Avanti il prossimo

Seicento missili iraniani Shihab-3 sono puntati su obiettivi israeliani, saranno lanciati se Iran o Siria verranno attaccati. Dozzine di postazioni in Iraq, usate dalle forze americane sono state segnalate come possibili obiettivi per i missili. Il missile Shihab ha una gittata di 1300 km e può raggiungere ogni obiettivo in Israele. Domenica il ministro degli esteri francese Bernard Kouchner ha affermato che la crisi nucleare iraniana sta portando i governi a prepararsi al peggio, cioè ad una eventuale guerra. In ogni caso il ministro ha precisato che la situazione diplomatica è comunque da preferire. Il governo iraniano ha chiaramente accusato la Francia di fiancheggiare gli Stati Uniti, alludendo alla recente politica filo americana di Sarkozy.

La situazione geopolitica mondiale sembra aver preso una piega poco rassicurante. Il mandato di Bush è alla fine e sicuramente il presidente americano cercherà di portare l'America e gli alleati in una nuova guerra. L'opinione pubblica americana ha modificato notevolmente l'atteggiamento verso il presidente, nonostante tutto ciò un evento catastrofico potrebbe modificare questa tendenza di colpo. Spero non si debba piangere un nuovo 11 Settembre nei prossimi giorni, un evento che catalizzerebbe il colpevole nello stato iraniano. Bush avrebbe il pretesto per attaccare l'ultimo giacimento mediorientale in mani ostili, potrebbe sferrare l'attacco finale e l'innesco di una guerra totale. I democratici inoltre sembrano fiancheggiare in tutto e per tutto la politica estera del presidente Bush e sono pronti a raccogliere il testimone nei prossimi 4 anni.

Intanto in Italia, dopo mille annunci e avvertimenti, qualcuno ha scoperto l'esistenza di testate atomiche sul territorio italiano. Queste bombe sono destinate a colpire l'Iran. Stati Uniti e Israele non esiteranno un minuto per sganciare l'intero arsenale bellico a disposizione.

Poveri noi...

14 commenti

Poveri loro.

Reply

Ciao Ottavio, purtroppo si!

Reply

poveri tutti, tra crisi economica ed incombente estensione della guerra all'iran saremo tutti quanti a rimetterci e c'è appunto l'alto rischio di un conseguente olocausto nucleare.

Reply

Magiclakecomo, in caso di guerra nucleare il pianeta non sarà mai più lo stesso. In questo periodo è difficile essere ottimisti, speriamo solo che i poteri occulti eseguano solo alcuni dei piani che hanno in mente! Ciao e grazie.

Reply

Ho linkato il mio post sul massacro americano di Hiroshima, e su quella di Chernobyl.Bisongna ricordare SEMPRE amici miei!!!

Enrico Fermi, una volta, osservando New York dall'alto di un grattacielo, mise le mani a coppa, chiudendole come se avessero una minuscola pallina al loro interno, e ricordò ad un suo amico che "l'essere umano è arrivato a costruire oggetti tanto piccoli ma capaci di radere al suolo tutto ciò che vediamo adesso a perdita d'occhio e che ci sembra infinito"

..il problema non è capire "se" ci sarà la Fine... ma QUANDO ci sarà la Fine...

Alla prossima

Reply

Uei ragazzi voglio dirvi che :
"Pessimismo e' fastidio!"

E ora ecco una serie di banalita' che dimentichiamo ogni giorno:
Giustissimo avvertire le possibili minacce, sacrosanto preparsi al peggio, tuttavia ricordiamoci che la nostra massa critica, fatta di individui consapevoli, desiderosi di verita'-giustizia-bellezza sta crescendo giorno per giorno!
Basta un cucchiaino di zucchero per rendere dolce una spremuta di arance acidissime. Noi siamo quel fottuto cucchiaino!!!
Se i nostri pensieri restano fissi sul negativo, stiamo aiutando il negativo ad avverarsi.Ovviamente vale anche l'opposto.
Il sentimento genera il pensiero, il pensiero genera la creazione.

p.s. stasera torno in Italia, scoppio dalla gioia di rivedere la mia citta', anche se torturata dalle scie chimiche (che qui in Russia non ho mai visto)

Reply

Ciao Satira, non sappiamo quando arriverà la fine, l'importante è essere pronti!

Aladar, hai ragione il pensiero influenza la materia e gli altri pensieri. L'ottimismo è contagioso, tuttavia ci sono dati certi di una imminente catastrofe! Buon rientro e grazie.

Reply
julian mod

qualcuno ha detto:FOCALIZZATEVI SU CIò CHE VOLETE NON SU CIò CHE TEMETE!Se ci lasciamo sppraffare dalla paura e dal pessimismo significa che hanno vinto,Aladar secondo me a perfettamente ragione.

Reply

Ciao Julian, corcordo in pieno, come già detto però i fatti parlano chiaro! Vedo poca consapevolezza e poco Amore in questo periodo, sembra tutto celato dietro una nuvola chimica! Ciao e grazie. Freenfo

Reply

Dio dovrebbe pensare in positivo... Sogna sogni magnifici, non incubi!
Noi anche...

Ciao!

Reply

Zret, sognare è una delle poche cose rimaste! Ciao

Reply

Ciao Freenfo, con "sogna sogni magnifici", non mi riferivo tanto a te, ma a Dio che, a mio parere, dovrebbe cambiare copione del suo sogno. Se Dio è pensiero che pensa (anche noi lo siamo, ma in misura minore), se Egli pensa in positivo, non dovrem(m)o temere niente, ma le mie sono elucubrazioni... saranno le scie.

Ciao

Reply

Caro Zret, avevo capito bene, la mia era solo una triste constatazione sul fatto che a noi umili mortali, non rimane altro che sognare! Ciao e grazie per la precisazione.

Reply

anche noi lo Siamo Zret !

Reply

Posta un commento