Vivo in un pianeta sano ?!

Fonte: http://www.medicinenon.it



"Voglio un mondo migliore!"- Jasmine G. Ciao il mio nome è Veronica, sono una comune cittadina che ha deciso di comunicare la sua opinione in merito ad alcune cose che non vanno su questo pianeta.

Lo scopo di questa mia lettera è ottenere l' attenzione della gente su ciò che sta succedendo, con la speranza di trovare riscontro in tante persone perché, insieme, possiamo cambiare le cose e questo possiamo farlo cambiando il punto di vista della società su alcuni soggetti.

Io sono mamma di due bambini di 3 e 1 anno. Come tante persone guardo come vanno le cose in questo pazzo mondo ed ho paura per il loro futuro, cosi invece di aver paura e basta, una sera ho deciso di scrivere questa lettera e distribuirla a tutti quelli che posso raggiungere sia via e-mail che per posta e sono sicura che questa cosa creerà un effetto positivo.

Il titolo che ho scelto per questa lettera :"VIVO IN UN PIANETA SANO ?!" Non è riferito all'inquinamento atmosferico, ma alla sanità mentale delle persone che lo abitano.

Al giorno d'oggi si sente soprattutto parlare di stragi, omicidi e tragedie familiari, soprattutto queste ultime sembrano diventate di moda, madri che ammazzano o abbandonano i propri figli, padri che sterminano la loro famiglia ecc.

Ma che cavolo sta succedendo?!

Il mio punto di vista su questo è molto semplice: ci sono un tot di persone che vivono grazie a queste cose e ne fanno una buona propaganda.

Voi sapete come funzione la pubblicità, vero? Parli tanto di un prodotto, che alla fine entra nella testa delle persone, il problema è che il prodotto che stanno pubblicizzando tanto è la "follia."

I giornalisti (non tutti si intende), vanno a nozze con queste cose, ce le propinano di continuo sia al telegiornale che sui giornali, non si sentono altro che brutte notizie, ma non succedono solo cose brutte a questo mondo. Un giornalista prima di far uscire un articolo dovrebbe chiedersi se ciò che sta per comunicare sarà di qualche utilità alla gente e non se sarà uno scoop che farà notizia aumentando gli ascolti per il Tg o il numero di copie vendute per i giornali; questo sarebbe giornalismo che offre un servizio alla società.

Ma per ora non è cosi perché forse non hanno capito che parlando troppo di un determinato soggetto, vanno a stimolare la cosa creando una specie di reazione a catena, infatti sono sicura che molte donne hanno avuto o hanno tutt' ora paura di fare la stessa cosa.

Il punto è questo: mentre ci sono donne che hanno paura e basta, ce ne sono altre più delicate, per vari aspetti e problemi che hanno nella loro vita, che alla fine lo fanno ( questo vale anche per gli uomini).

Poi, c'è una categoria di persone in particolare che, a parer mio, aumenta l'insania in quanto ci specula sopra: questa categoria è la psichiatria. La cosa assurda è che vengono considerati un'autorità nel campo della salute mentale da molte persone, quindi chi ha pensieri negativi di qualsiasi genere si rivolge a loro.

Ora vi faccio una domanda: "Se realmente loro fossero in grado di curare qualcuno, perché sono proprio le persone "curate" da loro che fanno cose negative?"

Dico questo perché, ascoltando le notizie al telegiornale, normalmente, queste vengono esposte più o meno così: "Padre uccide la moglie e la figlia. Era stato in cura per "depressione" o cose simili.

E' una presa in giro! Mi sono documentata in merito e so che le brutalità psichiatriche non hanno mai aiutato nessuno, in più gli psicofarmaci che vengono prescritti oggi con tanta facilità anche dal medico di famiglia hanno talmente tanti effetti collaterali che non possono dare beneficio, danno solo un'apparente tranquillità.

Se non credi a ciò che ho scritto, leggi il foglietto illustrativo di questi pseudo farmaci (che in realtà sono droghe), e vedrai che oltre ai danni fisici che possono causare alterano anche la personalità.

Gli psicofarmaci non guariscono niente e, spesso, anzi azzarderei sempre, rendono il folle ancora più folle, ma quel che è peggio, possono far uscire di testa una persona mentalmente sana.

Perché dico questo? Quale droga crea beneficio?

La cosa che mi ha turbata, è che vogliono somministrare queste DROGHE anche ai bambini, stanno inventando un sacco di malattie mentali che non esistono!

Il deficit di attenzione d'iperattività non esiste!

Leggete i sintomi, documentatevi, non vi fidate!

Sono sicura che la maggior parte di noi, quando eravamo piccoli, (come tutti i bimbi sani e svegli di adesso), avevamo quel comportamento, solo che una volta veniva considerato sinonimo di salute (infatti era vero), ora viene considerato una malattia. Gli psichiatri oltre a questa, hanno inventato altre malattie assurde es. deficit di apprendimento della matematica e cavolate del genere.

