomesso alle leggi dell’economia di controllo. Il Nuovo Ordine Mondiale procede inesorabile, comprime e distrugge ogni forma di pensiero libero ed indipendente, rende schiave le menti di chi non ha la forza spirituale per reagire.

13 maggio 2007

LATTE PASTORIZZATO… LATTE ALTERATO!

LA PASTORIZZAZIONE DISTRUGGE IL POTERE NUTRIZIONALE DEGLI ALIMENTI E

LE VIRTU' TERAPEUTICHE DEL LATTE CRUDO CREANDO CONDIZIONI FAVOREVOLI ALLE

MALATTIE DEGENERATIVE NELLE PERSONE E NELL'AMBIENTE



La pastorizzazione, che prende il nome da Louis Pasteur, è il processo di riscaldamento cui vengono sottoposti il latte o altri prodotti alimentari. Generalmente i trattamenti di pastorizzazione sono condotti a temperature variabili da 54 a 70°C e per tempi compresi fra i 20 e i 30 minuti. I nuovi metodi "flash" di pastorizzazione riscaldano il latte da 65 a 76°C per 15-22 secondi. In tal modo si distruggono i batteri patogeni e si ritarda lo sviluppo di altri batteri. Ma, secondo lo scienziato Norman Walker, si richiedono temperature da 87 a 110°C per uccidere i microrganismi patogeni come gli agenti del tifo, i colibacilli, i micobatteri e le brucelle.

Il calore della pastorizzazione è comunque sufficiente per distruggere i batteri lattici come il Lactobacillus acidophilus, che contribuiscono a sintetizzare la vitamina B nel colon e a tenere sotto controllo i batteri putrefattivi.

Acidificando il latte che poi coagula, i batteri lattici tengono i batteri della putrefazione sotto controllo. Il latte pastorizzato, non avendo questa protezione, si potrà alterare. Quindi l'ironia della pastorizzazione è che distrugge le proprietà battericide del latte. La pastorizzazione interrompe la crescita dei batteri solo temporaneamente: in seguito i batteri rimasti si riproducono molto di più che nel latte crudo. Il chirurgo dentista Royal Lee sostiene che molti casi di brucellosi si riscontrano nelle comunità dove il latte è pastorizzato. Gli avvelenamenti da salmonella, che colpirono oltre 500 persone in Illinois e nello Iowa nella primavera 1985, vennero fatti risalire al latte pastorizzato.

Qual è la causa della brucellosi? È stato dimostrato essere una malattia deficitaria curabile negli uomini e negli animali con la somministrazione di minerali. Particolarmente importanti si sono rivelati il manganese e il magnesio.

I principali vantaggi del latte pastorizzato sono due:

  1. Il produttore può permettersi la sporcizia. Gli standards qualitativi degli animali che producono latte crudo sono considerevolmente più alti di quelli dei soggetti che producono latte da pastorizzare, e, perciò, i prodotti da latte crudo sono più costosi.

  2. È conveniente per il negoziante e per il contadino. Nonostante che il latte crudo si mantenga più a lungo del latte pastorizzato, se non viene prodotto in condizioni di massima pulizia si potrà cagliare prima di quest'ultimo. La pastorizzazione può nascondere l'odore stantio e dare al latte una vita protetta più lunga.

In che modo il calore della pastorizzazione compromette il potere nutrizionale del latte?

Il riscaldamento di ogni alimento oltre i 50°C determina la distruzione degli enzimi, i trasformatori biochimici che generano le migliaia di processi chimici continuamente attivi nel nostro corpo. Una delle funzioni degli enzimi è quella di rilasciare i nutrienti degli alimenti che consumiamo. Il calore della pastorizzazione elimina la fosfatasi enzimatica che è necessaria all'assimilazione del calcio. Alcuni ricercatori parlano di oltre il 50% del calcio presente nel latte pastorizzato che non viene assimilato dal corpo.

Perdita di proprietà alimentari, alterazione delle strutture scheletriche e altre malattie provocate dalla pastorizzazione

1 - Vitamine: la perdita di vitamine lipo-solubili come la A e la E può aumentare di oltre due terzi. La perdita di vitamine solubili in acqua come la B e la C può andare dal 38% all'80%. La perdita di vitamina C supera normalmente il 50%.

2 - Minerali: il 20% dello iodio si perde volatilizzato e si riduce la bio-disponibilità di altri minerali in varia misura.

3 - Trentotto elementi alimentari o più sono alterati o distrutti, incluse le proteine e gli ormoni così come le vitamine e i minerali sopracitati. Anche i grassi vengono alterati dal calore così come l'intero complesso delle proteine che è reso meno disponibile per la riparazione e la ricostruzione dei tessuti.

4 - Agenti anti-anemici e anti-irrigidimento: la pastorizzazione distrugge l'agente "antiirrigidimento" (fattore Wulzen) dei porcellini d'India e l'agente "antianemico" nel latte.

5 - Agente X: l'agente X utile nella riparazione dei tessuti è eliminato.

6 - Denti ed ossa: I denti nei bambini sono meno cariabili se la dieta è integrata con latte crudo invece che da latte pastorizzato.12 Il dr. F.M. Pottenger, Jr., che ha studiato gli effetti del latte crudo con esperimenti condotti su animali e persone, riporta che il latte crudo rende ossa e denti migliori rispetto al latte pastorizzato e che protegge e previene i problemi dentali, la sordità, l'artrite (dovuta alla presenza del fattore Wulzen), la febbre reumatica e l'asma.

7 - Trombosi coronarica e arteriosclerosi: dichiara il Dr. J.C. Annand di Dundee, Scozia: "I prodotti caseari sono molto nutrienti, inclusi la panna cruda e il burro crudo, non otturano le arterie, non aumentano il colesterolo nel sangue a differenza dei latticini pastorizzati ad alte temperature". E aggiunge: "il consumo di proteine da latte cotto… e non il suo grasso… è stato storicamente dimostrato correlarsi con l'alta incidenza della trombosi."

8 - Deformazioni scheletriche e malattie degenerative: È stato dimostrato che gli animali da laboratorio degenerano più rapidamente quando sono nutriti con latte pastorizzato.

Ad esempio, i vitelli nutriti con latte pastorizzato muoiono entro 60 giorni, come dimostrano numerosi esperimenti".

Forse il più famoso e classico esperimento conosciuto è quello del Dr. Francis M. Pottenger, che fu riportato al Secondo Seminario Annuale per lo Studio e la Pratica della Medicina Dentale a Palm Springs, California, nell'ottobre 1945. Il rapporto sottolinea il risultato di 10 anni di intensi studi su circa 900 gatti allevati e studiati per quattro e cinque generazioni. I gatti furono suddivisi in sei gruppi. Vennero così nutriti: il primo con carne cruda, latte crudo e olio di fegato di merluzzo. Il secondo riceveva la stessa dieta con la differenza che la carne era cotta. Agli altri gruppi venne somministrata carne cruda e vari tipi di latte cotto, come latte pastorizzato, latte in polvere e latte condensato. Soltanto i gatti del primo gruppo rimasero sani per tutta la durata dell'esperimento. I gatti degli altri gruppi soffrirono di deformazioni dello scheletro, infestazioni da parassiti, allergie, artriti, sterilità, lesioni alla pelle, lesioni cardiache e molte altre condizioni degenerative simili a quelle riportate nella medicina umana.

Uno dei più interessanti fenomeni dell'esperimento fu osservato nei recinti che ospitavano i gatti dopo che l'esperimento fu terminato. I recinti rimasero incolti per diversi mesi. Le erbe selvatiche crebbero in ogni recinto ma soltanto nei recinti che avevano ospitato i gatti nutriti con latte crudo crebbero in modo lussureggiante. Ciò portò gli scienziati a condurre ulteriori esperimenti. Seminarono fagioli in ogni recinto ma, ancora, solo nei recinti dei gatti nutriti con latte crudo crebbero delle piante rigogliose. La vegetazione negli altri recinti era rada e irregolare, la peggiore nel recinto dei gatti nutriti con latte condensato. In particolare questi gatti mostrarono le deficienze più marcate unitamente a modificazioni degenerative.

