L'ipocrisia del potere

Il governo inglese annuncia che a breve invierà 1400 soldati in Afghanistan. Qualche giorno fa Blair aveva dichiarato il ritiro di parte del contingente inglese dall'Iraq. Queste normali operazioni di cambio stagione ancora una volta si scontrano con l'ipocrisia del potere del governo mondiale. La realtà è che questi nuovi soldati servono in Afghanistan come aiuto alla prossima guerra iraniana. Guardando la cartina geografica del medioriente si fa presto ad intuire la prossima strategia geopolitica. Quello che ancora una volta risulta controtendenza è l'imbecillità dei nostri servi governanti che inventano una crisi di governo per dar una mano al clero e spegnere per sempre le fiammelle radicali di una sinistra che in Italia è davvero schifosa. Tutto questo sui grandi schermi televisivi mentre il mondo si prepara alla prossima guerra nucleare...


l'Iran confina:


a Ovest con la Turchia e l'Iraq
a Nord con il Turkmenistan, l'Azerbaijan e l'Armenia, oltre al Mar Caspio
a Est con il Pakistan e l'Afghanistan
a Sud è delimitata dal Golfo Persico e dal Golfo dell'Oman.

Lasciando da parte Il Nord che ha veramente poca rilevanza, immaginate gli altri Stati confinanti da chi sono controllati ?

Provate ad indovinare...

Posta un commento