Se vogliamo creare una civiltà schiava delle droghe siamo sulla strada giusta, il problema è che le droghe psichiatriche sono peggio dell'eroina, cocaina ecc. comunemente considerate droghe da strada, perché causano danni mentali ancora peggiori, dove le persone che ne fanno uso (bimbi compresi) possono diventare dei potenziali suicidi, omicida e nella migliore delle ipotesi degli zombie.

In america c'è un alto tasso di criminalità minorile, ma sono anche tanti i fanciulli che fanno uso di psicofarmaci. Qui in Italia stiamo ancora bene e staremo meglio se non permettiamo a queste cose di prendere piede.

La cura per questa società non sono gli psichiatri, non sono le droghe, ma sicuramente ci vuole un cambiamento.

Come prima cosa bisognerebbe togliere il potere ai giornalisti di comunicare solo brutte notizie. Nei fatti di cronaca possono essere comunicate anche cose belle o sicuramente più costruttive e interessanti, perché le cose negative possono essere poi emulate da chi è più influenzabile.

Questa cosa non riguarda solo i giornalisti e il telegiornale! La TV in generale dovrebbe cambiare: è diventato veramente difficile guardarla con i propri figli! Ci sono troppi films dove la gente spara, ammazza altri in vari modi o ci sono scene dove vere e proprie brutalità vengono perpetrate, infatti avendo io due bimbi piccoli spesso decido di guardare una videocassetta con loro anziché la TV per il tipo di films trasmessi.

A parte la TV, a parer mio comunque, questi films non dovrebbero proprio esistere; neanche al cinema dovrebbero trasmetterli perché non hanno alcun potere istruttivo, di nessun genere, servono solo a far star male chi li guarda anche se apparentemente questi pensa di non esserne colpito.

Per concludere questa mia lettera, chiedo a te ed a tutti coloro che la leggeranno di aiutarmi a cambiare le cose! Non facciamoci prendere in giro da questi pseudo

medici che, con una laurea in mano pensano di fare un sacco di soldi a discapito delle nostre vite, perché sinceramente parlando, loro non hanno alcun interesse a guarire nessuno, altrimenti non avrebbero più materia prima su cui lavorare per aumentare i loro guadagni e quelli delle case farmaceutiche che producono gli psicofarmaci.

Dico questo perché sarebbe più facile aiutare una persona, che è andata un po' in TILT, curando la sua alimentazione, in quanto nutrirsi bene, riposare e prendere vitamine, aiuta anche la mente: MENTE SANA IN CORPO SANO è la cosa corretta!

Anche per quanto riguarda i bimbi, se somministrate loro un alimentazione sana, corretta, evitando i troppi zuccheri che per loro fungono da eccitante, le cose andranno sicuramente meglio! Piuttosto rivolgetevi ad un nutrizionista e non ad uno psichiatra.

Passate più tempo con la vostra famiglia lasciando stare un po' la TV! Giocate con i vostri bimbi, spesso fanno casino perché vogliono attenzioni.

Dedicatevi a vostra moglie o marito, riscoprite i piaceri di una vita sana, staccate un po' la spina da questo ritmo frenetico e prendetevi cura delle persone che amate, divertitevi e dedicatevi all'aiuto.

Create la vostra vita non permettendo a nessuno di portarvi via per nessun motivo la vostra libertà e serenità: è importante, io lo sto facendo e so che ci sono tante altre persone che hanno o avranno il mio stesso punto di vista.

Io ho concluso, spero che la mia lettera ti abbia fatto piacere, per me è stato un piacere scriverla, perché so che se siamo in tanti a pensarla allo stesso modo le cose cambieranno ed io sarò lieta di aver dato origine ad un cambiamento, per te , per me, per i tuoi bimbi (se ne hai) e per i miei.

Se sei d'accordo con ciò che ho scritto fai alcune copie della lettera e mandala a chi vuoi tu, oppure mandala via e-mail; anche io faro altrettanto, contaci, ma ho bisogno anche del tuo aiuto.

GRAZIE

Veronica L.

11 commenti

Una lettera per molti versi condivisibile, anche se i problemi hanno radici assai più profonde e tenaci.

Ciao!

Reply

Si è vero sono d'accordo con te zret, ma è pur vero che oggigiorno si è portati a non pensare a troppe cose dandole per scontate perchè tanto sono più grandi e più lontane da noi, ma io credo che pensare e ricordare aiuti molto a non perdere la retta via in questo strano mondo.

Anche a me spesso capita di fare il vago, o meglio è più semplice per me preoccuparmi di ciò che mi è strettamente vicino oggi, piuttosto che guardare un pò più in là.
Poi però quando leggo di qualcuno come Veronica che invece perde due minuti su semplici ma profonde riflessioni, mi accorgo che ne vale proprio la pena, anzi dovremmo essere obbligati a farlo...
purtroppo non è semplice..