Gli scienziati concludono: "I principi nutrienti sono facilmente alterati dal calore e dall'ossidazione che uccidono le cellule viventi. I cambiamenti si manifestano anche nelle generazioni successive."

Il Dr. William Campbell Douglass ci ricorda che il latte fresco e crudo è stato usato con successo come agente terapeutico fin dai tempi di Ippocrate che lo prescriveva per la tubercolosi. Nel suo libro, informato e spiritoso, dal titolo: “Il latte dell'Umanità non è Pastorizzato", descrive molte altre patologie che possono essere trattate con successo per mezzo del fresco, intero, pulito, latte crudo. Alcune di quete sono: gli edemi, l'obesità, le allergie, l'alta pressione, la psoriasi, il diabete, gli inconvenienti alla prostata, le infezioni del tratto urinario, le malattie di cuore e di rene, l'irrigidimento delle arterie, la nevrastenia, l'artrite, le ulcere gastriche e duodenali e i crampi ai muscoli durante la gravidanza. Il latte pastorizzato non avrebbe alcun effetto. Deve essere latte crudo.

B O J S


* Questo messagio riporta un articolo di Walene James, tratto dal suo libro "Immunization: The Reality Behind the Myth", pubblicato nel 1988 da Bergin & Garvey Publishers, Inc. Massachusetts, USA. L'articolo è comparso sul numero 2 (ottobre – novembre 1995) dell'edizione italiana della rivista NEXUS NEW TIMES, diretta da Furio Stella e coordinata da Tom Bosco, che ringraziamo per la disponibilità. Il libro è disponibile presso Greenwood Publishing, USA, Tel. + 1 (203) 226 3571.
Un sincero ringraziamento alla soc. editrice Andromeda per aver messo a disposizione di tutti queste poreziose informazioni.
NOTE BIBLIOGRAFICHE
1. Walker, Normal, Diet and Salad Suggestions, Norwalk Laboratory, Publishing Department, St George, Utah, USA, 1947, p. 32;
2. Lee, Royal, D.D.S., "The Battlefront for Better Nutrition", The Interpreter, 15 luglio 1950;
3. "Food Poisoning Cases in Illinois", Item in "Health Notes", Health Freedom News, Maggio 1985, p.31;
4. Rupp, Ed, "What About Trace Minerals?", Missouri Ruralist, 9 aprile 1949; "Are We Starving at Full Tables?", Steel Horizons, vol. 12, no.3;
5. Davis Adelle, Let's Get Well, Harcourt, Brace & World, Inc., New York, USA, 1965, p. 149;
6. Broadston, Elizabeth J., "Hear Ye-Mothers!", Let's Live, febbraio 1955, p.12. Anche, Royal Lee, D.D.S., "Raw Food Vitamins", Discorso pronun-
ciato davanti alla Massachusetts Osteopathic Society Convention, Boston, 22 maggio 1949;
6 bis. Numerosi studi hanno sottolineato l'espansione dei sintomi di deficienza di calcio tra gli americani, eppure gli americani sono tra i più grandi
consumatori e produttori di latte del mondo. Su 148 paesi gli USA sono all'11° posto di consumo pro capite di proteine da latte secondo The New
Book of World Rankings, 1984 Edition. Che relazione vi è tra questo dato e la pastorizzazione del latte e i prodotti caseari?
7. Clark, Linda, Stay Young Longer, Pyramid Books, New York, 1971, p. 194. Anche, "Abstracts on the Effect of Pasteurization of the Nutritional
Value of Milk", Lee Foundation for nutritional Research, Reprint No. 7;
8. Bullit Darlington, Jean, "Why Milk Pasteurization?", The Rural New-Yorker, 3 maggio 1947, p. 4, Also, Broadston, op. cit., p. 12;
9. Broadston, op. cit., p. 12;
10. Darlington, op. cit., p.5;
11. Ibidem;
12. The Lancet, 8 maggio 1937, p. 1142. Taken from Lee Foundation for Nutritional Research, Reprint No. 7;
13. Clark, op. cit., pp. 194-195;
14. Pottenger, Francis M., Jr., M.D., "A Fresh Look and Milk". Questo articolo comparve la prima volta nel rapporto del Sig. Kenan in The history
of Randleigh Farm. Questa ristampa non ha data, ma un articolo di J. F. Wischusen e N. O. Gunderson, M.D., "The Nutritional Approach to the
Prevention of Disease", in The Science Counselor, settembre 1950, fa riferimento al libro The history of Randleigh Farm, William R. Kenan, Jr.,
Lockport, NY, 1942, IV edizione;
15. Organic Consumer Report, 7 ottobre 1975;
16. Bieler, Henry G., M.D., Food is Your Best Medicine, Random House, New York, NY, USA, maggio 1969, p. 213;
17. Pottenger, Francis M., Jr., M.D., "The Effect of Heat-Processed Foods and Metabolised Vitamin D Milk on the Dentofacial Structures of Experi-
mental Animals", American Journal of Orthodontics and Oral Surgey, agosto 1946, pp. 467-85;
18. Campbell Douglass, William, M.D., The Milk of Human Kindness is Not Pasteurized, Last Laugh Publishers, Marietta, GA, USA, 1985, Capitolo 11.

11 maggio 2007

20 Maggio 2007 - Global Peace Meditation Day

20 MAGGIO 2007 - IL PRIMO GLOBAL PEACE MEDITATION DAY

Per l’Italia il punto scelto per l’evento è la Federazione di Damanhur

Domenica 20 maggio 2007
Ritrovo ore 11.30
Inizio della Meditazione
ore 12.00
Durata prevista 1 ora.

La meditazione è aperta a tutti, vieni a cambiare la Storia con noi!

Federazione di Damanhur
Sede di Baldissero Canavese (TO)
Tel. 0124.512205

Il Club di Budapest – di cui fanno parte tra gli altri il Dalai Lama, Liv Ullmann, H.E.Vaclav Havel, Pir Vilayat Inayat-Khan, Sir Peter Ustinov, H.E. Mikhail Gorbachev, Peter Russell, Dr. Edgar Mitchell, Desmond Tutu e Peter Gabriel - e la Laszlo Foundation, fondata dallo scienziato e candidato al Nobel Ervin Laszlo, prestigiose organizzazioni internazionali da anni impegnate per la diffusione della pace nel mondo, organizzano una serie di eventi mondiali coordinati per promuovere la pace sul nostro pianeta e per dimostrare scientificamente che il pensiero collettivo indirizzato ha il potere di modificare gli eventi. Si tratta di momenti di meditazione guidata in dodici punti diversi del mondo, dal Giappone all’Australia, dall’India al Canada, agli Stati Uniti, all’Europa. Per l’Italia il punto scelto per l’evento è la Federazione di Damanhur, in Piemonte, perché rappresenta un esempio di nuova società basata su valori spirituali e in armonia con l’ambiente.

L’obiettivo è di coinvolgere moltissime persone, in tutti i continenti, perché possano incontrarsi per meditare insieme sul tema della pace sul pianeta e su come ristabilire l’armonia con la natura.

E’ convinzione degli scienziati e filosofi organizzatori dell’evento che il pensiero coordinato di così tante persone avrà un effetto riscontrabile. Al fine di provare l’esattezza di questa ipotesi, gli effetti della meditazione saranno verificati da uno speciale gruppo di ricerca dell’università americana di Princeton, guidato dal professor Roger Nelson, attraverso speciali computer programmati per generare a caso serie costanti di zero e uno. I computer saranno monitorati per verificare possibili variazioni significative dalla casualità durante i momenti di meditazione: i ricercatori, infatti, sono convinti che l’effetto di questo pensiero armonico indirizzato renderà ordinate le sequenze dei numeri generati dai computer. I risultati saranno diffusi alla stampa e al pubblico in tutto il mondo.

