Vita Artificiale? Probabilmente nei prossimi 10 anni

A Venezia la ProtoLife sta compiendo grandi passi avanti nella creazione di cellule in grado di svilupparsi da zero. Questo significherebbe ottenere la vita dal nulla, cioè senza il bisogno di cellule madri. Questa notizia, affascinante per il mondo scientifico, pone serie domande sulla reale azione che l'uomo compie contro natura. Mettere insieme un sistema genetico, un metabolismo cellulare e l'adattabilità della cellula all'ambiente, consiste nel sostituirsi al principio base della vita. Sostituirsi al creatore può diventare molto pericoloso, gli OGM stanno pian piano fornendo l'esempio di tale sostituzione. Inoltre il nostro DNA è composto da adenina, timina, citosina e guanina, quattro basi che si legano per formare tutte le varianti del codice. La ProtoLife sta provando ad aggiungere otto nuove basi all'alfabeto genetico. Questo modificherebbe il significato di vita, sarebbe la pietra miliare della distruzione dell'uomo e delle speci presenti sul pianeta. Non sono un medico, ne un chimico, ma posso intravedere i pericoli di queste ricerche e sperimentazioni. Come al solito la scienza si presta ai giochi del potere, tenta di sostituire il Creatore, invece di aiutare l'uomo a comprendere ciò che di grande la natura perfetta ci ha donato.

Articolo completo in inglese qui.

3 commenti

Questa "scienza" è pura perversione.
Ciao

Reply

Zret, sostituirsi al Creatore sembra veramente pericoloso! Ciao e grazie. Freenfo

Reply
Anonimo mod

Modo ingegnoso per prendere soldi e farsi un po' di vacanza a Venezia...

Reply

Posta un commento