Le telecomunicazioni per il controllo delle folle

Fonte: http://etleboro.blogspot.com/

La nostra vita oggi è circondata di armi non letali, che addormentano la nostra mente e la guidano verso una morte lenta ma dolce. Sono le onde elettromagnetiche, che entrano nella nostra mente e ci sussurrano dolci messaggi subliminali che guidano i nostri pensieri e le nostre azioni. I soggetti sottoposti alla radiazione di onde con frequenze tra 3 e 4 Gigahertz, dicono che hanno l'impressione di sentire degli scricchiolii, dei fischi, dei ticchettii, dei ronzii che sembrano loro venire da dentro la testa. Attraverso di esse è stato possibile trasmettere un messaggio intelligibile. Questo potrebbe sembrare assurdo, quasi un'edizione scadente di film d'azione, e d'altronde è questo ciò che in realtà vogliono fare, e spesso inseriscono qualche cosa di reale in una finzione delirante per renderlo non credibile: diventa una cosa immaginaria e nessuno più ci pensa. Ma se ci si ferma a riflettere sul grande paradosso della vita, si arriva alla consapevolezza che agendo sui cervelli umani a distanza, le implicazioni militari e politiche ed economiche sono talmente assurde, che si potrebbe anche impazzire al pensiero.

Il cervello umano è sensibile alle onde elettromagnetiche di bassissima frequenza, come i 16 hertz, trasmesse nella maggior parte delle volte da sistemi immessi nei cellulari che generano queste basse frequenze, impercettibili con i mezzi elettronici usuali. Sono state dunque crete le macchine per decervellare le persone e come può un paese tanto evoluto tecnologicamente resistere ad un sistema che potrebbe inebetire il resto del mondo, rendere le persone passive, come delle amebe. Ogni strumento elettrico produce delle onde, ma la vera diffusione di messaggi a mezzo di canali elettromagnetici è quella del radar, che non emette onde unicamente secondo l'asse della sua antenna, ma ha altri canali secondari. È una sorgente di radiazione elettromagnetica che emette secondo una frequenza elevata, modulata in bassa frequenza, si tratta dunque di impulsi. Nel 1989 la CNN ha dichiarato che le armi con microonde erano sviluppate per "agire contro i terroristi" , portandoli ad uno stato di impotenza completa, incapaci di reagire. Fin dall'inizio degli anni 1970 queste tecniche emergenti sono state riunite sotto la denominazione di "acoustic psycho-correzione." Queste tecniche sono state sviluppate nello scopo di gestire casi di estrema difficoltà, per esempio, di sommosse.

Primo dispositivo antisommossa americano,
camuffato, di un potere di due megawatt :

Possiamo stimare che ora sono in corso circa 63 progetti in Europa, tra cui esiste il progetto SLEEPING BEAUTY, imperniato sull'alterazione a distanza dello stato mentale umano, per generare situazioni di "conflitto di debole intensità", il cd. controllo delle folle, delle masse umane per il mantenimento dell'ordine pubblico. Nelle mani delle potenti lobbies bancarie questi sistemi possono essere utilizzati per disorientare delle popolazioni intere e manipolare degli individui al punto di indurre da essi dei comportamenti auto-distruttori. Si tratta di un'arma "psico-elettronica."

La Terza Guerra Mondiale è cominciata già da tempo, è la guerra tra ricchi contro i poveri", "Il Nord contro il sud" "i signori contro la plebe." Si ha l'impressione che il siamo di fronte ad un bivio, ad una scelta. O i poveri prendono il potere portando nel mondo un disordine ingestibile, vedremmo diversi attentati suicidi, di condanne emesse dai capi religiosi isterici e totalmente anacronistici, incapaci di gestire qualunque cosa questo sia. Oppure i ricchi guadagnano e si dettano un controllo coercitivo delle vaste masse di uomini. Questi dovranno affrontare il terrorismo, che è per eccellenza l'arma del povero, tanto pericolosa quanto più i fuochi di rivolta sono piccoli e dispersi. Se non si può eliminare fisicamente questo pericolo, se la minaccia si rivela insufficiente, per controllare la situazione viene creato nel paese povero una "borghesia" dotata dei solidi privilegi, assicurando poi la realizzazione di un sistema ideologico che garantirà l'ordine, ed è allora che la manipolazione mentale va a costituire l'arma estrema. Se un gruppo di persone costituisce una minaccia per un paese ricco, lui sicuramente non esiterebbe ad adoperare delle "armi non mortali", ossia cercherà di moderarlo, si sedarlo, di renderlo innocuo. La nostra borghesia di oggi al servizio dei potenti sono i media, sono i politici, e, la nuova professione, i predicatori, ossia i rivoluzionari per hobby, i comici che hanno i "prodi crociati", che lotteranno per distrarre le persone dai veri problemi, dagli affari e gli eventi. La televisione ha rappresentato nel periodo dei mondiali un vero modo per ipnotizzare le persone, incollate dinanzi ad uno schermo, con la mente stanca e pigra. Dinanzi a questi mezzi non si può combattere, ma si può tentare di ignorare, di non ascoltare e di ricominciare la propria guerra passo per passo.

Riuscite adesso, solo ad immaginare quanto siano importanti le telecomunicazioni, i centri dei grandi ripetitori???


Ti è piaciuto l'articolo? Votami su OK Notizie

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.