Le gabbie umane

Domani finalmente sarà Sabato e molte persone potranno riposare un po’, godersi quello scorcio di vita che il lavoro lascia al tempo libero. Le famiglie inizieranno la giornata svegliandosi più tardi, magari col progetto di una piccola gita fuori porta o di una bella giornata al mare. Le aspettative di un’intera settimana si concentrano in due giorni in cui la mente si svaga e il corpo ritrova le sue funzioni vitali. Spesso però il sabato e la domenica assistiamo a file interminabili di auto, che intasano le strade per andare a trovare un po’ di refrigerio nei centri commerciali. L’inventore di questi nuovi campi di concentramento è stato veramente geniale, ha distribuito negozi, supermercati e anche piccole zone ricreative nello stesso posto. In questo modo è facile trovare tutto quello di cui si ha bisogno.

Un piccolo mondo a misura d’uomo, un Truman Show personale nel quale ci sentiamo protetti e coccolati. Ricordo i primi centri commerciali, piccoli, separati da altri palazzi e quasi sempre con parcheggi esterni e dislocati. Oggi invece tutto sembra essere studiato a tavolino, come i più formidabili piani regolatori. Milioni e milioni di blocchi di cemento posati ad arte per distruggere tutto quello che rimane di un mondo privo di verde. Parcheggi interrati, livelli e livelli di alienazione umana. Non è sufficiente ricordare il posto auto in cui si parcheggia, bisogna tener presente anche la lettera, il codice alfanumerico, la posizione geostazionaria e quant’altro. Facciamo chilometri e chilometri di code per entrare nel paese dei balocchi e spendiamo quel poco che l’economia ci lascia, per dar sfogo a quello che ancora ci sembra essere libertà di scelta.

Ci sono lavoratori da 50 ore lavorative a settimana, manager e consulenti, che spendono metà stipendio perché è l’unico modo per compensare un disagio profondo con la vita, lo shopping sembra essere l’unica cosa che riempie il grigio sabato pomeriggio. Anche i bambini sembrano drogati, vogliono vedere tutto, comprare tutto, il gelato, la pizza, le patatine, le caramelle, come se tutto fosse lecito e per una volta permesso. Non sono contro i centri commerciali per principio, sono contro la mercificazione dell’uomo e della sua continua alienazione. Perdiamo ore in posti malsani e lugubri per sentirci vicini ad altre persone che come noi vagano senza meta.

Ci sembra di essere in tanti e questo ci rende felici, anche se poi siamo pronti a inveire su una signora che ci ruba il carrello o ci passa avanti alla cassa. Che tipo di uomini stiamo diventando? L’ "homo consumisticus", un uomo che intasa e si stressa nei parcheggi e nelle tangenziali per correre nel centro commerciale più grande d’Europa. Ogni mese sembra aprirne uno nuovo, il doppio più grande del precedente, che già era tremendamente enorme. A volte anche io vengo risucchiato da questa pratica, come attratto dal canto delle sirene. Mi lascio abbindolare per un’oretta e poi maledico il tempo perso e l’inadeguatezza di una vita non più a misura d’uomo. Penso alla fine alla bottega vicino casa, al povero commerciante che ha ereditato il negozio dal padre, che a sua volta lo aveva ereditato da suo padre e mi riempio di tristezza.

Sono triste perché nessuno compra più nulla nella bottega, nessuno parla più con l’addetto alla gastronomia che ti consiglia le cose più buone da comprare, magari fatte in casa o prodotte localmente. Sono triste anche perché quando mangio una mela o un’arancia mi devo chiedere da quanto tempo è stata staccata dall’albero e quante celle frigo ha passato, prima di arrivare, dopo migliaia di chilometri, nella mia bocca. Non mi resta che far spesa alle due di pomeriggio, quando tutti sembrano ancora assuefatti dagli effetti del pranzo, per non entrare nel circolo vizioso dello sport preferito dagli italiani, la passeggiata al centro commerciale.

Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

10 maggio 2007

Sintomi causati dalle scie

Vorrei proporre un articolo a cura della redazione di Ecplanet che anticipa uno studio di Luciano Gianazza riguardante i danni provocati dai metalli pesanti, da attribuire per la maggior parte alle scie chimiche. Vorrei inoltre elogiare il lavoro che Luciano Gianazza conduce da tempo con consigli sulla nutrizione naturale, la dieta senza muco di Arnold Ehret e i molteplici interventi illuminanti che spesso rende pubblici sui suoi siti. Persone come Luciano dovrebbero essere encomiate a livello pubblico e trattate con ogni onorificenza, al pari delle persone che compiono un servizio per il bene della vita delle persone. Spero che presto questo studio possa essere completato ed ampliato per far luce ancora una volta sui devastanti effetti delle scie chimiche e su ogni forma di intossicazione alimentare e mentale. Grazie


Fonte: http://www.ecplanet.com

Una delle tesi prevalenti mette in relazione le scie chimiche alle epidemie di influenza (tra cui anche Sars, Aviaria, Mucca pazza, ...); tanto per fare un esempio, i Centri per il Controllo della Malattia (in USA) in merito ad una epidemia di influenza hanno affermato che poteva essere dovuta a un “patogeno sconosciuto”: dal loro Aggiornamento al Compendio dell'Influenza del 6 maggio 2000, su 100 persone decedute, 11 erano morte a causa di questa “malattia di tipo influenzale”, ma il 99% dei pazienti malati risultava negativo ad un test per l'influenza.

I sintomi più ricorrenti riportati dai testimoni sulla scia di queste strisce bianche sono: tosse secca persistente, malessere respiratorio e intestinale, polmonite, affaticamento, letargia, capogiro, disorientamento, forte emicrania, dolori muscolari e alle giunture, epistassi, diarrea, feci sanguinolente, depressione, ansietà , incontinenza e tic nervosi. I primi a risentire degli effetti di queste scie chimiche sono gli anziani, i giovani e le persone indebolite da malattia o in cattive condizioni fisiche. Autismo, ADHD, il mercurio e altri metalli pesanti.

di: Luciano Gianazza
Fonte: Medicinenon.it

Questo articolo è una premessa ad un progetto per la disintossicazione dai metalli pesanti basata su una moderna ricerca indipendente non sovvenzionata da enti governativi (finora) né da aziende farmaceutiche. La ragione di questo è che si vuole arrivare ad una conclusione razionale libera da obblighi che nulla hanno a che fare con lo scopo del progetto.

Diamo uno sguardo ai nostri bambini, ai loro compagni di scuola, ai bambini di oggi. Spesso sembrano incontrollabili, hanno il classico comportamento vivace che un bambino sano dovrebbe avere. Tuttavia a volte osserviamo che questa vivacità si spinge oltre il controllo del bambino che la manifesta. Spesso è più scalmanato di quanto lui stesso effettivamente desideri. Nelle scuole si parla di ADHD, di ritalin di visite dallo psicologo. Altri bambini hanno rapporti difficili con i loro compagni, hanno interessi “strani”, sono annoiati a scuola e a casa e sembrano che vivano in un mondo esclusivo con pochi sbocchi nel mondo comune. Per loro l'accusa è AUTISMO. Si parla anche qui di psicologi, di farmaci, ecc., non c'è niente di nuovo. Apparentemente qualche risultato lo si ottiene, forse anche perché un bambino sedato con una pillola di sostanze stupefacenti se ne starà tranquillo ovunque si trovi, e a molti interessa solo questo, non domandandosi se quel bambino sente la vita che è in lui.

Quando cerchiamo di risolvere l'autismo o l'ADHD con i farmaci o nello studio dello psicologo o dello psichiatra non siamo sulla strada giusta. Un drogato sta bene quando è fatto. Non è curato dai suoi problemi. Incredibile, ma è la stessa soluzione adottata per i bambini, solo che la droga la compra papà e non in strada. Non è un'accusa alla famiglia disperata che non sa più che fare con il suo bambino. È un invito a guardare la situazione da un altro punto di vista. Se il problema non si risolve senza dover continuamente ricorrere alle pillole non ci si è indirizzati alla giusta causa.

