Ragazzino palestinese assassinato a sangue freddo

Ragazzino palestinese assassinato a sangue freddo da militari israeliani: giocava con un fucile di plastica.

Fonte: http://www.infopal.it

Ieri sera, i militari israeliani hanno ucciso un ragazzino palestinese di 15 anni, Abed Al-Muhsin Skafi, che stava giocando con un fucile di plastica.

L'adolescente si trovava nel quartiere di Wadi At-Tuffah, nel sud di Hebron, nella West Bank.

Una pattuglia israeliana a Hebron ha visto Shafi maneggiare un fucile-giocattolo, gli ha ordinato di fermarsi e gli ha sparato a bruciapelo.

L'assassinio a sangue freddo è stato confermato dai medici dell'ospedale Al-Ahli di Hebron, dove il minore è stato trasportato dopo l'attacco: gli intestini uscivano dalla ferita, all'altezza del ventre, e una mano era stata morsa dai cani. Il suo corpo era crivellato di proiettili.