Il Paese dei sordo ciechi

Sempre più spesso mi trovo in difficoltà a scrivere qualcosa che abbia un senso. Le notizie sempre uguali, i soliti teatrini sulla politica interna, le solite notizie psico-economiche, le solite banalità sul gossip e le tette di qualche decerebrata da tv. Mentre scorro le notizie mi salta agli occhi l’inchiesta del pubblico ministero di Potenza sulla massoneria italiana. Questa nota mi risveglia e mi fa tornare il sorriso, penso che forse qualcuno abbia acceso il cervello e tentato di capire come funzionano realmente le cose in Italia. Mentre si parla di scandali tra ministri e alti rappresentanti dello Stato, qualcuno insinua che la massoneria è ancora ben radicata e gestisce parte delle amministrazioni locali. Sorrido perché da anni si parla di poteri occulti, senza riuscire nemmeno a sfiorare le menti del popolo gregge. Mentre i più grandi massoni del NWO si accingono a distruggere il mondo, altri rappresentanti (in parte gli stessi) si riuniscono per la consueta riunione di metà anno con il burattinaio mondiale. Sembra di vivere un copione ormai ben delineato che scorre in schermi tv invisibili, un sottile filo subliminale che continua a scuotere le sorti del mondo a scapito degli imbambolati e controllati piccoli uomini sordo ciechi. L’agenda del NWO continua senza sosta, solita disinformazione sul riscaldamento globale, solite operazione di bonifica dei cieli e soliti dibattiti politici.

Nello stesso tempo in Palestina le persone continuano ad essere trucidate dalle forze sioniste. Lo scandalo internazionale che Israele continua a perpetrare è vergognoso e ogni giorno di silenzio ingrandisce il crimine contro l’umanità che si compie nella striscia di Gaza. Stasera andrò a dormire, spero di alzarmi domani mattina e realizzare che tutto questo è un semplice incubo.