Spesso si sente parlare di metalli pesanti ma in realtà si è distaccati dall'argomento, non è molto convincente, forse perché la nonna faceva il sugo per la pasta nel padellino d'alluminio e non è mai morto nessuno. Gli effetti non sono visibili come una pallottola nella spalla, ma non è il solo modo in cui il piombo fa male. Quando le cause sono nascoste si adottano soluzioni che non risolvono il problema, magari solo lo nascondono ma prima o poi ce lo ritroviamo di fronte più forte di prima.

Inizia a leggere il seguito e vedrai che ci sono cose che non sappiamo. Molti bambini sono stati disintossicati dai metalli pesanti e in breve tempo sono tornati liberi dai sintomi delle “malattie” che si pretende di curare come disturbi mentali con pillole e strizzacervelli. Se sei un medico o un terapista interessato a questo progetto scrivimi. Se sei un padre o una madre disperata scrivimi. C'è bisogno di molti, medici, terapisti, supporters, tu. Ci sono gli strumenti e il know how per ottenere una disintossicazione dai metalli pesanti con sostanze naturali senza effetti collaterali. Ora c'è molto materiale sulla disintossicazione dai metalli pesanti. Dopo aver letto l'articolo, vai al nuovo sito Metalfree. Effettiva disintossicazione con prove di laboratorio e con l'evidenza che presunti sintomi di malattie psichiatriche scompaiono. Quella che segue è una introduzione al thimerosal, un conservante per i vaccini. Sappi cosa viene iniettato, oltre ai virus che si pretende che dovrebbero proteggere tuo figlio. Poi c'è una lista di altri metalli pesanti e i loro nefasti effetti. Se vivi sul pianeta terra li hai anche tu nel tuo organismo e non fanno affatto bene.

Ma ora puoi liberartene.

Thimerosal (conservante)

Termine tecnico: etilmercurithiosalicilato di sodio; Merthiolate

Stato: usato per decenni come conservante antimicrobico; recentemente rimosso da molti vaccini.

Organizzazioni coinvolte:
Eli Lilly & Co.

Descrizione:

Il Thimerosal o il ethylmercurithiosalicylate di sodio è un composto organico contenente mercurio che è stato usato fin dal 1930 come conservante antimicrobico in prodotti biologici e farmaci, compreso molti vaccini. Il Thimerosal è efficace nell'inibire e prevenire lo sviluppo di batteri e funghi ed è ampiamente usato come conservante nei prodotti acquosi biofarmaceutici e farmaci, specialmente quelli confezionati in fiale per uso multiplo (ripetute inserzioni dell'ago dell'iniezione per prelievi) ed in cosmesi ed altri prodotti. (Gli unici altri conservanti antimicrobici usati nei vaccini attualmente approvati sono 2-phenoxyethanol con formaldeide, 2-phenoxyethanol; fenolo; e cloruro di benzethonium (Phemerol) ].

Con una formula di C8H9HgNaO3S2 e un peso molecolare di 404,82 Daltons, il thimerosal ha il 49,6% di mercurio. È metabolizzato o riconvertito in etilmercurio, una forma altamente tossica di mercurio ed in thiosalicilato. Il mercurio ora è ampiamente considerato un metallo pesante altamente tossico con tossicità cumulativa, specialmente neurotossico, per cui l'esposizione di chiunque, in particolar modo i bambini, dovrebbe essere evitata.

Livelli elevati di mercurio nei bambini possono causare problemi neurologici seri e il timerosal nei vaccini è stato collegato all'autismo e ad altri effetti collaterali avversi neurologici nei bambini vaccinati. La maggior parte di ciò che è noto riguardo alla tossicità dei composti di mercurio organico riguarda il metilmercurio piuttosto che l'etilmercurio. Il collegamento fra thimerosal e l'autismo ed inabilità d'apprendimento ha continuato ad essere discusso per decenni. Il thimerosal è costituito dal 49,6% di etilmercurio ed ampiamente è stato usato dal 1940 in farmaci da banco. Dopo essere stato bandito nel 1998 nei farmaci da banco, il thimerosal ancora si trova in alcuni vaccini. Il mercurio è la sostanza tossica conosciuta seconda per tossicità solo all'uranio.

Mentre molti medici continuano ad insistere che il thimerosal è stato rimosso dai vaccini dati ai bambini, un'osservazione più accurata mostrerebbe il contrario. Se si seguissero tutte le raccomandazioni attuali dei vari ministeri della sanità, un bambino riceverebbe più di 30 vaccinazioni, un aumento drammatico rispetto ad un decennio fa. I produttori di vaccini non hanno mai ricevuto o eseguito ordini di rimuovere il thimerosal, piuttosto solo incoraggiati a farlo. Anche se per molti vaccini si è scelto di rimuovere il thimerosal o di ridurne notevolmente la quantità, lo si trova ancora in molti. Prima del 1980, l'autismo è stato diagnosticato in un bambino su 10.000. Nel 2002, l'Istituto Nazionale della Salute statunitense ha riportato che l'autismo affligge un bambino su 250 e prevede che il numero di bambini con disturbi di autismo continuerà ad aumentare di circa il 10% ogni anno.

Spesso sono costretto a riportare dati che provengono dagli Stati Uniti. Il fatto è che il nostro Ministero della Sanità non si interessa di tenere le statistiche di molte occorrenze che potrebbero essere utili per dimostrare l'esistenza di molte situazioni che passano inosservate e irrisolte. Forse è intenzionale, visti i precedenti di concussione con le ditte farmaceutiche dei vari ministri, ma questo non significa che quanto avviene negli USA non succeda in Italia. Paragonando gli aumentanti casi di autismo con l'aumentata e significativa richiesta di vaccini nel corso degli anni c'è una coincidenza, per quanto molte persone credano che non esista . Nel 1985, solo quattro vaccini contenenti thimerosal erano raccomandati per i bambini nei primi 18 mesi di vita ma nel 1991 sono stati inseriti altri sette nuovi vaccini che contengono thimerosal.

Nel corso degli anni, continua a presentarsi l'esistenza di un collegamento fra l'autismo e il thimerosal e la Eli Lilly continua ad affrontare centinaia di cause civili intentate da famiglie con bambini vaccinati autistici. Numerosi articoli pubblicati dall'Accademia Americana di Pediatria (AAP) nel suo giornale Pediatrics fanno riferimento ad uno studio che esclude il collegamento tra autismo e il thimerosal. Si è scoperto però che esistono molti conflitti d'interesse che riguardano chi ha collaborato allo studio, che Pediatrics non ha rivelato. Due degli autori dello studio sono dipendenti di un produttore danese di vaccini con thimerosal. In più, il giornale riceve redditi significativi dai produttori di vaccini per la pubblicità nelle sue pagine.

Il collegio di avvocati che ha esaminato la situazione ha rilasciato un comunicato stampa che afferma che lo studio doveva stabilire un preteso aumento dell'incidenza di autismo in Danimarca. Lo studio ha rilevato che l'incidenza di autismo è aumentata quindi il thimerosal non poteva essere ritenuto responsabile, essendo stato bandito in Danimarca dal 1992. La bugia lampante è che lo studio è stato fatto su dati del 1990, quando ancora il thimerosal era in vigore, dando quindi falsamente l'idea di un attuale aumento dell'autismo in Danimarca - (Safe Minds, 9 Febbraio 2003).

