Roba da matti, il nucleare galleggiante!

Fonte: http://www.blogeko.info/

nucleare

Non bastassero i danni creati dal nucleare sulla terraferma, ora arrivano addirittura le centrali nucleari galleggianti. Il nuovo impianto sorgerà nei pressi del Circolo Polare Artico, a Severodvinsk, e avrà una capacità di produzione elettrica inferiore alle centrali nucleari convenzionali, ma costi di ammortamento ridotti, circa 11 anni. Si tratta di un progetto della russa Rosenergoatom, consorzio a compartecipazione mista, e dovrebbe vedere la luce entro il 2010.

In poche parole questo mostro galleggiante diventerà redditizio a partire dal 2021. Sempre che nel frattempo qualche incidente non provochi un disastro nucleare di proporzioni bibliche nel Mar Bianco. Signori, benvenuti in Russia!