Afghanistan, piovono bombe

Fonte: http://www.peacereporter.net/

Oltre 300 sortite in una settimana e bombardamenti quotidiani con ordigni fino a una tonnellata

Molte missioni partono dalle portaerei Usa Il Comando Centrale delle Forze Aeree Usa (Centaf) pubblica ogni giorno sul sito ufficiale dell’US Air Force un bollettino delle missioni effettuate, il giorno precedente, dalle forze aeree alleate nel sud e nell’est dell’Afghanistan. Ne emerge un quadro di guerra totale: bombardamenti quotidiani con ordigni fino a una tonnellata e una media giornaliera di 40 sortite di “supporto aereo ravvicinato” alle truppe di terra della missione Isaf impegnate in altrettanti combattimenti contro le forze talebane. Questo sarebbe l’Afghanistan “stabilizzato” di cui parlava solo pochi giorni fa il generale britannico David Richards, comandante della missione Isaf.
4 ottobre, 35 sortite. Un bombardiere Usa B-1 ha sganciato bombe Gbu-38 da 227 chili nella provincia di Uruzgan nel corso di una battaglia tra truppe Isaf e talebani. Caccia britannici Harrier hanno bombardato la zona di Samangan con bombe bombe Gbu-38 e missili. Gli stessi aerei hanno poi sganciato bombe Gbu-16 “Paveway II” da 454 chili e lanciato missili nel distretto di Garmsir (Helmand). Missioni di supporto aereo alle truppe Isaf impegnate in combattimenti a Nawzad (Helmand) e a Sado Kala (Ghazni).
Bombardiere B-15 ottobre, 43 sortite. Aerei anticarro Usa A-10 e caccia britannici Harrier hanno bombardato con missili l’area di Grishk (Helmand). Un bombardiere Usa B-1 e caccia britannici Harrier hanno sganciato bombe Gbu-16 “Paveway II” da 454 chili sulla zona di Qaryeh-ye Barang (Helmand). Caccia Usa F-18 e caccia britannici Harrier hanno bombardato la zona di Nawzad (Helmand) con bombe Epw II. Missioni di supporto aereo alle truppe Isaf impegnate in combattimenti a De Cagay Ghar (Kunduz), Garmabak (Kandahar), Khayl-e Sufla e Armah (Paktia), Aranas (Kunar) e Malaksay (Paktika).
6 ottobre, 44 sortite. Caccia britannici Harrier hanno bombardato la zona di Nawzad (Helmand) sganciando bombe Gbu-38. Un bombardiere Usa B-1 ha bombardato la zona di Garmsir (Helmand) con bombe Gbu-31 da una tonnellata e Gbu-38. Caccia Harrier GR7 della Raf hanno sganciato bombe e missili nella zona di Nawzad (Helmand). Caccia Usa F-18 hanno bombardato con bombe Gbu-12 da 227 chili la zona di Dabar (Paktya). A-10Missioni di supporto aereo alle truppe Isaf impegnate in combattimenti sono state condotte anche a Kawre Ghar (Kandahar), Sangin (Helmand), Shenadan (Kunar), Shami Chah e Shurakian (Helmand).
7 ottobre, 51 sortite. Un bombardiere Usa B-1 ha sganciato bombe Gbu-38 nella zona di Grishk (Helmand). Aerei anticarro Usa A-10, un bombardieri Usa B-1, caccia Usa F-18 e caccia britannici Harrier hanno bombardato la zona di Regal (Kanadahar) con bombe Gbu-12, Gbi-31 e Epw II. Missioni di supporto aereo alle truppe Isaf impegnate in combattimenti sono state condotte anche a Nawzad e Kajaki (Helmand).
8 ottobre, 48 sortite. Missioni di supporto aereo alle truppe Isaf impegnate in combattimenti sono state condotte a Madagal Sufla (Kandahar), Sangin e Nawzad (Helmand).
Harrier britannico9 ottobre, 45 sortite. Un bombardiere Usa B-1 ha sganciato bombe Gbu-31 da una tonnellata nella zona di Garmsir (Helmand). Aerei anticarro Usa A-10 e caccia Usa F-18 hanno bombardato la zona di Myan Koh (Helmand) con bombe Gbu-12. Missioni di supporto aereo alle truppe Isaf impegnate in combattimenti sono state condotte anche a Nawzad (Helmand).
10 ottobre, 42 sortite. Caccia Usa F-18 hanno bombardato la zona di Nawzad (Helmand) con bombe Gbu-12 e la zona di Eshqabad (Kapisa) con Gbu-38. Un bombardiere Usa B-1 ha sganciato bombe Gbu-31 da una tonnellata nella zona di Babakai (Hlemand). Missioni di supporto aereo alle truppe Isaf impegnate in combattimenti sono state condotte anche a Bar Kanday (Kunar) Nawzad (Helmand) e Lwara Dasta (Pakitka).
11 ottobre, 48 sortite. Caccia Usa F-18 e aerei anticarro A-10 hanno bombardato la zona di Lwara Dasta (Paktika) con bombe Gbu-12 e l’aree di Shuhika e Mandagel Sufla (Kandahar) con bombe Gbu-38. Missioni d i supporto aereo alle truppe Isaf impegnate in combattimenti sono state condotte anche a Sado Kala (Ghazni) e Mangratay (Khost).