Quella che segue è una descrizione di alcuni metalli, pesanti e non e dei loro effetti sulla salute. Nel capitolo Chelazione sono descritti alcuni metodi per la disintossicazione da metalli, solo per informazione sui passati tentativi

Alluminio
Simbolo: Al
Numero Atomico: 13

Questo metallo si trova dappertutto, essendo il metallo pesante prevalente nella crosta terrestre. Le fonti possibili di esposizione di alluminio includono l'acqua potabile (particolarmente nelle zone esposte a pioggia acida) le pentole ed utensili da cucina e i farmaci che lo contengono come ad esempio il Maalox. Nondimeno è ingerito comunemente con alimenti e medicine come gli antiacidi ed è usato nei cosmetici. Molti scienziati ritengono che, a causa della sua abbondanza sulla terra e dell'uso diffuso, non sia realmente molto tossico. L'alluminio non è un vero metallo pesante, per esempio ha un peso molecolare leggero (numero 13 sulla tabella periodica degli elementi) e si comporta diversamente dai metalli come piombo o mercurio. La gamma della quantità di alluminio nel corpo umano è fra i 50mg e 150mg, con una media di circa 65mg. La maggior parte di questo minerale può essere trovata nei polmoni, nei reni, nelle ossa, nel cervello, nel fegato e nella tiroide. L'assunzione giornaliera di alluminio è stata valutata fra i 10mg e 110mg, ma il corpo tende ad eliminarne la maggior parte nelle feci, nell'urina e in parte nel sudore. Con funzioni insufficienti dei reni, più alluminio viene immagazzinato, specialmente nelle ossa. Per la maggior parte delle persone, l'assorbimento maggiore di alluminio proviene dagli additivi alimentari quali il fosfato di alluminio di sodio (un emulsionante dei formaggi fusi), l'allume di potassio ( usato per imbiancare farine) ed il silico-alluminato di sodio e/o il silicato di calcio di alluminio (aggiunto al sale comune da tavola per facilitarne l'uscita dalla saliera impedendo la formazione di grumi). Usando pentole, vaschette e fogli di alluminio per l'uso quotidiano in cucina, alcune particelle di alluminio vengono assorbite dal cibo che poi mangiamo, specialmente i cibi acidi come i pomodori (sughi ecc.). Alcuni antiacidi contengono l'idrossido di alluminio ed è stato anche rilevato che alcune “aspirine per bambini” contengono alluminio. Altre fonti comuni sono: anti traspiranti, dentifrici, amalgami dentali, cosmetici, borotalco e filtri delle sigarette, alcune acque potabili, tè commerciali e lievito . Questo termine deriva dal latino alumen.

Antimonio
Simbolo: Sb
Numero Atomico: 51

Questo metallo si accumula nei capelli degli operai esposti all'antimonio e anche i loro bambini non ne sono esenti, con livelli elevati rilevati nei capelli dei bambini. L'inquinamento ambientale (tramite le particelle sospese nell'aria proveniente dai processi di fusione e dalla produzione di fertilizzanti fosforosi) conduce a questi livelli elevati dei capelli. Viene lasciato intendere che l'antimonio è soltanto un po' tossico per l'essere umano, comunque da prove di laboratorio risulta che influisce sul cuore e che abbrevia la durata della vita. Livelli elevati di antimonio possono causare sintomi acuti nel tratto gastrointestinale e danni al fegato, ai reni e al cuore. Le fonti comuni di antimonio sono tabacco, leghe per saldatura, agenti anti combustione nei tessuti, l'estrazione mineraria, alcuni alimenti lavorati, l'acqua e l'aria. Questo in aggiunta al rivestimento vetroso degli articoli in ceramica e utensili da cucina. Circa 100 mcg vengono assorbiti giornalmente di cui la maggior parte viene eliminata nelle feci e nell'urina. Quello che non è eliminato viene immagazzinato nel fegato, nelle ghiandole surrenali, nella tiroide, nella milza, nei reni, nel sangue e nei capelli. Questo termine deriva da una combinazione delle parole greche anti (opposto) e di monos (solo).

Arsenico
Simbolo: As
Numero Atomico: 33

L'uso attuale di arsenico è responsabile di un aumento del 2000% del livello di arsenico trovato negli esseri umani dell'antichità. Generalmente nel corpo umano sono presenti da circa 10mg. a 20mg. di arsenico, ma livelli elevati possono creare dei problemi. L'arsenico può accumularsi con funzioni insufficienti dei reni. Fortunatamente, l'assorbimento arsenico è ragionevolmente basso, di solito meno del 5%, e la maggior parte viene eliminata nelle feci e in parte nell'urina. L'arsenico si deposita nel fegato, nei reni, nella milza, nei capelli, nelle unghie, nella pelle, nelle ossa e nei muscoli. È presente nell'oceano e la fonte più comune è costituita dai frutti di mare e crostacei contaminati, particolarmente i molluschi che filtrano l'acqua marina come cozze, vongole e ostriche.

I cereali sono la maggior fonte di arsenico durante l'infanzia e gli aumenti nei livelli di arsenico nei capelli durante l'infanzia corrispondono all'introduzione dei cereali nella dieta dei bambini. Altre fonti comuni di arsenico sono: procedimenti per la produzione di semiconduttori o di componenti fotoelettrici, processi galvanici e d'incisione all'acquaforte, defoglianti ed alcuni fungicidi ed antiparassitari, fuochi artificiali (i colori bianchi o blu intensi della fiamma) conceria e tassidermia (triossido arsenico), industria chimica (reagenti, catalizzatori); di cotone greggio,stampaggio di tessuti (bisolfuro arsenico per la tela calicò) leghe di rame e piombo (rivestimenti dei cavi elettrici, saldature, proiettili), fabbricazione di vetri speciali (vetro opalino, trasmettitori agli infrarossi, decolorante). Inoltre è usato per conservare il legno impedendo lo sviluppo di funghi sulle superfici rivestite (il colore del legno pressato “inverdisce”). L'arsenico è inoltre presente in piccole quantità nel terreno e quindi è presente nelle coltivazioni. L'arsenico è pure presente in molti oli combustibili e carbone, e diventa una sostanza inquinante quando questi vengono bruciati. Questa parola deriva dal greco arsenikos e dal latino arsenicum.

Bario
Simbolo: Ba
Numero Atomico: 56

Il bario è un elemento alcalino della terra e anche un metallo pesante tossico. Nel 1774, i minerali che contengono il bario sono stati identificati da Karl Scheele da cui il metallo puro fu ricavato per elettrolisi da Humphrey Davy in 1808. La tossicità del bario tende ad essere relativamente bassa a meno che non venga ingerito in grandi quantità o vengano fatti degli aerosol. L'inalazione di bario può causare l'irritazione temporanea dei polmoni. L'ingestione accidentale o intenzionale di bario può provocare diarrea, vomito ed dolori addominali. L'esposizione umana a livelli pericolosi di bario in acqua potabile contaminata può causare problemi al cuore, al fegato, allo stomaco, ai reni ed in altri organi. Alcuni antiparassitari possono contenere sali assimilabili di bario (idrossido, cloruro, o carbonato). Le fonti comuni di bario sono: composti usati nei test medici con l'impiego dei raggi X, stampa, ceramica, plastica, tessuti e coloranti, in additivi dei combustibili, carta, sapone e gomma, nella produzione del vetro, di vernici e negli antiparassitari. Quando il bario viene assorbito, può rimuovere il potassio all'interno delle cellule e causare effetti di vario genere nel tono muscolare, nelle funzioni del cuore ed nel sistema nervoso. Questo termine dal greco barys che significa “pesante”.

Berillio
Simbolo: Be
Numero Atomico: 4

Il berillio è un metallo forte, leggero, termo resistente, con un punto di fusione molto elevato. Il berillio, essendo tossico per gli esseri umani, può ridurre i depositi di magnesio e fare diminuire le funzioni degli organi, forse interferendo con gli enzimi. Negli ultimi anni, l'uso di berillio è aumentato e lo si trova nelle insegne al neon ed alcuni dispositivi elettrici. Il berillio spesso fa parte spesso di una lega usata nella produzione di ruote di biciclette, canne da di pesca e articoli casalinghi di metallo. La contaminazione con berillio, soprattutto proveniente dal suo uso nell'industria, aumenta sempre più. Scarichi industriali e gas di scarico possono contenere livelli nocivi di berillio. L'inalazione di berillio può causare tosse, respiro corto, muco, infiammazione dei polmoni che può condurre a cicatrizzazioni e varie inabilità. Questo termine deriva dal minerale berillo, la base del berillio.