Ma è vero pure che a volte pensare al nostro piccolo mondo ci ridimensiona e ci dà la forza per affrontare cosè più grandi di noi..quindi ben venga anche un minimo di egoismo!
L'importante è mediare...

...in medio stat virtus!!

Ciao a tutti.

Reply

nel folle mondo (ora più che mai)in cui viviamo, non c'è più spazio per le persone che non si omologano agli stereotipi imposti dall'odiosa pubblicità e dai media in genere. un tempo c'erano gli scemi del villaggio, o quelli con qualche rotella fuori posto. adesso il disadattato o il diverso (non inteso come gay) vieno subito analizzato ed additato come persona su cui bisogna provvedere, fin dalla tenera infanzia (se è seuberante, se tarda a parlare etc...). in un certo senso i veri privilegiati sono coloro che hanno anche solo un ricordo di un periodo in cui tv pubblicità ed eccesso di informazione deviata non tormentavano ancora le nostre vite. i bimbi tenuti al guinzaglio e mandati dai genitori nelle scuole esclusive dei vincenti saranno i mostri di domani. ciao a tutti.

Reply

Giuseppe, hai ragione a volte una piccola goccia nel mare, sembra invisibile, ma è pur vero che il mare è fatto di gocce. La condivisione delle esperienze arricchisce anche le vite altrui. Grazie mille!

Caro Zret, un abbraccio.

Reply

E' bastato un articolo così a farmi capire che sono molte le persone che, in fondo, si stanno interrogando su ciò che non va, ed è già un ottimo punto di partenza. In effetti, se ci pensiamo bene, nessuno è contento per come vanno le cose, tutti si lamentano... che poi nessuno prenda iniziative per agire è un altro conto (siamo comunque manipolati) ma... credo che una presa di coscienza globale stia avvenendo davvero, pian piano. Certo, la prova del nove si avrà nel momento del punto di non ritorno, sarà lì che saremo costretti a tirare fuori di noi ciò che siamo e crediamo essere davvero... io però voglio sperare, voglio sperare e credere in quella "scintilla" presente in tutti noi. Ci si chiede spesso se "saremo ancora in tempo"... beh, a me piace domandarmi invece "saranno ancora in tempo "loro"?" Spero proprio di no.
Un saluto, Free! :)

Reply

Alessandra volevo ringraziarti per le parole che hai scritto. Se tutti fossero su quella lunghezza d'onda il mondo sarebbe un posto meraviglioso! L'importante è rendere consapevoli il maggior numero di persone. Un caro abbraccio.

Reply

che dire Freenfo?
siamo in un vortice....
e fra un po' tornerò a scrivere i mei pensieri sul mio diario serale,dove annoto piccole cose della giornata!
il disegno di legge per tapparci la bocca e quindi... i pensieri,c'è,i ministri l'hanno approvato,e figurarsi se non passa alle camere!quello che temevamo io e zret si sta concretizzando!
c'è rimasto poco tempo,vedrai che l'approveranno alla velocità della luce, non solo,la renderanno operante al contrario di altre MAI fatte osservare!
Cara Alessandra la presa di coscienza globale dà molto fastidio ai responsabili del nostro misero andazzo....per cui ci tapperanno la bocca!...e poi ha ragione zret,i problemi hanno radici così tanto profonde che non è più possibile smuoverle!...purtroppo aggiungo io!
è tempo di realismo...ma provare a combattere è una cosa senz'altro lodevole...ben venga allora la lettera....finchè gira...
un caro saluto
agelotta

Reply

oops...puntualizzazione: non ho nulla verso i gay...come diceva un mio caro amico...'anche quello è amore!'....un caro saluto freenfo ed a voi tutti.

Reply
Anonimo mod

Ciao a tutti, volevo chiedervi se la nuova scenografia del "Tg1", non ricorda le scie chimiche.....se guardate dietro il conduttore dove c'è il globo terrestre e quelle scie luminose che compaiono pian piano.
Sarà una mai fissa oppure è un messaggio subliminale.
Ditemi un pò cosa ne pensate...
Grazie, ciao
by Lorenzo

Reply

Lorenzo, hai acume: sono scie chimiche semisubliminali quelle del globo. D'altronde chi è il direttore di quel Tg scartafaccio?

Ciao a tutti!

Reply

Carissimi scusate per il ritardo nella risposta, ma purtroppo sempre più spesso sono fuori casa l'intero fine settimana.

Ad ogni modo volevo ringraziarvi per la vostra tenacia e il vostro voler opporvi a questo mondo malato.

Angelotta, forse è troppo tardi ma vale la pena lottare, almeno potrò ancora guardarmi allo specchio!

Lorenzo, le scie sembrano essere un esempio di come la sinarchia ami giocare con le menti umane e con le vite umane (intossicandole).

Stendec, non preoccuparti, i tuoi interventi sono sempre efficaci e molto intelligenti!

Zret, grazie mille anche a te.

Un caro saluto a tutti.

Reply

Posta un commento