Al popolo americano e agli amanti della pace

Ho tradotto (spero abbastanza fedelmente) questa lettera, per evidenziare la situazione di sicurezza americana in questi giorni. Il trasporto di testate atomiche fra città americane e alcune modifiche ai sistemi di controllo aereo, comprese le procedure di revisione dei cacciabombardieri il prossimo 14 Settembre, lascia presagire un clima poco chiaro.

Estratto e tradotto da questo link (in Inglese)

Prove evidenti giunte alla nostra attenzione, mostrano come sostenitori, collaboratori e alleati del vice presidente Dick Cheney sono determinati ad orchestrare un nuovo attentato simile a quello dell'11 Settembre, e/o un nuovo Golfo del Tonchino nelle prossime settimane o mesi. Alcuni eventi saranno usati dall'amministrazione Bush come un pretesto per lanciare un'aggressiva guerra contro l'Iran, con l'uso probabile di armi nucleari, e per l'imposizione di un regime di legge marziale negli Stati Uniti. Invitiamo la Camera dei Rappresentanti a procedere immediatamente alla procedura di impeachment di Cheney, come misura urgente per scongiurare una guerra catastrofica. Una volta cominciata la procedura di impeachment, sarà più facile per gli ufficiali militari leali e patriottici rifiutare gli ordini provenienti da Cheney. Avvertiamo solennemente le persone di tutto il mondo che ogni attacco terroristico con armi di distruzione di massa negli Stati Uniti o altrove nel prossimo futuro deve essere considerato opera di Cheney. Invitiamo i capi politici responsabili dappertutto a cominciare immediatamente ad avvertire l'opinione pubblica dei loro paesi contro un probabile false-flag.

(Signed) A Group of US Opposition Political Leaders Gathered in Protest at the Bush Compound in Kennebunkport,Maine, August 24-25, 2007

CYNTHIA MCKINNEY, FORMER US CONGRESSWOMAN, GEORGIA
CINDY SHEEHAN, CANDIDATE FOR US CONGRESS, CALIFORNIA
CRAIG HILL, CANDIDATE FOR US CONGRESS, VERMONT GREEN PARTY
BRUCE MARSHALL, CONVENOR, PHILADELPHIA PLATFORM
JAMILLA EL-SHAFEI, KENNEBUNK PEACE DEPARTMENT
WEBSTER G. TARPLEY, AUTHOR
ANN WRIGHT, COLONEL US ARMY RESERVE, FORMER US DIPLOMAT
DR. DAHLIA WASFI, WWW.LIBERATETHIS.COM
GEORGE PAZ MARTIN
JOHN KAMINSKI , PRESIDENT MAINE LAWYERS FOR DEMOCRACY

10 commenti

Ciò che successe l'11 settembre ha dei connotati quasi grotteschi: qualsiasi persona abbastanza sana di mente capirebbe che è stata orchestrata una chiara azione governativa per simulare un attacco terroristico dall'esterno. Ma non è una ipotesi: è una certezza basata semplicemente sui fatti. Negli Stati Uniti quasi la maggior parte della popolazione crede che in quell'11 settembre è stata orchestrata una finta azione terroristica, ed imputa a Bush, Cheney e alla loro amministrazione le colpe di tutto. L'unica cosa di cui possiamo essere certi,è che se scoppiasse veramente una guerra atomica per colpa di un attentato terroristico anche falso che ne determinerebbe il casus belli, di sicuro gli Usa guiderebbero veramente da soli questa battaglia contro il mondo intero... sarebbe come l'ultimo colpo di coda di un impero oramai non più egemonico e dichiaratamente in declino. Bisogna pur dire che una cosa del genere sia la peggiore tra le prospettive, e che anche se fosse attuata, comunque l'opinione pubblica ne verrebbe a sapere immediatamente le cause "poco nobili" di tali attacchi all'Iran impieganti armi nucleari. Speriamo nel meglio

Alla prossima :), e grazie infinite per aver tradotto un documento di importanza capitale come questo

Reply

queste notizie è un bene che vengano diramate. quantomeno i veri autori delle stragi saranno di fronte ad un numero maggiore di persone che hanno capito (attivissimo ed il clan dei saputelli permettendo) in quale mondo di m.... viviamo. fortunatamente esiste un'anima sana dell'america che lavora per la verità prodigandosi nel sottobosco dell'informazione per salvare il salvabile.