Bismuto
Simbolo: Bi
Numero Atomico: 83

Il bismuto è essenzialmente non tossico in quantità ordinarie, ma l'esposizione prolungata o l'uso eccessivo può condurre alla tossicità. Il corpo umano contiene approssimativamente 3mg. di bismuto. Molte persone ne assorbono 20- 30mg. al giorno, principalmente con l'acqua, una quantità minima nel cibo ed un po' dalla contaminazione dispersa nell'aria. Come avviene con altri metalli, la maggior parte del bismuto è eliminato nelle feci e nell'urina. Alcune medicine comuni, particolarmente rimedi per l'acidità di stomaco, come Pepto-Bismol (salicilato di bismuto), contengono bismuto. Il termine “bismuto” viene dal tedesco wissmuth che significa “massa bianca”.

Bromo
Simbolo: Br
Numero Atomico: 35

Il bromo, come il cloro e il fluoro è un gas tossico. I sali del bromo sono stati impiegati per trattare indigestione acida o per sedare. Il bromo può rimuovere il cloro in alcune funzioni del corpo. Troppo bromo può causare tossicità negli esseri umani. Sintomi di leggera intossicazione possono includere affaticamento, debolezza, irritabilità, sonno disturbato, processi mentali lenti e scarsa memoria. Una severa intossicazione può causare confusione e sonnolenza, delirio, stupore, depressione, allucinazioni e, come estremo, psicosi. Questo termine deriva dal greco brômos che significa fetore.

Cadmio
Simbolo: Cd
Numero Atomico: 48

Il cadmio è un metallo tossico con una storia lunga di effetti dannosi. Le fonti comuni di contaminazione sono: fumo di sigaretta, alimenti raffinati, condutture dell'acqua, caffè e tè, carbone e crostacei. Un pacchetto di sigarette contiene approssimativamente 20mg. di cadmio, circa 1mg per sigaretta. Un stimato 30% di quello che entra nei polmoni viene assorbito, il restante 70% si diffonde nell'ambiente e viene inalato da altri o inquina l'atmosfera. Dato che un po' di cadmio viene immagazzinato ogni giorno, fumare a lungo termine può aumentare il rischio intossicazione da cadmio. Il cadmio inoltre è usato in leghe, in materiali elettrici ed è presente in ceramiche, materiali dentali e batterie. L'acqua a bassi livelli di durezza o acida è corrosiva e causa l'erosione delle condutture che rilasciano cadmio ed altri minerali. D'altro canto, l'acqua dura, contenendo i sali del magnesio e del calcio, praticamente ricopre i tubi e protegge dall'infiltrazione di altri minerali. L'inquinamento atmosferico ambientale di cadmio proviene dall'estrazione mineraria, dal raffinamento dello zinco e dalla combustione del carbone. I livelli di cadmio nel terreno sono incrementati dal cadmio presente nell'acqua, dalla contaminazione delle acque scolo, dal cadmio nell'aria e dai fertilizzanti ad alta percentuale di fosfati. A causa della contaminazione da cadmio del terreno, i tuberi come le patate possono assorbire più cadmio e nei cereali è possibile riscontra concentrazione di cadmio. I frutti di mare, specialmente crostacei, come granchi, aragoste e molluschi, ostriche ed cozze, hanno livelli elevati di cadmio, sebbene molti hanno elevati livelli di zinco che bilancia il cadmio. La ricerca ha indicato che il cadmio sembra diminuire alcune funzioni del sistema immunitario, principalmente riducendo la resistenza a batteri ed a virus. Il cadmio viene dal greco kadmeia (il termine antico per calamina) e dal latino cadmia. Chelazione La terapia di chelazione è una serie di flebo, che contengono di-sodio - EDTA (Ethylene Diamine Tetra-acetic Acid - acido tetra-acetico della diamina dell'etilene) - e altre varie sostanze. La chelazione originalmente è stata sviluppata durante la II guerra mondiale come tecnica per la rimozione dei metalli tossici dal corpo. Gli agenti di chelazione sono sostanze che possono chimicamente legarsi con i metalli, i minerali, o le tossine chimiche nel corpo. Un agente di chelazione acclude uno ione del metallo o del minerale e lo trasporta fuori dal corpo tramite l'urina e le feci. Ancora al giorno d'oggi, gli specialisti di terapia di chelazione credono che iniettando l'EDTA nel flusso sanguigno rimuova anche gran parte dell'accumulazione di “calcio” che può ostruire la circolazione del sangue. La terapia di chelazione può essere un metodo alternativo di pulizia dei vasi sanguigni allo scopo di migliorare la circolazione del sangue. I sostenitori ritengono che la terapia di chelazione dell'EDTA può essere efficace contro l'arteriosclerosi e molti altri problemi di salute seri. Il suo uso si è diffuso perché i pazienti ritengono che potrebbe essere un'alternativa valida agli interventi chirurgici come l'inserimento di bypass alle coronarie. L'EDTA si lega a ioni metallici di- e tri-valenti per formare una struttura stabile ad anello. L'EDTA è solubile in acqua e lega soltanto gli ioni metallici che sono dissolti in acqua. Al pH normale del sangue (pH 7.4), la resistenza con cui l'EDTA “chela” metalli disciolti, in ordine decrescente, è:

* ferro+++ (ione ferrico),
* mercurio++,
* rame++,
* alluminio+++,
* nichel++,
* piombo++,
* cobalto++,
* zinco++,
* ferro++ (ione ferroso),
* cadmio++,
* manganese++,
* magnesio++
* e calcio++.

Gli specialisti di terapia di chelazione dicono che rimuovendo il calcio, i pazienti possono ridurre il rischio di un attacco di cuore, apoplessia, alta pressione sanguigna e altre malattie correlate. I vari acidi organici presenti nel corpo o negli alimenti possono fungere da agenti di chelazione, compreso l'acido citrico, l'acido acetico, l'acido ascorbico (vitamina C) ed l'acido lattico. I processi naturali di chelazione del corpo sono responsabili di processi come la digestione, l'assimilazione ed il trasporto delle sostanze nutritive del cibo, la formazione di enzimi ed ormoni, così come la disintossicazione dei prodotti chimici e dei metalli tossici. L'origine del termine chelare, proviene dal greco chele - artiglio, si si riferisce alla struttura "simile ad artiglio" della sostanza chimica acido ethylenediaminetetraacetic (EDTA) sintetizzato per la prima volta in Germania negli anni 30.

DMSA

L'acido Meso-2,3-dimercaptosuccinic (DMSA) è un chelatore di metalli contenente solfidrile, solubile in acqua, somministrato oralmente che è stato usato come rimedio per la tossicità dei metalli pesanti a partire dagli anni 50. In individui in buona salute, approssimativamente il 20 per cento di una dose orale di DMSA viene assorbito dal tratto gastrointestinale. Il novantacinque per cento del DMSA che arriva nel flusso sanguigno si lega all'albumina. Probabilmente, uno dei solfidrili presenti nel DMSA si lega ad un residuo della cisteina con l'albumina, permettendo ai rimanenti solfidrili di chelare i metalli. Uno studio fatto con uomini in buona salute a digiuno ha indicato che il 90 per cento del DMSA recuperato nell'urina erano bisolfuri mescolati di DMSA (DMSA fissato ad una o due molecole della cisteina) e il rimanente 10 per cento era DMSA immutato.

