Accademia di Naturopatia ANEA


Cari lettori del Blog vorrei segnalare questo Link a chi fosse interessato ad una crescita interiore ed un cammino che pone le discipline naturali al centro della propria vita. L'accademia di Naturopatia ANEA vuole essere un utile strumento a far si che l'uomo possa trovare, in essa, motivo di introspezione e riflessione, capace di innescare un processo evolutivo e di autoresponsabilizzazione condivisibile. Questa Accademia è improntata a sviluppare le proprie attitudini al sentire e ad essere parte del mondo in modo consapevole.

Materie come lo Shiatsu, la Riflessologia Plantare ed il Reiki sono alla base del percorso formativo. Inoltre l'attenzione è posta su tutte le pratiche energetiche che influenzano il corpo e la mente umana. Attraverso un percorso basato sull'alimentazione naturale si punta a creare una figura professionale in grado di aiutare chiunque ne abbia bisogno a ritrovare il proprio benessere psicofisico ed essere consapevole della propria esistenza e interazione con il cosmo. Percorsi di Metafisica e Meditazione, Geobiologia e Domoterapia, rendono inoltre questa scuola di formazione, l'unica in Italia ad indirizzo Bioenergetico ed Ambientale.

Per chi volesse iscriversi al corso triennale di Naturopatia può visitare il sito dell'Accademia.

Per maggiori informazioni potete contattarmi direttamente al mio indirizzo.
Le persone realmente interessate all'iscrizione possono specificare questo Blog come referente e contatto di presentazione. Qui troverete il modulo d'iscrizione.

Vi lascio con le parole del Direttore dell'Accademia di Naturopatia

Il concetto di "Cura" per la nostra accademia

In una civiltà sempre più stressata, dove tutto è sempre più patologia e terapia; il concetto di cura è stato estremizzato fino a straslarne completamente il significato. Anche l'O.M.S. l'organizzazione mondiale per la salute ha definito che lo stato di salute non vuol dire "assenza di malattia". Per questo noi dell'ANEA parliamo, nei nostri corsi di "guarigione". Siamo estremamente convinti che non esista alcuna "cura alla malattia" come noi la intendiamo, perchè ciò che viene cercato come tale- di fatto- non è in realtà il punto focale. Ciò che molte persone, cercano non è la cura della patologia ma la cura della mortalità. Un comune raffreddore, di per se, è già un sistema naturale che il corpo ha di ripristinare un equilibrio. Il sintomo, la patologia, di fatto sono un messaggio che deve essere percepito dal nostro essere.Questo messaggio spesso viene accuratamente soffocato per paura che non degeneri, sfuggendo così dal nostro controllo.Alla base di tutto, di fatto, c'è la paura di perdere il controllo,che gli eventi possano divenire ingestibili fino a situazioni alla concretizzazione di situazioni inreversibili. Viviamo spesso in una perenne dicontomia: il nostro corpo cerca di darci dei messaggi e noi, con le nostre sovrastrutture, cerchiamo di occultarli perchè se ascoltati; potrebbero risultare inaccettabili dalla società.Paure, debolezze, incertezze, spesso sono giudicate inaccettabili e devono lasciar spazio ad aspetti più brillanti: forza, coraggio, intraprendenza... Pertanto il nostro corpo si ribella e se la nostra mente non comprende ciò dando ad esso dei rimedi superficiali, di fatto; non vi sarà cura. Il nostro naturopata, nel suo percorso esperenziale, cerca di comprendere tali concetti incentivando il "Guarire" inteso come un voler innescare- in primis- su di esso e successivamente nell'altro; un processo di autoresponsabilità per trovare nuovi modelli, nuovi stili di vita più salubri.

Harry Tallarita
Presidente Nazionale
infotiscali@naturopatia-e.com
Tel. 347.38.24.864