Reply

Satira, Stendec, grazie mille per il vostro commento. Spesso ho citato allarmi e notizie su false-flag, fortunatamente non è mai successo nulla di particolarmente grave. Resta comunque il fatto che Bush è a fine mandato e l'unica cosa che sa fare è condurre l'America in una nuova guerra. Se leggete bene i documenti in link originale, potrete constatare come gli allarmisti siano cresciuti di numero, sempre più spesso le prese di posizione sono di persone rappresentabili e non dai fantomatici cospirazionisti. Vedremo se il programma descritto nel PNAC e gli interessi delle lobbies americane porteranno l'amministrazione Bush nel baratro, per poi accusarla come unica responsabile della disfatta.

Ai posteri... Ciao! Freenfo

Reply

Sono alla frutta, e nessuno sa fino a che punto si spingeranno.

Questa lettera è un documento importante;ma se le grandi menti deciderano di agire nulla potrà dissuaderli.

Blessed be

Reply

Ciao Santaruina, sono d'accordo nessuno potrà fermarli! Possiamo solo gridare il nostro dissenso... Un caro saluto. Freenfo

Reply

La capitale dell'impero � a Roma.
Intelligenti pauca. (SMOM)

Ciao

Reply
Anonimo mod

Secondo voi Ahmadinejad perchè è stato messo lì? L'Iran non ha bisogno del nucleare visto che galleggia su petrolio e gas naturale. Potrebbero consultare Rubbia per costruire le torri solari con i proventi della vendita del petrolio, spendendo cifre nettamente inferiori a quelle che si spendono per realizzare il nucleare civile. L'umanità è addormentata o sonnecchia passivamente mentre i soliti noti sguazzano nella nostra indolenza. Un dato fra tanti. Per motivi di lavoro mi capita di utilizzare un apparecchio che rileva la presenza di radioattività. Nel luogo dove lavoro tale radioattività non supera normalmente i 90 microSievert ora. Quando piove, o meglio quando pioveva, il livello si alzava fino a 200-300 microSievert ora. Tenete presente che la soglia di allarme è di 500. Molto probabilmente si trattava dell'uranio depleto usato in Afghanistan ed Iraq, visto che tracce di quest'ultimo sono state trovate nell'atmosfera della Gran Bretagna. Se si scatena un conflitto con l'uso di armi atomiche forse, e dico forse, i belli addormentati verranno destati dal loro sonno quando cominceranno a vomitare sangue ed i loro figli a cadere come mosche. Forse.


Walter

Reply

Walter, grazie per il prezioso contributo. Il problema dell'uranio purtroppo viene taciuto e insabbiato dai governi. I dati che tu fornisci, se ho capito bene, sono legati alle scie chimiche e alla loro diffusione. Molti non si rendono nemmeno conto di dormire su bombe ad orologeria, si sveglieranno forse al momento della deflagrazione. Ciao! Freenfo

Ps. Smentiscimi se ho detto cose inesatte.

Reply
Anonimo mod

@ freenfo:

i dati che riporto sono, credo, legati alla presenza di particelle di uranio impoverito che provengono dall'Afghanistan e dall'Iraq. Nessuno ne parla ma lo scorso anno un istituto di ricerca londinese, confrontando i dati di altri laboratori europei, ha lanciato l'allarme: nei cieli europei c'è una presenza massiccia di radionuclidi provenienti da DU (deplete uranium). Studiando le correnti aeree ed i massicci bombardamenti effettuati da quelle parti il quadro scientifico pare essere coerente. Poi se intervengono anche le scie chimiche a completare l'opera questo non lo so, ma il fatto che i valori schizzano da 90 microSievert ora a 2-300, solo portandosi con l'apparecchio sotto la pioggia, credo sia abbastanza inquietante.

A presto, Walter.

Reply

Walter, grazie per la precisazione e il contributo. Dati veramente allarmanti!

Reply

Posta un commento