DMPS

DMPS (sodium salt of 2,3-dimercapto-1-propane sulfonic acid) non è un nuovo farmaco. La sua storia ci riporta all'Unione Sovietica del 1958. Più tardi, nel 1978, il DMPS è diventato disponibile al mondo occidentale con la conseguente sintesi e produzione da parte della Heyl, una ditta farmaceutica tedesca. Il DMPS è un agente di chelazione nel gruppo dei ditioli, con il Succimer (farmaco antiveleno) e dimercaprol (farmaco antiveleno, BAL, Anti-Lewisite Britannico) Il DMPS è stato usato abbastanza estesamente in Europa e su base limitata in Nord america nel trattamento per intossicazione da mercurio, da arsenico o da piombo. È un farmaco registrato in Germania e, in effetti, dovuto alle note sulla sua sicurezza, ora è disponibile senza ricetta. Contro la D-penicillammina e la N-acetile-DL-penicillammina, il DMPS è risultato essere l'agente più efficace nel rimuovere il mercurio dal sangue delle vittime della catastrofe del mercurio avvenuta in Irak negli anni 60. Oltre che per la sua relativa sicurezza e utilità come agente di disintossicazione, il DMPS è stato usato come agente per valutare le quantità di mercurio presenti nel corpo. Abbastanza stranamente, i livelli stazionari di mercurio nelle urine e nel sangue hanno poca relazione con la quantità presente nel corpo in casi di intossicazione leggera di lunga durata, come può accadere con gli amalgami dentali. Ciò è dovuto al fatto che il mercurio è legato con i tessuti e non si libererà a meno che non venga raccolto da un agente chelante. Il DMPS viene inizialmente usato per valutare il carico corporeo di mercurio e di altri metalli pesanti con test provocativi (noti anche come challenge test). Ci sono parecchi metodi di effettuare questi test. In una metodologia, il DMPS viene introdotto per iniezione endovenosa lenta a caduta. Il paziente poi fornisce il primo campione di urina dopo un'ora - un'ora mezza. Il campione d'urina durante la notte viene inviato ad un laboratorio di tossicologia. Il mercurio ed altri metalli pesanti sono microgrammi di metallo per il grammo di creatinina urinaria. Quando i livelli elevati di metalli tossici non vengono più rilevati nell'urina durante il test provocativo, il DMPS non è più di alcuna utilità e il suo uso può essere interrotto. Il DMPS viene espulso principalmente attraverso l'urina. Il DMPS pervade sia in maniera intracellulare come extra cellulare. Tuttavia, diversamente da altri agenti di chelazione, come l'EDTA, il DMPS non oltrepassa la barriera sanguigna del cervello e non ridistribuisce il mercurio al cervello ed al sistema nervoso centrale. Numerosi studi sull'uomo non hanno riscontrato effetti avversi significativi del DMPS sulle funzioni epato-renali, sul sistema immunitario, sul sistema cardiovascolare, nel sangue, sul tratto gastrointestinale o altri organi o sistemi.

EDTA

L'EDTA, (acido tetraacetico della diammina dell'etilene) è un amminoacido sintetico e ha circa un terzo della tossicità dell'aspirina. La terapia di chelazione con l'EDTA è stata introdotta per la prima volta negli Stati Uniti nel 1948 nel campo medico come trattamento per l'avvelenamento da piombo degli operai di una fabbrica di batterie. Poco tempo dopo, la Marina degli Stati Uniti patrocinò la chelazione per i marinai che avevano assorbito il piombo mentre verniciavano le navi e strutture governative. L'EDTA IV è la chelazione approvata dalla FDA come trattamento per l'avvelenamento da piombo. È interessante notare che i medici che usavano la chelazione per l'intossicazione da piombo hanno osservato che pazienti che avevano anche l'aterosclerosi (accumulazione di placche di grasso sulle pareti arteriose) o arteriosclerosi (indurimento delle arterie) sperimentarono anche la riduzione di entrambe le condizioni dopo la chelazione. Più di 1.800 articoli sull'uso dell'EDTA nella chelazione endovenosa sono stati pubblicati in giornali scientifici. Metalli Pesanti I metalli pesanti possono essere definiti come gli elementi che hanno peso atomico fra 63.546 e 200.590 (Kennish, 1992) e gravità specifica superiore a 4.0 (Connell ed altri, 1984). Gli organismi viventi necessitano delle tracce di alcuni di questi elementi, compreso cobalto, rame, ferro, manganese, molibdeno, vanadio, stronzio e zinco. Tuttavia, livelli eccessivi di metalli essenziali possono essere nocivi all'organismo. Dalla rivoluzione industriale, la produzione di metalli pesanti come piombo, rame e zinco è aumentata drammaticamente. Fra 1850 e 1990, la produzione di questi tre metalli è aumentata di quasi 10 volte, con un aumento corrispondente delle loro emissioni. La tossicità dei metalli pesanti è stata documentata attraverso la storia: I medici romani e greci hanno diagnosticato i sintomi acuti di avvelenamento da piombo molto prima che la tossicologia diventasse una scienza. Il modo in cui i metalli pesanti causano problemi al corpo è spostando o sostituendo i minerali che sono vitali per le funzioni essenziali del corpo.

Per esempio, il piombo sostituisce il calcio ed il cadmio può sostituire lo zinco, quando questo accade, il cadmio o il piombo viene immagazzinato nelle ossa o in altri tessuti. Rimuoverli diventa difficile mentre le funzioni chiave dei minerali che sono sostituiti non possono essere effettuate. Anche se questi metalli non sono a diretto contatto o usati dagli esseri umani, l'inquinamento ambientale da essi causato sta conducendo a serie conseguenze. È molto possibile che questi metalli stiano causando più problemi di salute di quanto sia stato realizzato dalla comunità medica. Fino a poco tempo fa, la preoccupazione della comunità medica per l'eccessiva intossicazione da metalli è stata principalmente indirizzata all'esposizione industriale, dove misure a volte drammatiche sono state effettuate per spronare l'eliminazione di quei metalli. Le ramificazioni complete, sia dirette che indirette, dell'intossicazione degli esseri umani causata dai metalli pesanti giustificano una ricerca completa che possa quantificare i loro effetti.

Piombo
Simbolo: Pb
Numero Atomico: 82

Più o meno fra 400.000 e 600.000 tonnellate di piombo all'anno entrano nell'atmosfera del nostro pianeta, nel nostro cibo e nei tessuti del nostro corpo. Diversamente della maggior parte dei prodotti chimici i cui effetti sulla salute per esposizione a basso livello sono ancora incerti, l'esposizione al piombo, anche ai livelli molto bassi, è molto tossica. Il piombo è il minerale tossico più comune come pure l'agente inquinante più abbondante del nostro ambiente e del nostro corpo. Fortunatamente, il piombo non è l'elemento più tossico; il cadmio ed il mercurio lo sono di più. Dato che il piombo ha un sapore dolciastro e i bambini spesso succhiano o mangiano scaglie di vernice che si staccano da superfici verniciate a smalto, conduce a molti casi di avvelenamento da piombo. La fonte più diffusa di contaminazione dell'ambiente proviene dall'aggiunta di piombo tetraetile come antidetonante, additivo per benzine ad elevato numero di ottani. La ricerca ha mostrato che il piombo è una neurotossina che altera le funzioni normali dei nervi e del cervello. Entra nel cervello e in donne incinte o che allattano, contamina il feto e il latte materno. Il piombo si fissa comunemente nelle ossa e lo si può osservare come “linee di piombo” nelle radiografie ai raggi X. Inoltre viene immagazzinato nelle ghiandole surrenali, nella tiroide, nell'aorta, nel fegato ed in altri tessuti molli.

È stato stimato che solo negli Stati Uniti circa 1.300.000 tonnellate di piombo sono usate annualmente nella saldatura, nelle batterie, nella produzione di ceramica, nei pigmenti, nella benzina, nelle vernici ed in molte altre cose di uso comune. Altre fonti di contaminazione del piombo sono le industrie di estrazione mineraria e fusione, condutture, dispositivi, insetticidi e saldatura al piombo. Per le sue proprietà uniche, per i secoli è stato usato ampiamente come pigmento e agente essicante in primer, vernici e smalti, inchiostri, oli, resine ed altri rivestimenti di superfici. Nell'acqua potabile, la fonte principale di piombo proviene dalla corrosione dei materiali ricoperti di piombo dell'impianto idraulico nei sistemi di rifornimento idrico e di distribuzione. Il piombo interferisce molto probabilmente con le funzioni effettuate dai minerali essenziali quali il calcio, il rame e lo zinco. Nel corpo umano, il piombo interrompe parecchi sistemi degli enzimi delle cellule rosse del sangue, compreso la deidratasi e la ferrochelatase. Può anche ridurre la sintesi dell'emoglobina e può reagire con le membrane delle cellule. Questo può causare aumentata permeabilità delle cellule e causare il danneggiamento o persino la morte di quelle cellule. Nel cervello, il piombo può generare funzioni anormali rendendo inattivi importanti enzimi che dipendono da zinco, rame e ferro. Il suo simbolo deriva dal latino plumbum (piombo).

