Striscia (tra) l'immondizia

Un sentito ringraziamento ad Acquaemotion, coautore di questo post, per aver fornito gli aspetti tecnici dello zapper e la propria preziosa testimonianza.


L'altra sera ho guardato uno spezzone di un servizio di striscia la notizia. Tra i vari e inutili servizi più o meno goliardici, hanno trasmesso un servizio che parlava dello Zapper della dottoressa Hulda Clark. Ovviamente il tono dell'indagine portata avanti dai finti paladini dell'informazione, era minaccioso e strafottente. Non voglio entrare nel merito dei compensi medici percepiti da coloro i quali utilizzano questa apparecchiatura per le cure terapeutiche dei pazienti, vorrei solo spendere alcune righe per cercare di capire meglio il problema che è alla base di questi mini servizi investigativi. Non mi interessa se qualcuno ha lucrato e ingannato delle persone, sembra ormai essere una pratica ben radicata in Italia.

Personalmente ho provato lo zapper e sperimentato i suoi possibili usi nei confronti di infiammazioni e batteri, devo dire che associato ad una dieta ricca di frutta e vegetali, integrando con buone dosi di vitamina C lo zapper nel giro di una settimana circa è stato in grado di regalarmi una spinta di vitalità non da poco, e come non sentivo più da svariati mesi!

Ritengo possa essere utile anche per la disintossicazione da agenti patogeni biologici che vengono inalati ogni giorno, per la disintossicazione da metalli pesanti o per un semplice raffreddore (al posto dei dannosi antibiotici, utilizzati oggi come le caramelle).

video

"I have tested its functionality "in vitro" and it does work. It kills or prevents growth in protozoa and bacteria. Identical prepared solutions of growth media we placed side by side, with one being zapped 4 times a day and the other not being zapped. The zapped media remained clear while the other control media became cloudy with bacteria and protozoa."

Pur non essendo uno strumento riconosciuto dalla medicina ufficiale (la stessa medicina che uccide migliaia di persone al giorno, senza una reale opposizione da parte di nessun organo di informazione o popolare), lo zapper viene inserito nella serie di "dispositivi medici" che possono essere usati per curare alcune malattie. Conosciamo benissimo il processo scientifico ed il suo ridicolo processo di sperimentazione, talvolta contro la più semplice logica umana. Molti ricorderanno la demonizzazione del caso Di Bella o di altri ricercatori indipendenti, ostracizzati dal ministero della sanità poiché portatori sani di teorie innovative. La ricerca scientifica a volte pecca di delirio di onnipotenza, senza tener presente che la stessa scienza medica spesso è la causa di intossicazione e di morte di molti poveri cittadini.

Per tornare allo zapper, non ho alcun rapporto commerciale con chi lo vende, con chi lo ha inventato, ne con chi lo usa per curare alcune patologie. Mi dispiace però assistere a queste scenette da quattro soldi per sputtanare qualsivoglia dispositivo che esca dal sistema sanitario-farmaceutico-corporativo. Chi è alla ricerca della salute, di un percorso di consapevolezza del corpo, della mente e dello spirito, potrà capire meglio questo mio concetto. Speso siamo vittime inconsapevoli di uomini che abusano del loro potere medico per creare danni irreversibili alle persone malate, persone che in uno stato di grave disagio, si affidano a chi dovrebbe aiutarle a guarire. Spesso invece queste persone le aiutano a morire (vedi chemioterapia). Provate a chiedere ad un oncologo se in caso di cancro sarebbe disposto a sottoporsi a cicli di radioterapia e chemioterapia (a voi le conclusioni).

La sperimentazione scientifica, le scoperte legate al mondo della salute dovrebbero essere condivise e testate su larga scala, proprio per potere fornire validi strumenti a chi è malato. Invece ci troviamo ad annaspare nel buio, a doverci sentire ladri di notizie, vittime di un sistema malato che ci vuole intossicati e malati, per trarre profitto dalla malattia. Ci troviamo a dover ridicolizzare coloro i quali si occupano di bioenergetica come fossero stregoni, validi ricercatori che basano i loro studi su principi attivi naturali, piuttosto che su molecole chimiche su cui far soldi. Tutto quello che esce dalla logica universitaria e farmaceutica è visto come una diavoleria per far soldi sulla pelle delle altre persone. Ma un medico di famiglia che prescrive esami da centinaia di euro, o distribuisce cortisonici come caffè al bar, non è forse più colpevole?

Ognuno dovrebbe essere libero di curarsi secondo la propria scelta e la propria consapevolezza. Se lo Stato fosse davvero dalla parte dei cittadini, dovrebbe spiegare il contenuto e i rischi dei vaccini, dell'inquinamento indotto con veleni chimico-biologici, degli edulcoranti artificiali, dei cibi modificati geneticamente, la lista è infinita... Molte di queste cose sono dannose alla salute, ma vengono immesse nei mercati senza opposizione alcuna.

Di Zapper ne esistono in commercio vari tipi e di vari prezzi. Un immediato e importante consiglio che sento di darvi è questo: procuratevene un modello il prima possibile, perché presto o tardi potrebbe divenir difficile venirne in possesso...

Certamente la colpa non è di striscia la notizia, ma di tutti coloro che passivamente accettano le notizie fornite dalla scatola magica, notizie confezionate ad arte per essere uguali, conformate e allineate alle logiche di mercato. Questo è il mondo che meritiamo, questo è ciò che noi sciocchi vogliamo sentir dire, per poi parlare al bar e avere un argomento su cui inveire.

Produci Consuma Crepa

Link Video