Mercurio
Simbolo: Hg
Numero Atomico: 80

Il mercurio chiamato a volte anche “argento vivo” è un metallo liquido lucente che è un agente inquinante ambientale diffuso. Recentemente è sorto l'interesse per i possibili effetti dannosi sulla salute del mercurio che trasuda dai materiali da otturazione dentali dell'amalgama così come per il consumo aumentato dei pesci contaminati con mercurio. Il metilmercurio, la forma comune e tossica, si presenta come metilazione in biota o sedimenti acquatici (sia d'acqua dolce che salata). Questa forma di mercurio si accumula in animali ed in pesci acquatici e sale lungo la catena alimentare raggiungendo alte concentrazione in grandi pesci e uccelli predatori. Altre forme di mercurio quali mercurio etilico ed il cloruro mercurico sono inoltre molto tossiche. Escludendo il consumo di pesce, l'assunzione di mercurio attraverso il cibo è trascurabile, a meno che l'alimento non sia direttamente contaminato. Un consumo quotidiano di pesce può causare l'ingestione da 1 a 10 microgrammi di mercurio al giorno di cui circa il 75% come metilmercurio. C'è una ricerca interessante che relaziona l'aumento della quantità di mercurio dei capelli con determinati stati di salute. Rispetto ai suoi antenati, l'uomo di oggi ha livelli molto più elevati di mercurio nel corpo a causa del maggior uso dei periodi recenti. È stato usato per più di 2.000 anni. Al giorno d'oggi, il corpo della persona media contiene circa 10-15mg. di mercurio. I vapori inalati del mercurio entrano nel sangue, perché il mercurio è solubile ed attraversa i polmoni. Circa il 50 per cento del mercurio viene immagazzinato nei reni, il resto è trattenuto nel sangue, nelle ossa, nel fegato, nella milza, nel cervello e nei tessuti grassi. Questo metallo pesante potenzialmente tossico può penetrare la barriera emato cerebrale e i tessuti nervosi, provocando lo sviluppo di sintomi nel sistema nervoso centrale. Come tutti i metalli, il mercurio può anche entrare nel feto tramite il cordone ombelicale e il latte materno. Fortunatamente, parte del mercurio viene naturalmente eliminato attraverso l'urina e le feci. Le fonti più comuni di mercurio sono gli amalgami dentali, i detonatori esplosivi, in pura forma liquida per termometri, barometri e attrezzature da laboratorio, batterie ed elettrodi, fungicidi, antiparassitari e l'industria dei cosmetici. Altre fonti di mercurio sono specchi, esplosivi, vernici di lattice, emollienti dei tessuti, feltro, cere e polish, fanghi di scorie, lassativi che contengono il calomelano, monili di cinabro, tinture dei tatuaggi e molte altre. Il suo simbolo deriva dalla parola hydrargyrum che significa “argento liquido”.

Nichel
Simbolo: Ni
Numero Atomico: 28

Il nichel si accumula nel tempo allo stesso modo delle sostanze inalate fumando. Le fonti comuni di esposizione sono apparecchi casalinghi, pulsanti, ceramiche, cacao, permanenti a freddo, pentole, le estetiche, monete, materiali dentali, alimenti (cioccolato, olii idrogenati, dadi, prodotti agricoli coltivati vicino a zone industriali), lacche per capelli, scorie industriali, bigiotteria, apparecchi ortodontici, protesi, galvaniche, attrezzi di metallo, accumulatori al nichel- cadmio, sciampi, inceneritori, utensili da cucina d'acciaio inossidabile, acqua di rubinetto, tabacco ed il fumo sigarette, rubinetti e tubi dell'acqua e chiusure lampo. Questo termine deriva dal tedesco kupfernickel, parola che significa “rame falso”.

Tallio
Simbolo: Tl
Numero Atomico: 81

Il tallio è stato scoperto nell'800 da sir William Crookes ed è stato usato in trattamenti medici per le malattie veneree, la gotta e la tubercolosi. Tuttavia la sua tossicità ha fatto si che venisse usato raramente, anche se l'acetato di tallio continuò ad essere impiegato per infezioni di funghi della pelle. Gli esseri umani non possono tollerare molto tallio nel corpo. Questo minerale ed i suoi sali entrano nel corpo dai pori della pelle, le vie respiratorie e il transito gastrointestinale. Può essere tossico in parecchi modi: uno di questi sostituendosi al potassio in determinate funzioni all'interno delle cellule rosse del sangue. Il tallio ha effetti tossici significativi sia a causa di una forte esposizione acuta che a livello più basso e cronica. L'ingestione acuta può provocare nausea, vomito, dolore addominale, affaticamento, diarrea con sangue e la febbre.

Se la persona sopravvive all'esposizione acuta, le complicazioni possono interessare reni, cuore e sistema nervoso. I reni espellono la maggior parte del tallio ingerito; il resto viene immagazzinato nei reni stessi, nel cuore, nei muscoli e nel cervello. L'avvelenamento cronico del tallio può causare la neurite multipla accompagnata da incapacità di camminare, affaticamento, perdita di peso e diminuzione delle difese immunitarie. Dato che non ha colore o sapore, l'acetato di tallio è stato usato intenzionalmente come veleno in parecchie note occasioni. Le sue fonti sono contaminazione industriale, elettronica (il tallio è usato in batterie e semiconduttori) lenti ottiche, pellicole fotografiche, gioielleria, tinture e pigmenti e fuochi artificiali. Fino al 1975 è stata usato in antiparassitari e topicidi. Il suo nome deriva dal greco thallos che significa “verde germoglio”.

Stagno
Simbolo: Sn
Numero Atomico: 50

Lo stagno inorganico si deposita prima nei reni e nel fegato e gradualmente si distribuisce nel tessuto osseo ma soltanto temporaneamente. Lo stagno organico affluisce al cervello, al fegato, ai reni ed al sistema linfatico. Fonti di stagno sono latte stagnate alimenti lavorati, dentifrici in pasta e saponi profumati, leghe con altri metalli (ottone, bronzo e peltro), punti di giunzione saldati in scatole di latta e sistemi per la distribuzione dell'acqua potabile, produzione di PVC (come stabilizzante termico), tinture e pigmenti, rivestimenti elettroconduttori su vetro (resistenze di sbrinatori dei lunotti posteriori delle auto), porcellana, superficie vetrosa della ceramica, pesticidi (trifenile), miniere, fusione. A seconda della forma chimica e dell'organo in cui è depositato il tempo in cui rimane nell'organismo va dai 5 ai 100 giorni. L'escrezione dello stagno avviene principalmente attraverso l'urina. La parola stagno deriva dal latino stannum (stagno).

Uranio
Simbolo: U
Numero Atomico: 92

L'uranio è probabilmente tossico, ma ci sono relativamente poche informazioni sull'esposizione diretta all'uranio. Il radon, d'altra parte, che deriva dal decadimento radioattivo dell'uranio, è una questione di inquinamento ambientale sia dell'aria che dell'acqua. Alcune fonti d'acqua potabile, sia di città che di pozzo, contengono uranio. Parte del suolo e polveri sono anch'essi contaminati. L'uranio è un elemento radioattivo e, come la maggior parte dei altri elementi radioattivi, si disintegra finalmente in piombo. Ci sono circa 90mg. di uranio nel nostro corpo. L'ingestione umana di uranio tramite gli alimenti e l'acqua ha un basso assorbimento ed un'eliminazione facile. L'intossicazione da uranio, dovesse succedere, interessa solitamente i reni. L'origine di questo termine deriva dal nome del pianeta Urano, dopo la sua scoperta.


Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie. Clicca su OK

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.